• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Musica e Spettacoli > Trittico delle Albe. Da Ravenna a Mazara del Vallo

Trittico delle Albe. Da Ravenna a Mazara del Vallo

Trittico delle Albe. Da Ravenna a Mazara del Vallo

Da circa un anno è iniziata la collaborazione tra il Ravenna FestivalMazara del Vallo, “città singolare per il suo intreccio di etnie, culture, sonorità stratificate, frutto di un’immigrazione iniziata alla fine degli anni ’60 che si mischiano e confondono con echi molto più antichi, strettamente legati all’antropologia sociale di quel luogo.” 
 
Il Ravenna Festival ha già svolto numerosi lavori d’eccellenza nelle "periferie" di tante città del mondo, da Scampia e i quartieri africani di Chicago, al Senegal e le banlieue francesi, e decide ora di occuparsi di Mazara, “luogo simbolico di frontiera”.
 
E’ in questa cornice che avrà luogo, nei mesi di giugno e luglio 2010, a Ravenna, al Teatro delle Albe, e a Mazara del Vallo, il progetto Ravenna-Mazara 2010. 
 
L’evento, che viene definito dagli organizzatori una “triplice opera”, è costituito dalla rappresentazione di due spettacoli e di un film:
 
“Cercatori di tracce”, è la prova finale di un laboratorio che Marco Martinelli e Alessandro Renda hanno creato insieme a 50 ragazzi tunisini e siciliani. Una riscrittura di Sofocle che propone suggestioni visive e comicità grottesca, sotto il segno della mediterraneità pura, greca e araba. A legare passato e presente, mito e attualità, vi sarà la musica dei fratelli Mancuso, tra i più importanti esponenti della musica tradizionale siciliana.
 
“Rumore di acque”, sempre per la regia di Martinelli, è invece un monologo interpretato da Alessandro Renda e ideato dallo stesso Martinelli ed Ermanna Montanari; la controparte tragica di quello stesso Mediterraneo, sviluppata nella vicenda demoniaca dell’unico abitante di una fantomatica isola in viaggio tra l’Europa e l’Africa.
 
Terminerà l’evento il documentario di Alessandro Renda, dal titolo provvisorio “Satiri danzanti”, che legherà il dialogo ininterrotto tra le due sponde del Canale di Sicilia con l’esperienza onirica e poetica propria del Teatro delle Albe.
 
 
Riportiamo di seguito il dettaglio degli appuntamenti
1)
Mazara del Vallo, ex Collegio dei Gesuiti - 29 e 30 maggio, ore 21 
Palermo, Villa Pantelleria - 3 giugno, ore 21
Ravenna, Rocca Brancaleone - 7 giugno, ore 21 
CERCATORI DI TRACCE 
riscrittura da Sofocle 
regia  Marco Martinelli Alessandro Renda 
con la partecipazione dei  Fratelli Mancuso e con cinquanta adolescenti siciliani e tunisini 
luci Francesco Catacchio
produzione
Ravenna Festival, “Circuito del Mito”della Regione Siciliana 
in collaborazione con Ravenna Teatro - Teatro delle Albe 
*************************************************************************************** 
2)
Ravenna - Teatro Rasi 
10 luglio, ore 21 11 luglio, ore 19 
Teatro delle Albe
presenta
RUMORE DI ACQUE 
di Marco Martinelli  
ideazione Marco Martinelli, Ermanna Montanari 
regia Marco Martinelli 
in scena Alessandro Renda 
musiche originali eseguite dal vivo
Fratelli Mancuso 
spazio, luci, costumi 
Ermanna Montanari, Enrico Isola 
coproduzione
Ravenna Festival, Ravenna Teatro, “Circuito del Mito”della Regione Siciliana  
*************************************************************************************** 
3)
Film documentario (titolo provvisorio Satiri danzanti)
di Alessandro Renda
prima presentazione - gennaio 2011
 
 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares