• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Camping River: Nazione Rom chiede al Ministero dell’Interno e alla (...)

Camping River: Nazione Rom chiede al Ministero dell’Interno e alla Prefettura di Roma la convocazione di un tavolo per emergenza umanitaria

JPEG - 106 Kb
#INDIVISIBILI cittadini Rom del Camping River nella Manifestazione Nazionale Antirazzista del 10 novembre 2018 a Roma

Il 16 novembre 2018, Marcello Zuinisi legale rappresentante dell'Associazione Nazione Rom (ANR) ha protocollato al Ministero dell'Interno, Prefettura e Questura di Roma, Sindaco Virginia Raggi, Ministero di Grazia e Giustizia, Agenzia di Coesione Territoriale, Ministero del Lavoro, Comando dei Carabinieri di Cassia, La Storta e Prima Porta, Procura della Repubblica, ANAC, UNAR Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali e Dipartimento Pari Opportunità c/o la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Parlamento Europeo, Commissione Europea, Comitato Economico e Sociale Europeo ed Alta Corte dei Diritti Umani di Strasburgo, un importante documento concernente l'attuale situazione di centinaia di persone, intere famiglie con numerosissimi bambini, tutti residenti nel Camping River, sgomberati il 26 luglio 2018.

JPEG - 98.1 Kb
#INDIVISIBILI cittadini Rom del Camping River nella Manifestazione Nazionale Antirazzista del 10 novembre 2018 a Roma

E' stato richiesta la CONVOCAZIONE DI UN TAVOLO TRA LE PARTI AL FINE DI PROGRAMMA CELERMENTE IL SUPERAMENTO DELL'ATTUALE SITUAZIONE DI EMERGENZA IGIENICO SANITARIA, IMPLEMENTANDO, CON COERENZA GLI ACCORDI QUADRO STRUTTURALI EUROPEI E LA STRATEGIA NAZIONALE DI INCLUSIONE ED UN USO CORRETTO E LEGALE DEL DENARO PUBBLICO.

JPEG - 110.1 Kb
#INDIVISIBILI cittadini Rom del Camping River nella Manifestazione Nazionale Antirazzista del 10 novembre 2018 a Roma
 

Lunedì 19 novembre, il dott. De Francisco, per conto del Ministero dell'Interno, ha trasmesso l'intera documentazione alla Prefettura di Roma, a cui spetta la responsabilità istituzionale, di affrontare le questioni poste.

 

Stamani, 22 novembre, il dott. Nicola Di Matteo, Vice Capo di Gabinetto c/o la Prefettura di Roma, informava ANR che il procedimento è nella responsabilità del Capo di Gabinetto Lucia Volpe e del dott. Antonio Tedeschi dirigente della Protezione Civile, Difesa, Coordinamento Soccorso Pubblico.

 

La situazione in essere, di autentica emergenza, denunciata anche durante la recente manifestazione antirazzista del 10 novembre, pone a rischio di vita, centinaia di persone e bambini di etnia Rom Sinti Caminanti (RSC)

 

https://www.youtube.com/watch?v=KecQ4ylUgEM&feature=youtu.be

 

 

Il 13 luglio 2018, il Sindaco Virginia Raggi, emetteva ordinanza sindacale n. 122 relativamente ad “emergenza igienico sanitaria c/o Camping River” con ordine di sgombero dei 420 cittadini RSC residenti nello stesso omettendo la richiesta inoltrata a Roma Capitale, in data 12 luglio 2018, dal Capo delle Protezione Civile Angelo Borrelli su richiesta dell' ANR), nella quale si chiedeva soccorso igienico sanitario per la stessa popolazione.

 

Il 26 luglio 2018, i 420 cittadini residenti nel Camping River furono letteralmente messi sulla strada con una operazione ordinata dal Ministro Salvini, dal Sindaco Raggi, dall'Ufficio RSC di Roma Capitale e condotta dalla Polizia Municipale di Roma Capitale del Comandante Antonio di Maggio.

 

L'ordinanza è stata emessa ai sensi del comma 5 dell'articolo 50 del D.Lgs n. 267 T.U.E.L che afferma: “in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale. Le medesime ordinanze sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale, in relazione all'urgente necessità di interventi volti a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dell'ambiente”;

 

Con sentenza n. 115 del 2011, la Corte Costituzionale ha affermato che le ordinanze di cui al T.U.E.L. possono essere emanate soltanto nelle ipotesi di contingibilità ed urgenza e debbono, conseguentemente, avere una durata limitata nel tempo. La stessa Corte ha inoltre precisato che "l'emergenza, nella sua accezione più propria, è una condizione certamente anomala e grave, ma anche essenzialmente temporanea. Ne consegue che essa legittima sì misure insolite, ma queste perdono legittimità, se ingiustificatamente protratte nel tempo”.

 

Poche famiglie furono accolte in strutture ricettive, tra cui, un centro gestito dalla Croce Rossa Italiana: è il caso di Gordana Sujlemanovic, suo marito ed i loro 9 figli. Le altre famiglie, centinaia di persone con decine di minori videro peggiorare le già precarie condizioni igienico sanitarie finendo in strada, sotto i ponti, in rifugi e baracche di emergenza, come evidenziato in questi mesi da televisioni, quotidiani, radio, media nazionali, europei ed internazionali.

 

Il 22 ottobre 2018, Michela Micheli, direttore dell'Ufficio RSC di Roma Capitale ordinava alla Croce Rossa Italiana, depositaria dello stanziamento di 3.8 milioni di euro, Fondi Strutturali Europei per l'inclusione dei RSC, stanziati dalla Commissione Europea ed affidati a Roma Capitale da Giorgio Martini Autorità di Gestione del PON Metro 2014 – 2020, di mettere sulla strada Gordana Sujlemanovic e la sua famiglia, senza alcuna ipotesi di collocazione alternativa nel rispetto dell'unità familiare.

 

Il 13 settembre 2018, ANR denunciava alla PROCURA DELLA REPUBBLICA c/o il TRIBUNALE DI ROMA, nell'ambito del procedimento penale n. RGNR 144739/2017 mod. 44, il Ministro Matteo Salvini ed il Sindaco Virginia Raggi per quanto accaduto prima, durante e dopo lo sgombero del Camping River.

 

Nella denuncia è stato richiesto, alla Magistratura Inquirente, contezza dell'uso del denaro pubblico stanziato dall'Unione Europea per l'inclusione dei RSC, tramite i programmi operativi nazionali PON Inclusione 2014 – 2020 (1.250 milioni di euro) e PON Metro (894 milioni di euro).

 

Stando ad un recente rapporto pubblicato, da Giorgio Martini, Autorità di Gestione del PON Metro 2014 – 2020, in data 17 ottobre 2018, a Firenze, durante un incontro promosso dal Forum Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni, le Città Metropolitane, tra cui Roma Capitale, avrebbero usato la cifra di 217,19 milioni di euro per servizi per l'inclusione sociale, 169.75 milioni di euro per infrastrutture per l'inclusione sociale, per soltanto 800 cittadini beneficiari: la somma totale è di 386,94 milioni di euro, una cifra pro-capite, a cittadino, pari a 483.675 euro. E' EVIDENTE CHE SIAMO DI FRONTE AD UNA AUTENTICA TRUFFA RELATIVA AI FONDI STRUTTURALI EUROPEI DESTINATI A ROM, SINTI, CAMINNATI, POVERI, SENZA FISSA DIMORA.

 

https://icitylab2018.eventifpa.it/event-details/?id=8341

 

Il 15 novembre 2018, il quotidiano La Repubblica raccontava alla cittadinanza, con un articolo giornalistico, la storia di Gordana Sujlemanovic, suo marito Ringo ed i suoi numerosi figli. Quel giorno, ANR si recava a Roma, in Via Tenuta Piccirili n. 207, c/o il Camping River, per informare la Polizia Municipale di Roma Capitale, in presidio H24, dal 26 luglio 2018 ad oggi, che: 1) l'ordinanza sindacale contingibile ed urgente n. 122 risulta decaduta essendo trascorsi 4 mesi dalla sua emanazione, 2) i cittadini RSC necessitano di riprendere le proprie proprietà e cose, lasciati dentro le abitazioni dove vivevano dal giorno dello sgombero, 3) di aver invitato ad una visita e riunione il Comitato Economico Sociale Europeo per il prossimo 5 dicembre 2018, 4) che è nostra intenzione implementare il progetto AQUA, in accordo con la proprietà e procedere rapidamente al risanamento ambientale del luogo.

 

Le famiglie RSC del Camping River ed i loro bambini non possono continuare a vivere in mezzo alla strada, in condizioni di EMERGENZA IGIENICO-SANITARIA, esposte a rischi, freddo e miseria: le stesse necessitano di rientrare rapidamente in Via Tenuta Piccirilli n. 207.

 

Per questo è stata disposta e comunicata la DECADENZA DELL' ORDINANZA SINDACALE N. 122 A FIRMA RAGGI VIRGINIA SINDACO DI ROMA CAPITALE, LA RICHIESTA DI RISPETTO ACCORDI QUADRO STRUTTURALI EUROPEI 2014 - 2020 STRATEGIA INCLUSIONE ROM SINTI CAMINANTI, L' APERTURA PROGETTO AQUA.

 

 

ufficio stampa e comunicazione

Associazione Nazione Rom

tel +39 3281962409

email nazione.rom@gmail.com

email nazione.rom@pec.it



Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità