• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > La pietra d’inciampo di Angelo Fiocchi

La pietra d’inciampo di Angelo Fiocchi

Angelo Fiocchi era un operaio dell'Alfa Romeo di Milano: assieme ad altri aveva organizzato il grande sciopero del marzo 1944 che aveva bloccato la produzione nell'Alfa e anche in altre grandi aziende del nord.
Per questo era finito sotto l'attenzione della polizia fascista: non fece in tempo a scappare e ad andare sulle montagne assieme ai partigiani, tradito da qualche spia dei fascisti fu deportato a Mauthausen nello stesso mese e morì nell'aprile 45 nel campo di Ebensee.


Non fece in tempo a vedere la fine della guerra né il crollo del governo fantoccio di Mussolini: se oggi viviamo in un paese libero, in una democrazia imperfetta (sotto molti aspetti, come quelli sull'uguaglianza) lo dobbiamo a persone come lui che hanno rischiato la vita, consapevoli del rischio che correvano. 
Forse per questo è stata sfregiata in viale Lombardia la sua pietra d'inciampo, uno dei tanti simboli diffusi per le strade di Milano che ricordano i "giusti", le vittime della Shoaperché quel nome, quel simbolo, ricordava a tutti i fascisti la loro vigliaccheria, la loro miseria.
Per questo è giusto ricordare cosa è stato, anno dopo anno, per questo è giusto tenere viva la memoria: per ricordare a tutti cosa sia stato il fascismo (la negazione delle libertà, la violenza, la ruberia dei più forti fatta legge, le leggi razziali..) e quanto sia ancora alto il debito di questa Repubblica nei confronti di persone come Angelo Fiocchi.
Un italiano che non è stato tra gli indifferenti, quelli che facevano finta di non vedere.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità