• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Mondo > Uzbekistan, ex prigioniero di coscienza ottiene il permesso di operarsi (...)

Uzbekistan, ex prigioniero di coscienza ottiene il permesso di operarsi all’estero

Alla fine sabato 7 ottobre Murad Dzhuraev ce l’ha fatta: potrà viaggiare all’estero per sottoporsi a un intervento chirurgico, diventato sempre più urgente, alla spina dorsale.

Dzhuraev, ex parlamentare dell’Uzbekistan in carcere dal 1995 per “reati contro lo stato” e rilasciato due decenni dopo, chiedeva da due anni di potersi recare in Germania per effettuare l’intervento.

La condanna originaria di Dzhuraev, a 12 anni, era stata estesa in quattro successivi processi, uno dei quali per non aver pelato le carote secondo la procedura stabilita dalle norme del carcere.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità