• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca Locale > Angelo Vassallo: una storia ancora aperta

Angelo Vassallo: una storia ancora aperta

Il sindaco pescatore di Pollica (Sa) colpisce ancora dopo la sua morte: tre arresti in Provincia di Salerno.

Il motto il tempo è galantuomo si è rivelato vero ancora una volta.

Parrebbe proprio di sì a ben guardare la storia infinita che ancora viene scritta sui verbali e sulle pagine delle inchieste di «Ghost Road».

Tre arresti, quasi eccellenti viene da dire, e tutti a denominazine di origine controllata, tre arresti per continuare l'opera di un sindaco ucciso barbaramente a poco dalla sua abitazione in una cittadina di un Cilento che fu patria di briganti (secondo molti) e di insurrezioni (secondo i libri di storia).

Funzionari della Provincia di Salerno che si incontrano nell'ordinanza firmata dal gip del tribunale di Salerno su richiesta del procuratore Franco Roberti.

Il movente è scritto qui nel dettagli.

A me preme ricordare quanto sta ancora germinando dallo zelo di un uomo onesto come Angelo Vassallo, sindaco e pescatore di Pollica assassinato brutalmente.

Lui aveva sporto denuncia per le strade fantasma, per lavori pubblici che furono commissionati dalla Provincia, ma che non sono mai stati eseguiti.

Il surreale è che sono stati comunque pagati.

Ora ci penserà la magistratura a districare la spinosa faccenda, a stabilire se c'è reato o meno (per dirla con un eufemismo!), mentre la Guardia di Finanza di Salerno ha già arrestato tre imprenditori e tre dirigenti della Provincia di Salerno, che si trovano ora agli arresti domiciliari.

Il sindaco assassinato non merita, forse, uno spazio sui libri di storia?

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares