• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > La Tonkav, istituto di sondaggi (inesistente) riporta il M5S primo partito (...)

La Tonkav, istituto di sondaggi (inesistente) riporta il M5S primo partito in Sicilia

Siamo alla metapolitica e alla metacampagna elettorale, qualcosa che va oltre il reale e vive soltanto sulla rete.

Mentre Beppe Grillo infatti continua il suo tour elettorale in Sicilia che voterà per rinnovare la propria assemblea elettiva il prossimo 28 ottobre, si diffondono in rete sondaggi di un inesistente istituto denominato “Tonkav” che darebbero il M5s primo partito con il 14% ,davanti anche a PD ed MPA.

Per quanto riguarda i candidati presidenti secondo "l’autorevolissima" Tonkav: Musumeci (destra-destra) si attesterebbe al 24,5%, Crocetta (centro sinistra) al 23% , Miccichè (centro-centro) al 20%, Giovanna Marano (sinistra –sinistra) sarebbe al 9,5% mentre Giancarlo Cancellieri (oltre la destra- il centro- e la sinistra-Grillo) otterrebbe un clamoroso 16%.

A parte i numeri (la legge vieta di diffondere rilevazioni elettorali a meno di due settimane dal voto) che colpiscono per la forza indiscussa del partito del comico genovese, il quale per l’occasione sta battendo l’isola palmo a palmo riempiendo le piazze, e macinando sempre più consensi, quello che lascia perplessi è la diffusione di sondaggi non documentati e suffragati da veri dati statistici.

Se qualcuno digita su google “Tonkav” la risposta è nulla, a quella parola non corrisponde a nessun istituto demoscopico, vengono riportati solo gli articoli di blog ed i giornali on line che hanno rilanciato, i famosi dati che danno Grillo ed il M5s sul colmo dell’Etna. Forse queste percentuali sono state preparate ad arte per creare un clima di vittoria, che nessuno al momento può escludere, intorno al M5s?

Di fronte alla frammentazione della sinistra e della destra tutto può succedere anche che una maggioranza o un’opposizione davvero di rottura sieda per una volta a Palazzo dei Normanni (evento atteso soprattutto dopo le stagioni di Cuffaro e Lombardo), non si capisce però cosa c’entrano in tutto questo le proiezioni opache, poco chiare, incomplete, che macchiano la corsa di qualcosa di falso e truffaldino.

Forse la Tonkav è stata pensata da qualche guru o stregone della comunicazione che a corto di idee al fine di sostenere i propri candidati non può che diffondere notizie false, per creare un clima ottimistico intorno alla propria parte politica? Oppure c’è dell’altro? Per quale motivo si sceglie di spargere in rete leggende metropolitane che deleggittimano la rete e gli stessi protagonisti della notizia?

Gli “sbarchi in Sicilia” hanno lasciato sempre dietro le loro spalle qualcosa di oscuro. Non vorremo che anche questa volta qualcuno per “conquistare” la Trinacria rinunci al “fair play” che dovrebbero caratterizzare ogni competizione democratica per sperimentare nuovi mezzi di attrazione del consenso su internet, sopratutto se le forze interessante si fanno portavoci della novità e del cambiamento.

Questo articolo è stato pubblicato qui

I commenti più votati

  • Di (---.---.---.98) 19 ottobre 2012 14:40

    O magari chi si oppone ad una marcia trionfale inventa questa Tonkav per poi attaccare la marcia con articoli come questo no?
    Visto che la metafisica del dubbio è solo verso i trionfalistici marciatori, per "par condicio" è giusto insinuare il dubbio anche verso gli avversari dei trionfalistici marciatori pensando che siano tali nemici a inventare la Tonkav . . . o no?

    Ma insomma, si può scrivere tutto e il contrario di tutto, ma dare informazioni in tale maniera sembra fuorviante tanto quanto Tonkav . . . o no?

    Viva Beppe Grillo, Mov. 5 Stelle VIVAT!!!!

  • Di (---.---.---.38) 19 ottobre 2012 13:32

    Be il fatto che le piazze è piene 


    gia cè un clima ottimistico 

    e sono assolutamente certo che vinceremo noi cittadini 

    per che noi siamo cittadini che fa politica , non seguiremo più una ideologia proposta da qualcuno ma voto una idea no la persona . la persona deve semplicemente attenersi alla volontà del progamma che i cittadini vogliono .

    VOTO L’IDEA CHE MI PIACE 
    NO LA PERSONA CON UNA SUA IDEA 
    QUESTA E’ REALMENTE POLITICA.

    SONDAGGI NON SONDAGGI AVETE GIA’ PERSO 

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.38) 19 ottobre 2012 13:32

    Be il fatto che le piazze è piene 


    gia cè un clima ottimistico 

    e sono assolutamente certo che vinceremo noi cittadini 

    per che noi siamo cittadini che fa politica , non seguiremo più una ideologia proposta da qualcuno ma voto una idea no la persona . la persona deve semplicemente attenersi alla volontà del progamma che i cittadini vogliono .

    VOTO L’IDEA CHE MI PIACE 
    NO LA PERSONA CON UNA SUA IDEA 
    QUESTA E’ REALMENTE POLITICA.

    SONDAGGI NON SONDAGGI AVETE GIA’ PERSO 
  • Di (---.---.---.98) 19 ottobre 2012 14:40

    O magari chi si oppone ad una marcia trionfale inventa questa Tonkav per poi attaccare la marcia con articoli come questo no?
    Visto che la metafisica del dubbio è solo verso i trionfalistici marciatori, per "par condicio" è giusto insinuare il dubbio anche verso gli avversari dei trionfalistici marciatori pensando che siano tali nemici a inventare la Tonkav . . . o no?

    Ma insomma, si può scrivere tutto e il contrario di tutto, ma dare informazioni in tale maniera sembra fuorviante tanto quanto Tonkav . . . o no?

    Viva Beppe Grillo, Mov. 5 Stelle VIVAT!!!!

  • Di (---.---.---.77) 19 ottobre 2012 15:09

    D’Antrassi, il suo articolo sa, come l’inesistente istituto di ricerca, di mistificazione, intorbidimento delle acque etc.etc
    Quello che non sa, e forse lo sa, è che il M5S lotta proprio contro questi atteggiamenti che sono propri dei politici; pertanto, scriva pure che un fantomatico, un burlone, istituto inesistente di sondaggi, pubblica dati non certificati e lasci perdere ogni insinuazione tipica del malcostume isolano e nazionale della disinformazione.

  • Di (---.---.---.13) 19 ottobre 2012 17:05

    Io sono siciliano ed il prossimo 28 ottobre andrò a votare, scegliendo il mio candidato.

    In questi giorni di campagna elettorale ho studiato i programmi politici dei candidati, di tutti i candidati. 
    Il risultato di questo studio (personalissimo) ha portato un’unica risposta: mancano i numeri. Alcune proposte politiche sono al limite del ridicolo, altre sono irrealizzabili a breve perché non tengono conto della circostanza che le finanze dell’amministrazione regionale siciliana sono al collasso. 
    Le Agenzie di rating internazionali assegno al debito siciliano un - outlook stabile ma negativo - vulnerabile all’eventuale peggioramento della situazione economica complessiva.
    La questione - stabilizzazione precari - è una bomba economica e sociale pronta ad esplodere.
    E poi incombe la scure del patto di stabilità e lo sforamento del fondo sanitario regionale.
    I sondaggi (veri o falsi) non sono da tenere in considerazione: essendo basati su campioni, bisognerebbe conoscere l’ampiezza di quest’ultimi per avere idee più chiare. 
    Da siciliano posso affermare con tranquillità che anche rispondere in modo falso ai sondaggi è quasi un costume locale (vedi caso Agrigento di qualche anno fa).
    Probabilmente, il M5S intercetterà i dei voti di protesta. Il rischio serio è un diffuso astensionismo.
    Alfonso Albano


  • Di (---.---.---.25) 19 ottobre 2012 17:57

    m5s e’ la via d’uscita


    • Di (---.---.---.201) 19 ottobre 2012 19:58

      Egregio lettore anonimo, non pensa che oltre agli slogan servono anche i contenuti? Le dico questo, non per innescare una polemica, ma per rendere giustizia ai tanti elettori che potrebbero votarvi? Anti-casta non vuol necessariamente anti-discussione.

      Cordiali saluti
      Alfonso Albano
  • Di (---.---.---.201) 19 ottobre 2012 20:00

    Egregio lettore anonimo, non pensa che oltre agli slogan servono anche i contenuti? Le dico questo, non per innescare una polemica, ma per rendere giustizia ai tanti elettori che potrebbero votarvi? Anti-casta non vuol necessariamente anti-discussione.

    Cordiali saluti
    Alfonso Albano
    • Di (---.---.---.135) 19 ottobre 2012 20:25

      Egregio Alfono,


      io sono un figlio di siciliani nato e cresciuto in Germania tornato in Italia 4 anni fà.
      E parliamoci chiaro, se vince il movimento 5 Stelle io torno in Sicilia e traferisco la mia attività.

      I contenuti del movimento 5 stelle prevedono il reddito di cittadinanza, quella che mi ha fatto lauerare in Germania e quella che elimina il precariato

      Perquesto anche se L’Italia non è la Germania, ma consapevole che è un progesso in avanti, io voterò il movimento 5 Stelle

      Io non sò che contenuti Lei ha ancora bisogno di leggere, ma di sicuro di contenunti non c’ène sono stati fin adesso, se no non sarei nato all’estero. Non crede?

      Un mio consiglio: Voti il movimento e dia una Chance a questi giovani

      Con stima anche un siciliano

      Ezechiele
  • Di (---.---.---.135) 19 ottobre 2012 21:11
    Cerchiamo di spiegare cosa è e cosa fà il REDDITO DI CITTADINANZA(propria esperienza in Germania e posso capire che per tanti italiani è un termine strano o comunistico)

    E cerchiamo di spiegare IL PERCHè CERTI STATI EUROPEI USANO QUESTO SISTEMA(SVEZIA, NORVEGIA, ISLANDA, GERMANIA, FRANCIA, GERMANIA)

    E PERCHE’ L’ITALIA CON BULGARIA, SPAGNA E GRECIA NON USANO IL REDDITO DI CITTADINANZA?
    -----------------------------------------------------------
    1)COSA E’ iL REDDITO DI CITTADINANZA 

    a)GARANTISCE continuità sociale
    b)grazie ad un minimo garantito elimina la povertà ,la disperazione sociale e mette i cittadini in sicurezza.
    c)IL cittadino una volta che si sente a suo agio, ha il tempo di scolarizzarsi o di creare una impresa
    d)siccome nessun stato al mondo piace regalare soldi, dovranno per forza mandare a scuola il non occupato(se non trova lavoro) e aiutare con finanziamenti la crescita di nuove idee e imprese.
    e)meno dissoccupati esitono e meno spende lo stato


    2)COME SI PUO’ SOSTENERE UN SUSSIDIO GARANTITO?

    PREMESSO CHE E IN parole povere la Germania con il suo reddito di cittadinanza, spende meno che l’Italia con la cassa integrazione e la sussidArietà Inps

    La Svizzera con il suo reddito di cittadinanza è un pò piu severa(potrebbe essere un sistema antitruffa adatto alla Sicilia)

    a)Ogni mese il collocamento pretende 20 timbri di sforzi lavorativi(esenti solo i dissoccupati a scuola)e i forse datori di lavoro devono timbrare per legge in caso di non necessità di forza lavoro
    b)Chi ci riesce, riceverà 80% del vecchio stipendio e chi non ci riesce a portare timbri, niente soldi

    c)Percui tutti per amore di avere continuità di SOLDI, o vanno a scuola o lo trovano il lavoro(in regola) o si mettono in proprio
    d)Reddito di cittadinanza non significa regalare soldi, ma bensì controllo sociale e garantire lavoratori per il mercato dell’avoro

    Per garantirlo ci vuole:

    1)Collocamenti obbligatori (se non ti reggistri sei scemo perchè non avrai soldi)

    2)Unica banca dati del lavoro è statale, a cui attingono TUTTI(per privati, imprese e itinerali)

    3)Scuole professionali che sfornano lavoratori richiesti


    Se una azienda assume un lavoratore(anche se il proprio figlio) che non è iscritto al collocamento(per esempio un straniero appena arrivato)
    deve motivare la scelta

    Risultato:

    Stranieri integrati
    Niente precarietà
    Più mercato e più lavoro
    Meno gente incazzata che emigra e quindi nessun odio sociale tra poveri
    tutti pagano le tasse se no niente soldi smiley li paghi volontariamente, semmai l’unica truffa che succede anche in Germania è di dichiarare di meno. Ma tutti la pagano e non perchè sono più bravi, perchè se non la pagano la tassa, non percepiscono i soldi
    Le aziende non possono pagare in nero, perchè sono obbligati ad assumere tramite collocamento, pena la chiusura di attività

    Preciso:

    La Germania(poche materie prime) importa 80% delle materie prime per il proprio farbisogno e poi lo rivende esportando. Tasse: 52%


    La Sicilia(molte materie prime) Tasse: 52%

    Quindi cosa è questa storia che il REDDITO DI CITTADINANZA non è ancora stato introdottO?

    A CHI SERVE TENERE AFFAMATO IL POPOLO?

    A che servono le scuse?

    NON TROVATE CHE SIA UN MIRACOLO, CHE UN MOVIMENTO GUIDATO DA UN COMICO, NE PARLI?

    Ezechiele
    • Di (---.---.---.246) 20 ottobre 2012 07:45

      Egregio Sig. Ezechiele, grazie per la Sua risposta. 

      Francamente non capisco cosa c’entra il "basic -income" con le elezioni siciliane. Il reddito di cittadinanza, se applicato, è una misura nazionale. Prenda questo dubbio come un mio limite.
      Contenuti e numeri.
      Facciamo due ipotesi. Il M5S non ottiene la maggioranza relativa: avremo replicato esattamente l’ingorvenabilità del Governo Lombardo.
      Il M5S ottiene il 51%: come affrontare ad esempio la questione precari?
      In Germania, i costi la riunificazione EST-OVEST sono stati sostenuti anche con scelte macro-economiche, quali l’avanzo della bilancia commerciale.
      Posto che oggi il quadro economico è completamente diverso, le chiedo: come affrontare la questione precari? 
      Io non ho ancora deciso chi votare quindi, se vuole aiutare un siciliano a salvarsi, mi spieghi almeno questo.
      Per completezza d’informazione, Le dico che non sono un precario.
      Cordiali saluti
      Alfonso Albano

       

  • Di (---.---.---.246) 20 ottobre 2012 07:44

    Egregio Sig. Ezechiele, grazie per la Sua risposta. 

    Francamente non capisco cosa c’entra il "basic -income" con le elezioni siciliane. Il reddito di cittadinanza, se applicato, è una misura nazionale. Prenda questo dubbio come un mio limite.
    Contenuti e numeri.
    Facciamo due ipotesi. Il M5S non ottiene la maggioranza relativa: avremo replicato esattamente l’ingorvenabilità del Governo Lombardo.
    Il M5S ottiene il 51%: come affrontare ad esempio la questione precari?
    In Germania, i costi la riunificazione EST-OVEST sono stati sostenuti anche con scelte macro-economiche, quali l’avanzo della bilancia commerciale.
    Posto che oggi il quadro economico è completamente diverso, le chiedo: come affrontare la questione precari? 
    Io non ho ancora deciso chi votare quindi, se vuole aiutare un siciliano a salvarsi, mi spieghi almeno questo.
    Per completezza d’informazione, Le dico che non sono un precario.
    Cordiali saluti
    Alfonso Albano

     

  • Di paolo (---.---.---.14) 21 ottobre 2012 12:35

    Il dialogo tra siciliani ,autoctoni e di importazione come Ezechiele ,evidenzia in modo chiaro uno dei difetti italici peggiori ,ossia quello di pretendere di essere equiparati agli standard di protezione sociale di paesi come Germania ,Norvegia ,Francia ecc.... per grazia ricevuta .

    Arriva Grillo , nel cui programma elettorale c’è praticamente tutto sia di sinistra che di destra ,con evidenti contraddizioni come quella del "reddito di cittadinanza" ma nel contempo non riconoscere per es.la cittadinanza ai figli di lavoratori immigrati nati in Italia , e tac ! ,con lo schiocco delle dita ,garanzia sociale per tutti . Ovviamente daccordissimo sul principio ,è il passaggio che non mi convince .

    I soldi ci sono e tanti (?!!)dice Grillo , basta pigliarli un po’ qua un po la’ ,tagliare questo e quello e il gioco è fatto .Benissimo però prima :
    1) Ridurre se non eliminare la corruzione dilagante (stima 60 miliardi di euro annui)
    2)Ridurre se non eliminare gli sprechi ei privilegi ( con la Sicilia primatista mondiale ! )
    3) Risolvere il problema mafioso (5 organizzazioni criminali (dicasi cinque !! ) che controllano direttamente 4 regioni e sono ormai infiltrate nelle rimanenti ).Se occorre con l’esercito.
    4) Dare laicità vera allo stato ed eliminare le ingerenze politiche della Chiesa .
    5) Tagliare le spese della politica ,riducendole ai minimi termini .Via regioni e provincie.
    6) Riforma della Giustizia che ci metta al pari dei paesi più civili ,con pene certe da scontare .
    7) Riforma fiscale con patrimoniale e Tobin Tax degne di questo nome .
    8) Eliminare evasione ed elusione fiscale attualmente livelli indecenti .
    .....................ecc

    Fatte queste cose e diventati un paese "normale " ,senz’altro "il reddito di cittadinanza " .

    Faccio inoltre notare ad Ezechiele che in Germania gli stipendi dei lavoratori sono mediamente il doppio di quelli italiani ,che i tedeschi non hanno oneri derivanti dallo spread ,oltre a non avere nessuno (o in maniera trascurabile)dei problemi che ho precedentemente elencato .
    Idem per gli altri paesi nord europei .

    Quindi questo anonimo commentatore (cosi’ faccio piacere ad Alfonso Albano) prima suggerisce di risolvere questi problemi ,dopo di estendere ulteriormente le tutele sociali (che comunque già ci sono e che) .
    Vediamo intanto come voteranno tra pochi giorni i siciliani ,sono curioso.
    saluti

    • Di (---.---.---.8) 21 ottobre 2012 13:32

      Egregio anonimo commentatore, buongiorno! 

      Giusto per farla ridere, Le elenco alcune proposte politiche locali che ho avuto il piacere di leggere (Lei fortunatamente non conosce questa nuova tortura) sparse a destra e a sinistra:
      • latte e pannolini per le famiglie siciliane in difficoltà con bimbi piccoli
      • inserimento a scaglioni della forza lavoro supportata dalla Regione Sicilia
      • creazione di una nuova banca regionale
      Il Movimento 5 Stelle ha proposto per il rilancio dell’artigianato di creare un nuovo ente regionale. Lascio a Lei ogni commento.
      L’unico punto che nessuno (e dico nessuno) affronta - con i numeri - è quello dei precari. Quest’ultimi sono il frutto delle logica del voto di scambio. Il problema è appunto come risolvere il problema. Ogni dieci precari c’è un politico di riferimento.
      Come voteranno i siciliani? Non è dato saperlo.
      Cordial saluti
      Alfonso Albano
  • Di (---.---.---.8) 21 ottobre 2012 17:09

    Egregio anonimo commentatore, buongiorno! 

    Giusto per farla ridere, Le elenco alcune proposte politiche locali che ho avuto il piacere di leggere (Lei fortunatamente non conosce questa nuova tortura) sparse a destra e a sinistra:
    • latte e pannolini per le famiglie siciliane in difficoltà con bimbi piccoli
    • inserimento a scaglioni della forza lavoro supportata dalla Regione Sicilia
    • creazione di una nuova banca regionale
    Il Movimento 5 Stelle ha proposto per il rilancio dell’artigianato di creare un nuovo ente regionale. Lascio a Lei ogni commento.
    L’unico punto che nessuno (e dico nessuno) affronta - con i numeri - è quello dei precari. Quest’ultimi sono il frutto delle logica del voto di scambio. Il problema è appunto come risolvere il problema. Ogni dieci precari c’è un politico di riferimento.
    Come voteranno i siciliani? Non è dato saperlo.
    Cordial saluti
    Alfonso Albano
  • Di (---.---.---.102) 29 ottobre 2012 01:30

    I SICILIANI voteranno senza considera più questo cavolo di politico (ladro, corrotto, lecchino) che promette in cambio un lavoro!!

  • Di (---.---.---.127) 16 dicembre 2012 11:40

    E l’inesistente Tonkav sbaglio si le previsioni clamorosamente, ma solo per aver dato troppo a musumeci, micciché e marano togliendo a crocetta, beccando invece in pieno l’unico risultato giudicato impossibile da quasi tutti: il m5s.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares