• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Yoani e la falsa mail

Yoani e la falsa mail

Sono felice di poter pubblicare la mail che mi ha appena inviato Yoani Sanchez.

Caro Gordiano
È inutile dirti che la presunta e-mail è totalmente falsa.

Si basa su una e-mail apocrifa, realizzata in maniera così maldestra che hanno messo il nome del mio sposo come "Rey" mentre in realtà si scrive con la "i normale"... ossia "Rei", il vero diminutivo di Reinaldo (il marito di Yoani si chiama Reinaldo Escobar, Ndt). Non scriverei mai in maniera scorretta il nome di mio marito. Non credi? Questo tipo di menzogne mi perseguitano costantemente, mi sono perfino annoiata di smentirle. Ho dovuto imparare a vivere con la diffamazione e le falsità in questi sei anni, da quando ho aperto il mio blog Generación Y. Mano a mano che la mia voce arriverà più lontano la menzogna che mi circonda sarà sempre più forte. Resisterò. Abbracci. E presto ci vedremo in Italia, dove verrò senza alcun dubbio.

Yoani

Querido Gordiano
Está de más decirte que el supuesto email es totalmente falso.
Se basa en un email apócrifo, hecho tan burdamente que han puesto el nombre de mi esposo como "Rey" cuando en realidad es con "i griega" ... o sea, "Rei" que viene de Reinaldo. Nunca pondría mal el nombre de mi propio marido. ¿No crees? Ese tipo de mentiras me pasa constantemente, ya me aburre hasta desmentirlas. He tenido que aprender a vivir con la difamación y la falsedad en estos seis años desde que abrí mi blog Generación Y. En la medida que mi voz llega más lejos la mentira alrededor mío se hará más fuerte. Resistiré. Abrazos y pronto nos veremos en Italia, a donde iré sin ninguna duda.


Yoani

Inutile dire che resisteremo insieme.

Ho notato una certa attenzione a quanto scrivo da parte del professor Gennaro Carotenuto, cosa mai accaduta prima. Stimo Carotenuto, nonostante abbia idee diverse dalle mie. Il mio modo di vedere non contempla nemici, ma contraddittori, persone che espongono le loro idee e dibattono in libertà. Proprio per questo volevo dire al professore che non sono anticastrista, questa definizione non mi appartiene.

Non sono anti niente, caso mai sono per proporre cose nuove, miglioramenti. E siccome non sono al soldo di nessuno, posso scrivere la mia opinione positiva quando il rergime cubano fa cose buone, così come posso criticare le cose che non vanno, posso condividere o meno le idee degli altri. Sono un innamorato tradito, caso mai. Sono uno che era andato a Cuba con il mito di Fidel e Che Guevara, ma si è dovuto ricredere.

Sono uno che nel 1996 portava a esempio il comunismo cubano come luogo dove l'utopia si era realizzata. Mi sono accorto - andando sul posto - che non è vero. Dovevo tacere? No, ho sentito il dovere di parlare e di raccontare quello che ho visto, da innamorato tradito di un sogno infranto. Nel 1998 scrissi "Un paradiso perduto", un racconto che si trova ancora in rete, per narrare la mia disillusione.

Altra cosa. Il professor Carotenuto ha letto il mio articolo come uno "scaricare" Yoani, ma non si tratta di questo. Ho soltanto voluto chiarire la mia posizione di fronte a certe situazioni, per fortuna non vere.

Ultimo capitolo, che sta molto a cuore a tante persone. Traduco Yoani Sanchez gratuitamente e scrivo molto senza ricevere un euro, né dalla blogger né da altri. Il solo media che mi retribuisce è La Stampa, ma non prendo 5.000 euro ad articolo tradotto, bensì 5.000 euro lordi l'anno. Più trasparente di così...
 

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.175) 10 luglio 2013 10:45

    Prima della presunta mail della sig.ra Sanchez lei Lupi non ha mai e ripeto mai parlato in senso positivo delle riforme adottate dal governo cubano, infatti a seguito della mail, lei si è sbilanciato scrivendo che Cuba sta cambiando ed in meglio, che dopo la riforma migratoria chiunque può uscire dire quello che vuole e rientrare senza problemi o ritorsioni.
    Dopo la smentita della sig.ra Sanchez torna tutto come prima....un po volubile non trova?

    • Di (---.---.---.24) 10 luglio 2013 11:01

      Non è vero. Ho sempre detto che le riforme intraprese dal governo cubano, prima tra tutte la riforma migratoria, vanno nella direzione giusta. Ho sempre aggiunto che le riforme procedono con troppa lentezza, sia in campo economico che sociale. Ho sempre fatto notare che la soluzione di tuti i mail cubani non è - a mio avviso - il capitalismo, ma una vera giustizia sociale, un sistema socialdemocratico con diritti umani e libere elezioni.

  • Di (---.---.---.175) 10 luglio 2013 11:20

    Lupi mi spiace dissentire ma la seguo da tempo e non perde mai l’occasione per criticare tutto quello che fa il governo cubano, infatti anche sulla riforma migratoria scriveva che:Se L’Avana ha fatto questo passo non è certo per ansia di libertà, né voglia di aperture improbabili, ma si tratta di una conseguenza del totale fallimento economico-sociale.
    altro esmepio? la morte di Paya dove lei scriveva che fosse un delitto di stato...
    potrei scorrere il suo sito e farne altre cento di esempi simili, chi vuol capire capisca o meglio non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire...

  • Di (---.---.---.1) 10 luglio 2013 17:17

    Sig. Lupi, ho un concetto tutto mio sulla sig.ra Sanchez perchè conosco molto bene la situazione cubana e latino americana, e soprattutto conosco la storia di questo continente, e non sto qui a dire la mia su questa sig.ra, ma gli chiedo se non ha difficoltà a tradurre quello che scrive la sig.ra Sanchez, per quello che so è laureata, madre lingua spagnola e vedo che ha difficoltà a distinguere fra la Y "griega" (perche in lingua spagnola questa lettera viene chiamata in questo modo) e la i "normale", se confonde le Y e I, mi vengono tanti dubbi che non confonda altre cose.

  • Di (---.---.---.63) 10 luglio 2013 18:10

    Signor Anonimo, vedo che si attacca a tutto. Ho evitato appositamente di tradurre "i greca", non era difficile, non crede? Proprio per evitare di confondere le idee agli italiani, per i quali "i greca" è altra cosa, come sa... In certi casi è meglio una traduzione libera che letterale, fa capire le cose. Ho tradotto libri di Pinera e Cabrera Infante...

  • Di (---.---.---.63) 10 luglio 2013 18:12

    Non ho mai detto di essere favorevole al castrismo, chiaro. Non ho mai detto che il regime "prova ansia di libertà" per i suoi cittadini. Non sono cieco. Soltanto un cieco potrebbe dire cose simili. Le riforme si stanno facendo. Sta al popolo usarle bene.

  • Di (---.---.---.1) 11 luglio 2013 00:20

    Non sono un sig.anonimo, il mio nome è Gabriela, comunque non se la deve prendere tanto, lei ha tradotto in maniera corretta e ha scritto correttamente "i normale", forse per non far capire l’errore della sig.ra Sanchez, è un errore gravissimo di ortografia per una persona madre lingua, e soprattutto se è una scrittice, come questa sig.ra si ritiene di esserlo.

  • Di (---.---.---.219) 11 luglio 2013 02:15

    Tutto bene quel che finisce bene, si direbbe, ma ci sono alcune cose che non quadrano. Ne sottolineo solo una: Lei dice che a Cuba ci sono dissidenti mossi da interessi personali e motivati dalla possibilità di far soldi. Allora Le chiedo: per quale ragione Lei, che dice di essere libero ed intellettualmente onesto, non ne aveva mai parlato prima? Perché la Sanchez non solo non ne ha mai parlato ma è stata complice di una di queste, Martha Beatriz Roque, quando ha accreditato la patetica messinscena del falso sciopero della fame (vicenda prevedibilmente occultata non solo dai media ma anche da una persona intellettualmente libera ed onesta come Lei)? Perché non avete mai parlato, Lei e la Sanchez, degli affari molto opachi e degli scandali dell’attuale leader delle Damas de Blanco, Berta Soler?

    Brando.
  • Di (---.---.---.2) 11 luglio 2013 09:48

    Sig.Lupi,ci spieghi cortesemente una cosa:
    ma lei condivide in pieno la linea della Sanchez?
    Lei ammette nella precedente lettera che le riforme a Cuba vanno avanti nella giusta direzione ed allo stesso tempo smantella il mito del gulag tropicale ammettendo che a Cuba non venga torto un capello a nessuno.
    Se non mi sbaglio in un articolo di tre mesi fa(da lei tradotto) la Sanchez dichiarava che nulla era cambiato.
    Ci illumini.

  • Di (---.---.---.226) 11 luglio 2013 15:44

    Algunas dudas:

    1 la i griega es la y, la i se conoce como i latina. 2. Creo que es falso este correo de Yoani a Lupi, o una creación de Lupi. 3. No existió la llamada de Erica a Yoani. 4. Si Yoani está en Italia por que no ha dicho nada en Twitter.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares