• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > Torna la Notte Europea dei Ricercatori. Per uno sviluppo sostenibile

Torna la Notte Europea dei Ricercatori. Per uno sviluppo sostenibile

 
Dal 22 al 26 settembre tornano la Settimana della Scienza, alla sua nona edizione, e la Notte Europea dei Ricercatori, un progetto promosso dalla Commissione Europea e coordinato e realizzato da Frascati ScienzaAlle storiche sedi di Roma e Frascati, che hanno ospitato la manifestazione negli anni precedenti, quest'anno si sono aggiunte le città di Trieste, Bologna, Milano, Ferrara, Catania, Bari, Cagliari, Pavia e Pisa, con un programma ricchissimo di eventi, dislocati da Nord a Sud su tutto il territorio nazionale.
 
Il tema di quest'anno sarà la Sostenibilità, argomento ampio e complesso, troppo spesso trattato in maniera superficiale dalla politica e dagli organi di informazione, nonostante oggi rivesta una vitale importanza in molteplici ambiti. La Settimana della Scienza sarà dunque l'occasione per approfondire gli argomenti che riguardano lo sviluppo economico in relazione alle esigenze sociali e alle questioni ambientali, interrogandosi e dibattendo su quali possano essere davvero le migliori politiche che sappiano conciliare tutti questi elementi.
 
Ad occupare la scena e ad arricchire i dibattiti saranno i ricercatori, il cui lavoro è orientato alla continua ricerca di soluzioni scientifiche e tecnologiche con le quali affrontare le sfide per un futuro sostenibile. Una sfida che interroga anche la politica e la società tutta, che non possono più mostrarsi indifferenti nei confronti delle difficoltà ecologiche che il nostro pianeta mostra e che sempre più è costretto a sopportare, di fronte alle falle dell'attuale sistema produttivo. Una sfida dunque che chiama direttamente in causa l'Unione Europea: "La Notte Europea dei Ricercatori organizzata da Frascati Scienza, si è classificata prima nei progetti presentati da tutti gli stati membri, firmando il primo contratto del nuovo programma di finanziamento – Horizon 2020 – che nei prossimi sette anni finanzierà con oltre ottanta miliardi di euro progetti di ricerca e innovazione" dichiara il Presidente di Frascati Scienza, Giovanni Mazzitelli. "E’ fondamentale che proprio in coincidenza del semestre italiano di conduzione del parlamento europeo, tutti possano avvicinarsi e condividere quelle tematiche alle quali l’Europa sta dedicando non solo risorse finanziarie, ma anche spazi e interesse, godendosi una settimana di scienza e intrattenimento per tutti i gusti ed età.”
 
E in effetti il programma della manifestazione spazia fra eventi di vario tipo: spettacoli, seminari, conferenze, aperitivi scientifici, escursioni nei parchi e nei siti archeologici, animazione per bambini e visite guidate nei maggiori centri di ricerca italiani. Un modo per riporre la scienza e la ricerca nel posto che a loro compete: nella società, tra la gente, e non in un Olimpo immaginario. 
 

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.36) 9 settembre 2014 12:49

    Perchè non citare anche Torino ?


  • Di (---.---.---.53) 11 settembre 2014 03:30

    Nonostante Einstein abbia portato alla luce l’equazione fra atomi ed energia e Planck abbia dimostrato la costante fra le frequenze d’onda e l’energia, la scienza tradizionale non ha mai chiuso il cerchio.
    Ancora oggi, la scienza non riconosce la trasformazione da onde ad atomi. 
    Wavevolution e’ la trasformazione opposta alla fissione nucleare. 
    Sebbene scienziati in passato abbiano paventato l’idea che le onde possano trasformarsi in atomi nessuno ha prima d’ora discusso le conseguenze di questo ritrovamento. Le tante rivelazioni che hanno origine da questa trasformazione hanno ripercussioni ben oltre il progresso della scienza e con effetto domino mostrano nuovi orizzonti mai visti prima. 
    Wavevolution e’ l’anello che era mancante per rivelare la Creazione. 
    Wavevolution mostra come l’origine di tutta l’energia sia stata dapprima onde e quindi atomi, come il comportamento degli atomi sia identico a quello delle onde e come Uno stesso movimento comune a tutta l’energia sia comparabile ad Una Volonta’ Divina che crea l’ intero Universo. 
    L’ essere Umano, come tutta la massa dell’Universo, e’ il prodotto di un graduale processo iniziato con la trasformazione delle onde. 
    La divulgazione di Wavevolution offre una speranza per cambiare.  

    Cambiare da vecchie tradizioni e culture di grande ipocrisia che boicottano e limitano il potenziale umano. 
    Cambiare da quel percorso minato che e’ gia’ stato tracciato per noi da 3 Religioni.  
    Cambiare per evolvere in una nuova coScienza e tenere sempre in mente che le nostre differenze sono soltanto le tante forme di Una stessa energia Uguale per tutti, come fossimo le tante figure costruite dagli stessi blocchi di Lego. 
    Questi cambiamenti causerebbero la fine dei vecchi valori e la nascita di una nuova Umanita’. Spianerebbero anche la strada per un nuovo sistema di governo, una nuova scienza ed un nuovo Credo che sara’ allineato con la Scienza.  

    Questo evento del 26 Settembre offre una grande opportunita’.  

    http://www.wavevolution.org/it/free...
     
    http://en.wikiversity.org/wiki/User...

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità