• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca Locale > Il cinque per mille a sostegno dei volontari della Stazione FS di (...)

Il cinque per mille a sostegno dei volontari della Stazione FS di Boscoreale (NA)

Il gigante e la bambina nel Comune di Boscoreale (NA). In un piccolo paese alle falde del Vesuvio è accaduto un piccolo miracolo, alcuni cittadini volontari e volenterosi hanno preso sulle loro spalle un bene comune ridotto in fin di vita e con tanti sacrifici l’hanno riportato alla vita. Il bene comune in questione è la piccola stazione FS di Boscoreale in provincia di Napoli.

Il gigante e cioè lo Stato italiano, attraverso l’Amministrazione Comunale, l’incuria e l’abbandono, era riuscito a trasformare un fabbricato agibile in un tugurio fatiscente pieno zeppo di ogni sorta di rifiuti, dove la parola degrado non era sufficiente a descrivere lo stato dei luoghi.

La bambina, e cioè una piccola associazione di volontariato, denominata Stella Cometa, ha rimediato ai guasti causati dal gigante, solo ed unicamente con le risorse di cittadini comuni, che in questo contesto si sono dimostrati migliori di chi aveva amministrato questo bene.

Infatti, l’Amministrazione Comunale lo aveva avuto in fitto da RFI dal 2002 a 2007, al prezzo di 1.240,00 euro mensili, e non lo aveva quasi mai utilizzato e non aveva mai effettuato nessuna manutenzione, che pure era prevista nel contratto di fitto.

Nella struttura strappata al degrado, negli ultimi mesi, ci sono stati dei furti con scasso, delle azioni teppistiche e alcuni atti vandalici, e proprio a seguito di questi gravi episodi, l'associazione ha chiesto aiuto al gigante, si è appellata al Ministero dell’Interno, alla Prefettura di Napoli e al Comune di Boscoreale, chiedendo la loro vicinanza e il loro sostegno concreto.

Ha chiesto l’installazione di qualche telecamera per controllare i luoghi, insieme a qualche lampione in più, così come ha chiesto anche di provvedere alla pulizia e alla manutenzione del piazzale antistante il Fabbricato Viaggiatori, che dal 1963 è in consegna al Comune con apposita convenzione stipulata tra l’ente e RFI.

Purtroppo fino ad oggi non è accaduto nulla di concreto, c'è stato solo l’interessamento formale della Prefettura di Napoli e del Commissariato di Polizia di Torre Annunziata.

In questi giorni, ancora una volta, i giovani volontari stanno rimediando ai danni e alle azioni vandaliche, ripulendo i luoghi e pitturando le porte e le pareti imbrattate dalle scritte fatte con l’uso di bombolette spray.

L’associazione Stella Cometa ha dovuto anche far fronte, con le poche risorse di cassa, al ripristino di tutti gli infissi in ferro e della muratura della stazione, che erano state danneggiate negli ultimi raid vandalici. In attesa di auspicabili aiuti concreti da parte dello Stato, l’associazione fa appello ai cittadini comuni e chiede di destinare a questa piccola comunità di volontari il cinque per mille della dichiarazione dei redditi.

Il Codice Fiscale è il seguente: 900 571 406 35

Per conoscere meglio questo piccolo miracolo è sufficiente visitare il sito internet.

Questo articolo è stato pubblicato qui

I commenti più votati

Commenti all'articolo

  • Di Marvin (---.---.---.115) 19 aprile 2013 11:54
    Marvin

    Si ringrazia AGORAVOX per la vicinanza all’associazione STELLA COMETA-LA STAZIONE.
    Questo comunicato è stato inviato anche a tutti i media locali e nazionali, ma nessuno di essi ha voluto tendere una mano ai volontari, sarà stato forse perchè essi non si sono mai schierati apertamente con nessuna forza politica.
    I volontari hanno sempre operato solo ed esclusivamente al servizio delle comunità in cui ciascuno di essi è innestato, senza fare mai distinzioni.
    Il SISTEMA mediatico è forse asservito totalmente alle forze economiche e di consegueza anche a quelle politiche che sembrano essere sotto il totale controllo dei potentati economici, per cui chi non rientra nel SISTEMA è condannato a soccombere.
    Può darsi che, se fino ad oggi l’associazione STELLA COMETA-LA STAZIONE non è ancora capitolata, nonostante la totale indifferenza delle Istituzioni e nonostante i ripetuti attacchi subiti, ci sia stato forse un Volere superiore.
    Grazie ancora AGORAVOX, voce libera di chi si sente ancora libero.
    Vincenzo Martire (Marvin), presidente di Stella Cometa - La Stazione 

  • Di Marvin (---.---.---.43) 19 aprile 2013 17:17
    Marvin
    Quando l’otto per mille non basta, interviene il Comune, succede a Boscoreale, dove nel comodato appena concesso dal Comune alla parrocchia Immacolata Concezione riguardante l’impianto sportivo di via Passanti, le utenze saranno totalmente a carico dell’Amministrazione Comunale, nulla da eccepire, se si guardasse però anche in direzione delle associazioni laiche, che pure operano gratuitamente nel sociale, e che pure hanno più volte chiesto un sostegno economico e morale, senza avere mai una risposta, ogni riferimento a Stella Cometa-La Stazione e’ sicuramente voluto.
  • Di Marvin (---.---.---.115) 27 aprile 2016 11:34

    STELLA COMETA – LA STAZIONE

    SOS 5 X 1000

    Per dare un piccolo aiuto, basta poco, ecco il Codice Fiscale dell’Associazione

    900 571 406 35

    il tuo cinque per mille a sostegno del progetto sociale, culturale e ambientale, portato avanti dai Volontari della STAZIONE di Boscoreale (NA).

    Il nostro operato dal 2008 ad oggi:

    Recupero ambientale e strutturale di tutti gli immobili della ex stazione FS di Boscoreale (NA).

    Organizzazione di laboratori a scopo sociale, culturale e aggregativo: tammorra, informatica, ricamo, cucito, balli di gruppo, corsi di lingue, tango, strumenti musicali, danza indiana, ceramica, disegno e fumetto, balli folk, pittura, giornate ecologiche di pulizia, cura del verde e piccola manutenzione nelle aree della ex sede ferroviaria, ecc.

    Organizzazione di mostre, concerti, cineforum, manifestazioni teatrali, mercatini, ecc.

    Sede Boscoreale (NA) Via Giovanni della Rocca, 252

    Indirizzo e-mail: stellaboscoreale@libero.it

    Indirizzo sito web: www.lastazioneboscoreale.it

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox







Palmares