• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Il pentimento di Junker

Il pentimento di Junker

Juncker ammette: durante la crisi del debito, siamo stati poco solidali con la Grecia e troppo arrendevoli verso il FMI e le sue politiche. Rivendica invece la necessità di riforme strutturali e il contributo dell’euro alla sovranità monetaria dei singoli stati. L'autocritica avviene nel corso della celebrazione dei vent’anni dell’euro.

Perché solo oggi? Perché oggi, l’Unione europea è più debole, perché forze centrifughe la dilaniano e si apprestano a vincere le future elezioni. Certo le riforme strutturali sono essenziali, ma in mancanza di una soggettività politica della UE della solidarietà diventano una imposizione che stimolano rigurgiti nazionalisti. Certo la UE non voleva sanzionare, chi lavora e chi è disoccupato. Ma ha sanzionato. Per garantire la sovranità del credito, ha distrutto, su direttiva del FMI, i diritti delle persone, il diritto alla salute, il diritto alla dignità dei cittadini greci .

 Il punto è l'assenza di autonomia della Ue rispetto al FMI, e ciò avviene perche l'Europa non e’ un soggetto politico. Ma se gli Stati uniti d’Europa,sono ancora lontani, se non c'è un governo europeo,non c'è spazio per la solidarietà su cui nace e si fonda la UE, e per regolare i rapporti tra gli stati. 

Il fatto è che la centrale di comando della UE è troppo governo centrica, dilaniata da uno scontro di interessi nazionali,e non supportata da una dialettica di idee e programmi e progetti. Il fatto è che i partiti europei pensano alle elezioni e non ai problemi dei paesi, e come fabbriche di consenso sfornano ricette, per incrementare voti e non soluzioni per i problemi dell’Europa.

Per questo occorre riportare il parlamento al centro della politica in in Europa e ripristinare la funzione originaria dei partiti al servizio della gente e non di se stessi. Nessuna riflessione su queste tematiche. "Lacrime di coccodrillo" dice di Maio. Resta solo la frasetta di Di Maio che non è una risposta ,ma parole al vento,buone per la propaganda, e non per la promozione di un'azione politica riformatrice della UE.

Foto: Number 10/Flickr

 

 

 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità