• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Salute > Lotta alla poliomenite: iniziative nel lodigiano

Lotta alla poliomenite: iniziative nel lodigiano

Il nuovo console generale del Marocco a Milano, Dott Mohammed Benali e il Presidente dell’Associazione Marocchini in Italia, Abdlelkarim El Mardadi hanno parlato delle riforme intraprese da S.M Mohammed VI al Rotary Adda Lodigiano.

Serata dedicata al Marocco quella di giovedì 20 ottobre, durante la quale al Rotary Club Adda Lodigiano, presieduto per quest’anno dal Dottor Marco Baratto, infatti il nuovo console generale del Marocco a Milano, Dott Mohammed Benali, e il Presidente dell’Associazione Marocchini Residenti in Italia Abdlelkarim El Mardadi, hanno parlato delle riforme intraprese da S.M Mohammed VI.

Dopo una breve introduzione storica sul Marocco, effettuata dal Presidente Baratto, la parola è passata al Dott Mohammed Benali, Console Generale del Regno del Marocco a Milano, che in un molto apprezzato intervento ha ripercorso le principali tappe delle riforme che il Regno Marocchino ha intrapreso sotto la guida di S.M Mohammed VI.

Riforme come il diritto di famiglia, l’armonizzazione delle leggi agli standard internazionali, la commissione di riconciliazione nazionale, e soprattutto la nuova Costituzione approvata dal referendum nazionale, tutti elementi che portano il Marocco ad essere un paese moderno, stabile e interessante per gli investitori internazionali.

Dopo questa presentazione il Presidente dell’Associazione "Dialogo" e dell’Associazione Marocchini Residenti in Italia, Abdlelkarim El Mardadi, ha portato alcuni elementi ulteriori all’attenzione dei soci del Rotary Adda Lodigiano, soffermandosi sulla naturale tolleranza della cultura marocchina, tolleranza che si esplica sul piano della piena libertà di culto per seguaci dell’Islam, del cristianesimo e dell’ebraismo come dimostrato dal fatto che il primo paese a maggioranza musulmana ad aver invitato e ospitato un Papa è stato proprio il Marocco nel 1985.

Il Signor Abdlelkarim Elmaradi ha ricordato infatti con vero orgoglio marocchino lo storico incontro tra i giovani di Casablanca e Giovanni Paolo II ma ha anche ricordato ad esempio la ferma opposizione di Mohammed V (nonno dell’attuale sovrano) alla deportazione degli ebrei marocchini durante la Seconda Guerra Mondiale.

Questa bella serata all’insegna della conoscenza reciproca e della cultura è stata coronata con un gesto “storico”. La donazione, da parte della comunità marocchina del lodigiano al Presidente del Rotary Adda Lodigiano, Marco Baratto, della somma di E 150 quale contributo per la lotta che il Rotary sta conducendo a livello mondiale per la sconfitta della poliomelite.

Un evento storico e inaspettato inquanto per la prima volta una comunità immigrata si è impegnata e ha contribuito ad una iniziativa rotariana senza chiedere nulla ma solo donando. Il Presidente Baratto ha apprezzato questo gesto da parte del Signor Abdlelkarim El Mardadi e ha ringraziato tutta la comunità marocchina per questo nobile gesto che rende onore a tutto il popolo marocchino.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares