• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Satira > Elezioni | Le dieci risposte necessarie per capire la politica (...)

Elezioni | Le dieci risposte necessarie per capire la politica italiana

 

Come le dieci domande di Repubblica a Berlusconi nel 2009, ecco le 10 risposte sulle caratteristiche che dovrebbero distinguere il buon candidato da altro, alle prossime elezioni del 4 marzo:

  1. Valutazione scientifica dell'uso improprio dei "congiuntivi" da parte dei candidati, condizione indispensabile per esprimersi correttamente in italiano;
  2. Assicurarsi che il candidato sappia avvertire e riconoscere, anche se non in possesso dell'orecchio assoluto, un intervallo di terza, quarta e settima di dominante, per facilitare l'ascolto della musica;
  3. Interrogarsi sulla conoscenza del candidato delle situazioni conflittuali geo-politiche. Sappia almeno l'aspirante parlamentare raccapezzarsi sulle diatribe interne in una delle maggiori potenze mondiali come la Russia. Qual è, per esempio, il partito più agguerrito e oppositore di Vladimir Putin? Risposta: il Partito Nazional-Bolscevico, dei "nazbol", i nazionalbolscevichi dalla testa rasata e dalla bandiera che ricorda quella nazista, con la falce e martello al posto della croce, fondato dallo scrittore Eduard Limonov e schierato in maniera radicale contro Vladimir Putin, il grande interlocutore politico di Silvio Berlusconi;
  4. Riscontrare nel candidato il possesso delle caratteristiche qualitative e organolettiche affinché questi possa distinguere un olio extravergine di oliva da un olio di oliva lampante;
  5. Appurare se il candidato sia in grado di disquisire con competenza sulla quadratura dei cerchi, congiuntamente ai quesiti sulla trisezione degli angoli e ancora della duplicazione del cubo;
  6. Verificare se il candidato è a conoscenza del fatto che se il sole al tramonto non incoccia nelle nuvole e si colora di rosso, la giornata che seguirà, con molta ragionevolezza, sarà serena. Lo sostenevano i nostri avi annunciando l'ineluttabile "Rosso di sera bel tempo si spera";
  7. Tenga a mente il candidato che se anche "il sudario non ha tasche" è dalla culla alla bara che la biancheria prepara;
  8. Il candidato non ingarbugli il verso "In time the savage bull doth bear the yoke" (Col tempo s'aggiogò Toro Selvaggio) di Shakespeare in "Molto rumore per nulla", con il componimento tratto dal dramma di Thomas Kyd: "La tragedia spagnola" (The Spanish Tragedy), molto rappresentato al tempo del Bardo;
  9. Stabilire se il candidato osservi di citare quotidianamente Seneca"Un popolo affamato non ascolta ragioni, né gl'importa della giustizia e nessuna preghiera lo può convincere";
  10. Controllare se il candidato ha preso atto e ben conservi a mente, facendone tesoro, dell'aforisma del diritto comune: "Nemo ad impossibilia tenuetur" (Nessuno può essere costretto a cose impossibili).
Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità