• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > La gestione dei rifiuti a Napoli: proposta PD

La gestione dei rifiuti a Napoli: proposta PD

Bersani Chiede al Governo di trasformare immediatamente in Decreto la proposta del PD diffusa domenica pomeriggio nel sito internet.

Mentre il TG1 di Minzolini diffonde le immagini di una Napoli sotto assedio cercando di alimentare un sentimento di panico intorno alla amministrazione De Magistris appena insediata, il Partito Democratico in un'ottica costruttiva pubblica sul proprio sito una proposta per la gestione dell'emergenza (leggi il comunicato).

Riceviamo il messaggio su twitter: “Di fronte alla totale impotenza del Governo a fronteggiare un'emergenza conclamata – ha dichiarato il leader democratico - presentiamo un testo di ddl che chiediamo al Governo di trasformare in decreto per intervenire sul drammatico tema dei rifiuti in Campania”.

Quelli del PD ricordano che già a novembre il partito aveva presentato una proposta concreta per far rientrare nella logica dell'ordinario mentre ancora oggi, osserviamo noi, il Governo è capace con l'anima leghista di negare ogni sostegno ai problemi campani concretizzando una secessione de facto.

Stella Bianchi, responsabile ambiente Pd, sottolinea che “questo sì è il momento di un decreto legge che ha tutti i requisiti di necessità e urgenza ed è la proposta che il Pd chiede al governo di raccogliere: dichiarazione dello stato di emergenza per un periodo limitato fino a dicembre 2011, in vista di un piano regionale che porti all’autosufficienza della regione Campania, per costruire ora le condizioni per una solidarietà attiva e un impegno di tutte le regioni italiane e per accelerare la realizzazione di un piano regionale per le discariche che ancora manca. Insieme a questo, sblocco immediato dei finanziamenti già previsti a valere sui fondi Fas per rafforzare in particolare la raccolta differenziata e competenze ai comuni per il rientro nella gestione ordinaria”.

Il progetto del Pd prevede che "sei mesi di stato di emergenza fino alla fine del 2011" in un periodo dove vengano regolati i i trasporti fuori dalla regione dei rifiuti.

Chi scrive si augura che dopo le parole vengano i fatti e che i cittadini campani tornino a respirare un'aria più pulita perché le tasse, caro Bossi, le pagano anche loro!

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

  • Di Renzo Riva (---.---.---.245) 27 giugno 2011 11:44
    Renzo Riva

    Bersani!
    Basta ammuina.
    Chi paga le tasse?

    Stefano Tomassi
    Per sconfiggere il silenzio bisogna urlare ed e’ giusto che Caldoro lo faccia, basta omerta’ cinquantennale della sx!...............


    Pasquale Balice
    prendersela con la lega vuol dire proprio fare il gioco del de monnezzis.... non avete capito che è questo ciò che vogliono, portare la guerra in casa nostra??? Caldoro che difenda la propria dignità in tribunale, noi gli saremo tutti vivino, ma i problemi di napoli lasci che se li sbrogli il sindaco di napoli....a caldoro solo ciò che le legge gli IMPONE,...per il resto che siano cazzi partenopei!!!!


    Dario Renzullo
    presidente attacca questa infamia siamo con te!!!!!


    Renzo Riva ‎.
    .
    Sbagliato prendersela con la LN.
    Senz’altro a Caldoro non possono essere imputati i ritardi di chi l’ha preceduto ma il finale dell’intervento di Balice non fa una piega.
    La magistratura parte-nopea e parte-taliana vuole mettere tutto in un grande calderone e solo sollevare un grande polverone al fine di disorientare il pubblico (finalità eversive giudiziarie) per nascondere le vere responsabilità del vari Bassolino (nei 15 anni del suo regno spese 20.000 miliardi di lire - 4.000 solo nei tre anni di commissario straordinario per l’emergenza rifiuti - e da sidaco e presidente della Campania i restanti 16.000) e Rosetta più o meno Jervolino.; più di 1.000 miliardi di lire ad ogni anno di regno comunista.
    Questa informazione quando la leggeremo sui giornali e altri media nazionali?
    Forse mai.
    Ma la merda mediatica quotidiana infanga tutto e tutti facendo tanta comunicazione/propaganda e senza un briciolo d’informazione

    Mandi,
    Renzo Riva

    C.I.R.N. F-VG – Comitato Italiano Rilancio Nucleare

    renzoslabar@yahoo.it
    http://renzoslabar.blogspot.com/
    +39.349.3464656

  • Di Willy Wonka (---.---.---.74) 27 giugno 2011 23:34
    Willy Wonka

    Ci fa piacere sig. Riva averLa sempre tra i nostri commentatori di qualunque articolo, dopo il referendum sul nucleare ci eravamo sinceramente un po’ preoccupati.
    Saluti
    WW

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox







Palmares