• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Pietro Orsatti

Pietro Orsatti

Scrittore, regista, giornalista e autore teatrale. Ha lavorato per numerose testate giornalistiche italiane e estere. Ha lavorato presso il gruppo parlamentare verde e in associazioni ambientaliste come Legambiente e Friends of the Earth. Ha realizzato progetti web e campagne per ActionAid, ANCI, Un ponte per…, Ricerca e Cooperazione. Impegnato per anni come collaboratore e redattore di numerose testate giornalistiche occupandosi di ambiente , società e esteri. Ha pubblicato, fra gli altri, per: Diario, Il Manifesto, Ag. Dire, L’Unità, Editoriale la Repubblica , Micromega, Courrier international, Carta, La Nuova Ecologia, Arancia Blu, Modus, Liberazione. Ha collaborato con la Rai, Telesur, RedeBras e RadioPop. Collabora con Liberazione, PeaceReporter, Avvenimenti, Antimafia2000, Dazebao, PeaceLink e Arcoiris.tv. E’ stato redattore di Left, collaboratore di Terra, EcoTv, TelJato, Antimafia2000,, Agoravox.it. E’ fondatore del progetto editoriale de Gli Italiani – di cui è stato anche coordinatore.
Filmografia
Argentina 2000 (2001) Tonyo (2002) Bitri (2003) La maschera (video danza 2003) Un altro Inizio (2004) Utopia Luar (2004) Il Lato Umano (2004) Fome Zero Sede Zero (2004) Gli Angeli del Brasile (2005) Acqua (2005) Una Giornata Qualunque (2005) Get On Board! (2005) Lona Preta (2005) La Conta (video danza 2006) Appunti a Margine (2006) Era un’altra storia questa qua (Workshop ’06) Ci dichiariamo nipoti politici (’06) De Mä (’07) Sulla stessa barca (’07) DNA (’08) La televisione più piccola del mondo (’08) Intimidiscimi (’08) Strike Boat (’09) Non di solo tetto (2010) Sulla linea di scena (Workshop 2011) Domani il Pride (2011)
Libri
Ha pubblicato nel 2009, per la casa editrice Socialmente, il libro “A schiena dritta”. Con Coppola editore con il nuovo Libro “L’Italia cantata dal basso” nel 2011. Di prossima uscita il romanzo "Nuddu". Ha pubblicato anche gli ebook "Roma", "Utopia Brasil", "Il Lampo verde", "Italian Tabloid" e "L'Era Alemanna"

Statistiche

  • Primo articolo giovedì 07 Luglio 2008
  • Moderatore da lunedì 07 Luglio 2008
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 164 44 342
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 54 48 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Pietro Orsatti (---.---.---.207) 7 dicembre 2008 10:12
    Pietro Orsatti

    Mai nessun dubbio? Nessun tentennamento? Tu ti autodefinisci "diarioelettorale" dandoti una chiara connotazione "politica", Riccardo e anche io facciamo informazione consumando scarpe e mettendo la nostra faccia a non un nick dietro quello che scriviamo. La differenza, quella più grossa ed evidente, è tutta qua. E non è poco.
    Poi devo ringraziarti di continuare a scatenare la mia ilarità (una risata di questi tempi è cosa rara)... Quindi secondo te sarebbe colpa di chi informa, raccoglie notizie, le pubblica sui giornali se Raffaele Lombardo ha vinto le elezioni? La logica del tuo ragionamento ha un’inquietante somiglianza con quella usata dal "portavoce dei portavoce" Capezzone... lui è un filo meno livoroso, a dire il vero...

  • Di Pietro Orsatti (---.---.---.136) 7 dicembre 2008 08:57
    Pietro Orsatti

    Caro Riccardo,
    avere un commento a un mio pezzo, e soprattutto su un argomento di questo tipo, per me è un onore. Un abbraccio
    Pietro

  • Di Pietro Orsatti (---.---.---.220) 1 dicembre 2008 12:53
    Pietro Orsatti

    Nel segnalare che il blog http://diarioelettorale.wordpress.com ha ripreso questo articolo, riporto la conclusione del post relativo che ho trovato esilarante.... "debbo dire che la mia impressione finale è stata che Orsatti nel tentativo di confutare le affermazioni ritenute riduttive e minimalistiche di Sgarbi, all’opposto si trovi ad alimentare e rafforzare un’idea quasi mitica del personaggio Matteo Messina Denaro".

    In realtà ricordavo solo la pericolosità del personaggio Messina Denaro a chi, irresponsabilmente, sottovaluta il fenomeno (e chiamiamolo fenomeno!!!) di Cosa nostra. Come Sgarbi, appunto

  • Di Pietro Orsatti (---.---.---.117)  0:0
    Pietro Orsatti

    Che sia chiaro, non sto difendendo Craxi. L’ho considerato e lo considero tuttora uno dei principali responsabili del sistema di potere e di corruzione di quegli anni. Ma ti inviterei a guardare i documenti dell’epoca (che anagraficamente mi ricordo molto bene) e vedere stile, linguaggio, coerenza. Nel Psi dell’epoca continuavano ad esserci voci "diverse", come ad esempio quella di Ruffolo, e il dibattito, nonostante il gigantismo del personaggio, c’era, era vero.

    E non mi parlare di Comiso, visto che io c’ero a battermi contro gli euromissili. E ti ricordo che, al contrario di quello che scrivi, prima vengono gli euromissili e poi la crisi di Sigonella. La differenza c’è ed è macroscopica.

    p.s. interessante, questo post sta facendo irritare gente da una parte e dall’altra ;)

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità