• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Ambiente > Fa caldo, governi struzzo!

Fa caldo, governi struzzo!

Se leggeste i siti che si occupano di meteorologia e dell’aumento delle temperature medie, scoprireste delle cose da avere veramente paura.

Secondo gli esperti, se i governi di tutto il mondo non prenderanno delle decisioni drastiche per ridurre le emissioni nell’aria, progressivamente la temperatura media della terra aumenterà. Nel 2050 sarà aumentata di circa due gradi. A seguito di un aumento di due gradi:

1) i ghiacci polari inizieranno a sciogliersi, con progressivo innalzamento del livello del mare.

2) Le città ed i paesi in riva al mare saranno sommersi definitivamente (e chi glielo va a dire ai veneziani che stanno costruendo il Mose per salvarsi dall’acqua alta?).

3) L’area desertica sahariana, che già lambisce le nostre coste, si estenderà ulteriormente e renderà il sud dell’ Italia sempre più secco ed inabitabile.

I grandi della terra si riuniscono in G7, in G8, in G20 e questi dati catastrofici vengono loro sottoposti regolarmente. Ce ne fosse uno, di questi grandi statisti, che avesse un minimo d’iniziativa per iniziare a risolvere il problema che presto attanaglierà l’umanità intera! Certo, ad esempio negli Stati Uniti, il passaggio di consegne da Bush ad Obama ha comportato, almeno a parole, una svolta nell’affrontare il problema. Ma i provvedimenti presi entreranno in vigore nel 2050, mentre gli esperti dicono che, di questo passo, già il 2015 potrebbe diventare l’anno del non ritorno. Cioè l’anno, dopo il quale, qualsiasi misura presa sarebbe inefficace.

Quali sarebbe le misure drastiche da prendere immediatamente:



- blocco mondiale delle nascite. Altrimenti, a questo passo di crescita, sulla Terra arriveremo a nove miliardi di presenze, che si faranno la guerra per il cibo, per l’acqua, per sopravvivere;

- riduzione della produzione di carne bovina;

- riduzione dell’uso indiscriminato dell’automobile (giovani che vanno a ballare in una serata a 200/300 km di distanza) attraverso l’ulteriore aumento del prezzo della benzina. Prezzo calmierato solo per gli utilizzi per lavoro, documentato;

- utilizzo obbligatorio di energie alternative, in particolare del "solare", una fonte di cui in Italia godiamo in abbondanza, ma che utilizziamo veramente poco.

Insomma qui non è più in gioco la destra o la sinistra, il sud o il nord, le donne o gli uomini, qui è in gioco l’esistenza dell’intera umanità. O no?

Ed allora perchè gli uomini che si scannano nei loro rispettivi Paesi per raggiungere i vertici politici, una volta raggiunti...non prendono le decisioni necessarie alla salvezza dell’umanità? Perchè chi governa ha messo la testa sotto la sabbia, come fanno struzzi?

Commenti all'articolo

  • Di Renzo Riva (---.---.---.54) 28 luglio 2009 17:36

    Ecco il Cacasenno di turno che pretenderebbe di dominare il clima.
    Ere glaciali ed ere di GW (Riscaldamento Globale) non sono una novità sul pianeta Terra da quando vode la sua formazione.
    Che qualcuno imputi all’uomo il GW, il ritiro dei ghiacciai, la desertificazione di parte del pianeta è da ...
    Ovviamente si pensi chi beneficierebbe del fiume di denari che la classe politica vorrebbe spendere per "salvare" il Pianeta. Spesa pubblica dirigistica da "Socialismo reale".
    Tante persone dicono che l’aumento della CO2 dipenda dal GW mentre tante persone di scienza dicono che è vero l’incontrario ovvero che l’aumento della CO2 è causa del GW.
    Sempre in attività gli ecologisti ideologici per potersi garantire la pagnotta ed anche qualche entrata extra per poter girare in SUV mentre predicano il risparmio energetico per gli altri!

    Mandi,
    Renzo Riva
    Via Avilla, 12/1
    33030 Buja - UD

    349.3464656
    renzoriva@libero.it

  • Di Massimo Artini (---.---.---.179) 28 luglio 2009 20:23

    La tua risposta non affronta il problema. Il problema per me non è se "l’ecologista ideologico" lo fa per la pagnotta, ma: il problema è reale o no? è dovuto a comportamenti umani o no? Es. Il consumo di carne bovina che provoca un inquinamento dovuto alla m...a prodotta da questi animali può essere causa di questo innalzamento delle temperature?
    cosa me ne frega a me se uno o l’altro ci mangia la pagnotta. Perché non mi vengono pubblicati (invece del numero di telefono di un privato cittadino) fonti attendibili. Dalle fonti attendibili che ho potuto vedere semplicemente c’è una relazione con l’industrializzazione selvaggia e l’incremento delle temperature: ma può anche essere che siamo talmente sfigati che ci siamo beccati negli ultimi 50 anni l’inizio di una nuova "era" :)

    Ciao a tutti

  • Di (---.---.---.254) 29 luglio 2009 12:10

    Su queuesto problema l’ideologia non c’entra. Bisogna stabilire se sia vero o meno che la Terra si sta surriscaldando mettendo a rischio, in un secolo certo, vaste porzioni di popolazione.
    Due esempi semplicissimi:
    1) negli ultimi anni si è incrementata moltissimo la vendita di occhiali da sole. E’ dovuta alla pubblicità fatta dai costruttori o perchè gli oculisti hanno constatato che la forza del sole è aumentata e causa dei danni alla retina?
    2) negli ultimi anni sono aumentati i tumori sulla pelle. Sono determinati dalla sfortuna, o dal malocchio, oppure, come dicono i medici, sono dovuti ai raggi solari sempre più potenti? E’ di oggi la notizia che i lettini abbronzanti, proprio perchè hanno molta forza più del sole, è dimostrato che portano ai tumori.
    Vorrei ricordare a chi vuol mettere la testa sotto la sabbia che anche i tumori derivanti dall’amianto inzialmente potevano essere scambiati per fatture e malocchio, ma presto si aprirà il processo alla ditta produttrice dell’amianto (Eternit) e si dimostrerà che l’amianto è cancerogeno. Bisogna ascoltare i veri scienziati e non la pubblicità, altrimenti ci suicidano in massa. Chi? Chi ci guadagna dall’ignoranza (venditori di sigarette, ad esempio, che per anni hanno nascosto studi sugli effeti del tabacco).

  • Di Renzo Riva (---.---.---.146) 7 agosto 2009 09:25

    Leggete il libro di S. Fred Singer

     
    La Natura, non l’Attività dell’uomo, Governa il Clima Riassunto ad uso dei responsabili politici del Rapporto del Comitato Internazionale Non-governativo sui Cambiamenti Climatici

    Prezzo € 10,00



    Mandi,
    Renzo Riva
    Via Avilla, 12/1
    33030 Buja - UD

    349.3464656
    renzoriva@libero.it
  • Di Renzo Riva (---.---.---.158) 6 settembre 2009 19:51




    VENERDÌ 25 SETTEMBRE 2009_______ORE 20:00

    BUJA

    CASA DELLA GIOVENTÙ



    Franco Battaglia

    Docente di Chimica Ambientale
    Università di Modena



    ENERGIA NUCLEARE?
    SÌ, PER FAVORE …


    editore “21mo SECOLO”

    Renzo Riva
    C.I.R.N.
    (Comitato Italiano Rilancio Nucleare)



    Vignetta di Gregory nelle prime pagine che rappresenta due cavernicoli dove uno fa le seguenti considerazioni:

    "C’è qualcosa che mi sfugge fratello: da quando Alfonso ha inventato la ruota, tutti ci muoviamo in bicicletta e respiriamo aria pulita; beviamo acqua di sorgente, mangiamo cibo rigorosamente biologico e la nostra energia è al 100% solare ...
    Eppure nessuno di noi vive oltre di 30 anni ...



    ISBN 978-88-87731-45-3

    Codice a Barre

    9 788887 731453

    Si può ordinarlo direttamente a Roberto Irsuti.
    Penso che sarà nelle librerie dal 1 Luglio.

    e-mail: info@21mosecolo.it

    http://www.21mosecolo.it/

    21mo SECOLO
    scienza e tecnologia
    casa editrice in Milano
    via Ludovico di Breme 18
    20156 Milano

    tel.: 02 33408361 - tel.: 02 37074234 - tel.: 02 38000534

    fax: 02 91618035

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox







Palmares