• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Pier Luigi Impedovo

Pier Luigi Impedovo

TASK FORCE SANITA' REGIONE LAZIO MOVIMENTO 5 STELLE 

Statistiche

  • Primo articolo martedì 08 Agosto 2010
  • Moderatore da sabato 08 Agosto 2010
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 405 14 300
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 6 6 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0







  Il risolutore

Il risolutore

22 Dic. 2012 | Pier Luigi Impedovo  


La minimizzatrice

  La minimizzatrice

20 Giu. 2012 | Pier Luigi Impedovo  


Metodo tradizionale

  Metodo tradizionale

24 Mag. 2012 | Pier Luigi Impedovo  


  I predestinati

I predestinati

23 Mag. 2012 | 2 commenti | Pier Luigi Impedovo  



Ultimi commenti

  • Di Pier Luigi Impedovo (---.---.---.4) 25 agosto 2014 10:27
    Pier Luigi Impedovo

    La solita musica che si aggiunge al coro dell’informazione deviata. E’ prassi che il potere si difenda come può dall’unico (e assolutamente inaspettato) movimento organizzato di dissenso che potrebbe scardinare l’intero apparato facendone crollare tutti gli schemi. Come può, anche utilizzando l’ultimo degli scribacchini.

    L’elenco delle azioni che potremmo definire parimenti "terroristiche" finanziate e supportate direttamente e indirettamente dagli stati uniti, mediante avallo, sostegno militare ed economico, organizzazione di colpi di stato, ecc. in tutti i paesi dell’America Latina, Asia e Africa, per non parlare dell’Italia, non potrebbe essere contenuto in un’intera biblioteca.

    E sarebbe riduttivo includere nella definizione di "terrore" o "terrorismo" l’effetto aberrante che tali azioni ha comportato in termini di sparizioni, omicidi, carneficine su masse inermi, povertà e miseria, perpetuato da dittature e regimi amici dell’occidente soltanto perché non ne hanno contrastato o ne hanno favorito il vantaggio economico.

    Inutile dire altro, perché si è ciechi quando non si vuole vedere e quando evidentemente conviene esserlo.

  • Di Pier Luigi Impedovo (---.---.---.162) 11 maggio 2011 13:01
    Pier Luigi Impedovo

    Magari potresti aggiungere ai costi di Grillo anche qualche altro euro che io sarei disposto a darti affinchè tu possa esimerci da ragionamenti tanto insensati. Vedi mai che tu riesca ad avviare una proficua attività scaricando i costi su Grillo!

  • Di Pier Luigi Impedovo (---.---.---.175) 22 marzo 2011 16:27
    Pier Luigi Impedovo

    Qui non c’entra affatto la volontà dei più, ma un principio per cui diventa legittimo esporre un simbolo religioso in luoghi pubblici. Per quanto ne possa dire la Corte Europea le motivazioni da essa espresse non stanno in piedi. Si dovrebbe applicare lo stesso principio allora a qualsiasi simbologia religiosa. Restano fuori gli atei che subirebbero tali simbologie. Come la nostra costituzione decreta, lo stato è laico e non esiste religione di stato. Quindi non si capisce, a prescindere dall’innocuità o dannosità del simbolo, il motivo per cui si debba legiferare, o insegnare, o lavorare, o svolgere qualsiasi pubblica attività al cospetto di un simbolo religioso comunque imposto. Lo stesso Cristo avrebbe dissentito se avesse saputo che un giorno la sua effige sarebbe stata imposta alla collettività solo perchè non arreca danno. Altri simboli sono forse dannosi? Non siamo una teocrazia. E vorrei essere libero di educare mio figlio senza che egli mi venga prima o poi a chiedere cosa rappresenti un simbolo affisso sulle pareti.

  • Di Pier Luigi Impedovo (---.---.---.175) 23 febbraio 2011 11:35
    Pier Luigi Impedovo

    Potevi anche aggiungere che è paradossale per un’azienda richiedere la laurea specialistica per un ruolo segretariale. O le lauree non valgono più nulla e sono diventate il requisito minimo di accesso anche per i ruoli più dequalificati, o c’è talmente ridondanza di laureati che potendo scegliere (e ricattare) per un’azienda è meglio farlo attingendo dalle più alte professionalità, o ancora, c’è qualcosa che proprio non funziona a livello di sistema in termini di collocazione adeguata nei ruoli direttivi e in termini di contratto di lavoro. In pratica una specie di sistema feudale dove il principe di turno dispensa dall’alto del proprio potere, senza alcun criterio meritocratico, i propri benefici finalizzati all’asservimento e al controllo delle masse. Nel nostro caso utilizzando i contratti di lavoro precario che governi di destra e sinistra gli hanno messo a disposizione mentre i ruoli di potere vengono tramandati esclusivamente per via genealogica. Buona notte Italia. 

  • Di Pier Luigi Impedovo (---.---.---.175) 22 febbraio 2011 10:00
    Pier Luigi Impedovo

    Condivido pienamente.






Palmares