• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Egitto | Liberata finalmente Amal Fathy. Ma in carcere ancora tanti (...)

Egitto | Liberata finalmente Amal Fathy. Ma in carcere ancora tanti difensori dei diritti umani

Le hanno fatto scontare la galera fino allo scontabile. Con 10 giorni in più del dovuto. Liberata su cauzione, dovrà recarsi due volte alla settimana a firmare in caserma ma almeno non è più in galera l’attivista egiziana Amal Fathy, militante del Movimento 6 aprile e moglie di Mohamed Lofty, presidente della Commissione egiziana per i diritti e le libertà (Ecrf) che assiste i familiari di Giulio. Accusata di terrorismo praticamente come accade per tutti coloro che in Egitto osano mettere in discussione l'attuale governo e difendere quelle libertà che in Egitto sono solo utopia.

Ma il vero motivo è stata la ritorsione. Collabori per la verità per Giulio?In Egitto? Per il potere attuale egiziano è un chiaro affronto insostenibile.

E si comportano come fanno i mafiosi. Colpendo la famiglia. Basta offrire inconsapevolmente il fianco. Una minima scusa. E finisci nell'incubo. Da vedere se anche la giustizia darà seguito a questa libertà conquistata con fatica e lotta. In Italia si sono registrate varie iniziative a sostegno di Amal. Dalla staffetta per lo sciopero per la fame a pubblicare foto in bianco e nero. In Egitto sono stati una quarantina gli arresti in questi due mesi nei confronti dei difensori dei diritti umani. In galera ve ne sono tante di persone arrestate da un sistema dittatoriale.

La foto di Amal sfinita dalla stanchezza di quasi due anni di galera ma sorridente e abbracciata al marito, fuori dalla galera, come ha scritto la mamma di Giulio, non può che essere chiamata emozione. 

Ma è presto, troppo presto, per poter dire se questa la si possa intendere come una tappa verso un cambiamento o meno. Cambiamento che in Egitto è necessario, prima di tutto per il suo popolo, che si merita quella libertà conosciuta da tante democrazie e negata da quell'Egitto che guarda al futuro, con prospettive da ventennio. 

Marco Barone

Commenti all'articolo

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità