• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Forza Greta!

Forza Greta!

La politica fino ai nostri giorni, intesa come rappresentanza di interessi contrapposti, intrisa di ideologie, imbarbarita da suggestioni religiose, attenzionata e foraggiata dalle classi capitalistiche dominanti, è stata sempre un fattore di divisione profonda all’interno dei popoli e anche la “democrazia” reale (come il socialismo reale che in realtà era dittatura) ha mantenuto la distanza tra le classi sociali e di “potere al popolo” non si parla nemmeno.

 Vi è però un elemento nuovo, di immensa rilevanza, che seppellirà per sempre la vecchia politica, che annullerà le divisioni ideologiche e di classe, almeno tra i giovani e giovanissimi di tutto il mondo, e il valore che avranno in comune sarà la difesa dell’ambiente da cui dipende il loro futuro.

Niente nella società umana è più forte dell’istinto di sopravvivenza e le conclusioni degli scienziati coincidono con i fenomeni di degenerazione ambientale che già si manifestano in tutto il mondo (desertificazione, inquinamento chimico di acqua, terra, aria, fenomeni estremi sempre più frequenti, rifiuti dappertutto, migrazioni di milioni di disperati) e milioni di giovani se ne sono accorti e hanno cominciato a chiedere la cosa più ovvia, che i nostri sbruffoni di politicanti non riescono a condividere, che è ora di lasciare carbone, petrolio, gas, sotto terra e avviare subito la rivoluzione energetica con le rinnovabili.

Carbon free, questa la parola d’ordine che, se attuata, può salvare i giovani e il mondo da sofferenze e tragedie epocali. Nessuna nazione è libera se non dispone dell’autosufficienza energetica e la microgenerazione diffusa sia solare che geotermica, eolica non ha bisogno di infrastrutture e può raggiungere subito una capanna africana, i vetri di un grattacielo, i tetti delle macchine e qualunque altra superficie. La maggior parte delle ultime guerre sono state fatte per impadronirsi dei pozzi di petrolio, ora noi vogliamo fare la guerra contro i cambiamenti climatici e ci sembrerebbe intelligente spendere i soldi ora destinati agli armamenti per fare l’unica rivoluzione che ci salva la pelle.

Paolo De Gregorio

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità