• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Marinella Zetti

Marinella Zetti

 
Marinella Zetti è nata a Milano. Il giornalismo era il suo sogno da quando era piccola: lo ha realizzato. E’ stata la prima donna in Italia ad occuparsi di giornalismo tecnico (informatica-telecomunicazioni) con taglio economico; è stata anche la prima donna in Italia ad assumere la carica di direttore editoriale con la responsabilità di oltre 12 giornali. A conferma del suo dinamismo nel 1993 la Giuria del Premio Giornalistico Smau le ha assegnato il premio “Alla carriera”. I suoi articoli e le sue interviste sono state pubblicate dalle principali testate del settore Ict e per circa 20 anni ha collaborato con Il Sole 24 Ore. Per questa sua attività ha viaggiato in tutto il mondo assaporando e curiosando tra usi e costumi di popoli lontani.
Nel 2004 ha lasciato Milano per trasferirsi a Roma dove, con Flaminia P. Mancinelli, ha rilevato la Libreria Gabi; vi ha lavorato sino alla chiusura avvenuto nel novembre 2010. Sempre nel 2004 ha fondato con Flaminia P. Mancinelli la rivista online Leggereonline News.
Successivamente, con Flaminia P. Mancinelli ha dato vita all’associazione culturale no-profit Il Nido della Fenice (oggi chiusa) e alla rivista online Pianeta Queer.
È giornalista, e lo resterà sempre, ama questo lavoro in tutte le sue forme: carta stampata, etere, web. Inoltre, ama leggere e guardare film sia come svago che come approfondimento culturale. Per molti anni ha svolto attività di volontariato e considera questo aspetto importante della sua vita. Attualmente si occupa dell'ufficio stampa di ASA Onlus-Associazione Solidarietà Aids e di molte altre iniziative sempre in ambito comunicazione. È editor professionale ed è blogger de Il Fatto Quotidiano dove scrive di Editoria Digitale.

Statistiche

  • Primo articolo martedì 05 Maggio 2012
  • Moderatore da giovedì 06 Giugno 2012
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 185 59 180
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 72 71 1
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Marinella Zetti (---.---.---.20) 17 luglio 2013 17:32
    Marinella Zetti

    Mi fa molto piacere leggere i vostri commenti. Caro paolo concordo con Caterina, anch’io sento i commenti delle persone e per questo scrivo di un virus che ha contagiato gli italiani, forse non tutti ma una grande maggioranza. Magari non tutti se la prendono con gli immigrati, ma se sommiamo l’intolleranza nei confronti delle varie "diversità", allora riusciamo a capire che siamo malati.
    Personalmente vivo sulla mia pelle l’intolleranza nei confronti delle lesbiche.... e ti assicuro che non è piacevole.
    Marinella

  • Di Marinella Zetti (---.---.---.37) 4 gennaio 2013 15:56
    Marinella Zetti

    Gentile Claudio,

    la ringrazio per la precisazione, ma la frase da lei citata e che io riporto qui sotto ha poco a che vedere con i diritti LGBTQI.

    "promuovere e finanziare RICERCHE sugli effetti sulla salute,IN PARTICOLARE LEGATE ALLE DISUGUAGLIANZE SOCIALI e all inquinamento ambientale dando priorita ai ricercatori indipendenti".

    Noi chiediamo i essere considerati come gli altri cittadini e non sono necessari ricercatori che attestino tale esigenza. 
    In ogni caso Arcigay e altre associazioni Lgbtqi hanno chiesto di incontrare i responsabili/candidati di M5S per verificare la reale disponibilità nei confronti delle istanze della comunità Lgbtqi.
    Spero che questo abbia luogo e mi auguro che sia proprio M5S a "togliere la trave".
    Marinella
  • Di Marinella Zetti (---.---.---.188) 3 gennaio 2013 16:23
    Marinella Zetti

    Caro Kemal,

    la ringrazio per la precisazione, sono andata a leggere quanto scritto al link da lei inserito... si tratta di una proposta! mentre il programma http://www.beppegrillo.it/iniziativ...
    non fà alcun riferimento ai diritti civili.
    Spero che la proposta, bene argomentata, possa trasformarsi in legge!
    Un saluto
    Marinella
  • Di Marinella Zetti (---.---.---.34) 27 dicembre 2012 16:56
    Marinella Zetti

    Caro Enzo,

    la ringrazio per il suo commento e mi unisco al ribrezzo. Sottolinea che la Chiesa di Roma non ha ancora proferito parola sul parroco che ha insultato e offeso le donne, ma è sempre pronta a condannare persone lgbtqi. 
    La seconda parte dell’articolo è dedicata a un saggio che, a mio avviso, dovrebbero leggere tutti, almeno per provare a capire.
    Marinella

  • Di Marinella Zetti (---.---.---.34) 27 dicembre 2012 16:52
    Marinella Zetti
    Un altro sconosciuto scrive:

    Il Papa può dire quello che vuole finchè esprime la sua opinione nel rispetto della legge e della dignità delle persone. Sono i politici che potrebbero (e dovrebbero) garantire una tutela giuridica anche alle coppie omosessuali.

    Concordo sul fatto che il Papa può dire quello che vuole, ma ribadisco che dovrebbe argomentare in modo corretto e non sparare cavolate e inesattezze.
    Ovviamente è responsabilità dello Stato tutelare i diritti dei cittadini e quindi anche di quelli omosex, ma nello specifico si parlava di identità di genere e identità sessuale.
    Marinella

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità