• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Condono Ischia: Di Maio contro i dissidenti Nugnes e De Falco

Condono Ischia: Di Maio contro i dissidenti Nugnes e De Falco

E come nella migliore tradizione della stampa "puttana" e "infame", cosa fa Luigi? Addita i due senatori al pubblico ludibrio!

"Luigi" è furibondo, sono andati "sotto" al Senato, e quella che si chiama "sanatoria per Ischia" è stata ristretta notevolmente.

La "colpa" di chi ha fatto battere il governo sul condono per Ischia è di due senatori ribelli del M5S, De Falco e Nugnes, uno contrario al decreto e l'altra astenuta. E' passato quindi un emendamento per cui i criteri della sanatoria (!) invece di rifarsi a quelli larghi larghi del condono 1985 del governo Craxi, devono invece rispettare quelli più restrittivi del 1994 e 2003, governo Berlusconi. 

Ischia è la roccaforte di Di Maio, il suo feudo elettorale. Comprendiamo quindi il furore del vicepremier che si è trovato in casa persone meno allineate e "signorsì".
E come nella migliore tradizione della stampa "puttana" e "infame", cosa fa Luigi? Addita i due senatori al pubblico ludibrio e dichiara che lo hanno fatto apposta: per essere deferiti ai probiviri, essere espulsi, ed evitare così di subire la quota di restituzione dello stipendio al Movimento e, udite udite, evitare anche il taglio a favore delle popolazioni alluvionate del Veneto (gesto che Di Maio sta urlando senza ritegno da più giorni!).

E' singolare un pensiero del genere, assolutamente contorto e attorcigliato al noto detto che "ciascun dal proprio cuor l'altrui misura"! Per Di Maio, quindi, nessuna riflessione sul "pensiero diverso", nessun riferimento a democrazia e pluralità di opinioni, nessun apprezzamento e valutazione del pensiero "altro" che potrebbe indurre considerazioni e decisioni "altre".

Macché! Il denaro, sempre soltanto ed esclusivamente il denaro!

Noi non conosciamo i due senatori dissidenti, e neanche la senatrice Elena Fattori che scrive di "clima di terrorismo psicologico lontano da ogni forma di democrazia e di condivisione". Però abbiamo scritto una volta su di lei per altre sue dichiarazioni dirompenti.

Non sappiamo se i tre senatori del M5S siano angeli scesi dal cielo o demoni con il conto corrente gonfio e blindato. Ci piace però credere alla dignità, all'etica, all'intendere il proprio mandato nell'esclusivo interesse del Popolo Italiano, e da qui tutto un discendere a cascata di valori e virtù che sembravano ormai lontani.

Grazie Senatori, per ora avete fatto moltissimo, vi auguriamo che la vostra "campana" diventi presto un concerto di trombe! Di Maio resti pure chiuso e asfittico nelle sue illazioni e nella sua bile. Noi rimaniamo nei proverbi: se non sono rose non fioriranno, ma se son rose...

Soverato Perché 2
Blog

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità