• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Home page > Attualità > A Berlino rapina stile Ocean’s eleven al campionato di poker

A Berlino rapina stile Ocean’s eleven al campionato di poker

L’hotel Hyatt di Berlino, che ha ospitato ultimamente una tappa del principale torneo europeo itinerante di poker l’European Poker Tour, è stato scena di una rapina che ha fruttato ai malviventi centinaia di migliaia di euro. Al di là dell’evento che si è svolto come in un film poliziesco, questo avrà grosse ripercussioni sul modo dei tornei di poker sportivo.

Una scena da film. Questa è la prima cosa che viene in mente quando si guardano i filmati sulla rapina avvenuta alla quarta giornata di gara dell’European Poker Tour di Berlino. L’European Poker Tour, nel mondo del poker denominato semplicemente EPT, è un torneo itinerante a tappe che si svolge ogni volta in una località diversa di un paese europeo. La località attribuisce il nome alla destinazione del torneo, in questo caso era Berlino che ospitava la tappa tedesca.

Il prolificare dei tornei di poker è un fatto compiuto in tutto il mondo. Ma tornei di poker in cui il montepremi dell’evento principale raggiunge centinaia di migliaia di euro, a volte addirittura il milione come a Berlino, sono avvenimenti che arrivano sulle maggiori testate giornalistiche. Considerato uno sport, il poker agonistico occupa le testate non solo della “Gazzetta dello Sport”, ma anche della sezione dedicata allo sport dei maggiori quotidiani italiani.

Non è la prima volta che una casa da gioco viene presa di mira. Poco più di un mese fa era avvenuta una rapina al casinò di Venezia di Malta, anche lei da film, conclusasi con una fuga in motoscafo. Il bottino ammontava a circa mezzo milioni di euro. Fino ad adesso le indagini non hanno portato ne ai ladri ne al malloppo.

Ma è la prima volta che una rapina legata ad una destinazione di gioco accade durante un avvenimento come uno dei maggiori tornei di poker europei. Questi avvenimenti sono un vero e proprio festival, una kermesse che riunisce i giocatori ed i numerosi appassionati del gioco che vengono al torneo per essere spettatori. Un’occasione per i fan di venire a contatto con i loro idoli, un po’ come potrebbe succedere a chi va allo stadio per vedere la sua squadra preferita o compra dei biglietti molto buoni per vedere il campione di tennis preferito da vicino.

I tornei di poker, nonostante le cifre che girano in determinati eventi e la connotazione d’azzardo, sono avvenimenti emozionanti e suscitano un entusiasmo che ha qualcosa di quasi innocente. Una rapina stile Ocean 11 era probabilmente l’ultima cosa pensabile per chi ha a che fare con questi tornei, che siano gli organizzatori, i giocatori o gli spettatori.

È indubbio che questa rapina porterà a grandi cambiamenti nel mondo dei tornei di poker, soprattutto in quelli principali dove le somme accumulate alle casse sono ingenti. Questo intaccherà sicuramente l’atmosfera di questi eventi, getterà una nube su avvenimenti in cui lo sport era in primo piano assieme a notorietà, gloria, e si, anche tanti soldi.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares