• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > #primagliuomini

#primagliuomini

Il governo giallo-verde di Salvini e Di Maio, si sta rivelando molto peggio delle più fosche prospettive, coltiva una strategia della "tensione" che mira a cercare sempre dei nuovi nemici e mai delle soluzioni concrete e visibili. 

La goffaggine di Di Maio, che dall'impeachment chiesto a gran voce contro Sergio Mattarella, non sembra più essere lucido, la cinica strategia di Salvini che sulla pelle dei migranti sperimenta i suoi tornaconti politici hanno fatto sì che il governo del fantoccio Giuseppe Conte abbia generato solo disastri.

Le grandi opere che dovrebbero modernizzare il paese e farlo uscire dal medioevo infrastrutturale in cui viviamo sono osteggiate, l'abbassamento delle tasse e delle accise (procamato in campagna elettorale) è un miraggio, posizioni antiscientifiche pericolose come quella dei No-Vax sono favorite, mentre l'antieuropeismo marcato dei due partiti di maggioranza ci spinge all'isolamento.

Ma dove ci vogliono portare Salvini, Di Maio e Conte? Davvero pernsano che in un mondo globale fatto di relazioni continentali ed alleanze un'Italia divisa e stressata da tensioni interne possa competere con gli USA e con i giganti asiatici?

L' apice del peggio (che purtroppo come sappiamo non ha mai fine) si è raggiunto con la vicenda della nave Diciotti. Il governo mostra in questo caso il suo volto peggiore. Capiamo che si voglia contrastare l'immigrazione clandestina e si vuole porre un argine a flussi migratori immani che stanno ridisegnando le sembianze di molte paesi.

Ma perche' agire in questo modo? Tenendo in ostaggio decine di persone innocenti e infliggergli ulteriori sofferenze alle molte che hanno gia' patito in Libia o nei porti da cui sono partiti. Perche' cercare uno scontro con l'Europa? Invece di percorrere una via diplomatica e di dialogo come una democrazia grande e matura come l' Italia dovrebbe fare? Perché speculare sulla disperazione di poveri cristi invece di cercare pacifcamente una soluzione che tenga insieme solidarieta', accoglienza e fermezza?

Ricordiamoci sempre che la razza italiana non esiste, che il nostro paese è stato crocevia di scambi, flussi e di diverse civiltà che si sono mescoltate tra loro lasciando magnifiche testimonianze e tesori. 

Un governo degno di questo nome non lascia marcire circa 150 persone all' interno di una nave della sua stessa guardiacostiera, cercando lo scontro, umiliano persone inermi, lanciando proclami falsi e forvianti.

L' hastag tanto in voga #primagliitaliani andrebbe sostituito con #primagliuomini, qualunque essi siano, al di la' del proprio credo, della loro provenienza o religione. E' l' unico modo che abbiamo per restare umani, per rimanere vivi e per lottare veramente per qualcosa che vale davvero. 

Commenti all'articolo

  • Di Ascoltate si fa sera (---.---.---.153) 27 agosto 2018 13:58

    Articolo ovviamente di parte se non addirittura fazioso, da prendere con le dovute riserve.

  • Di Persio Flacco (---.---.---.47) 27 agosto 2018 21:53
    Lei può pensarla come vuole sull’attuale maggioranza e sul governo che esprime, ma credo che non riuscirà a cavare nulla di utile dalle sue critiche, in parte anche meritate, se non pone a confronto in via prioritaria l’attuale governo con quelli che li hanno preceduti diciamo, solo per convenzione, negli ultimi 20 anni. Il mio giudizio è che l’Italia era stata messa su un binario morto al termine del quale rischiava di schiantarsi. Non sto ad elencare i motivi che mi inducono a pensarlo, mi limito ad osservare che la maggioranza degli italiani il 4 marzo ha espresso una opinione analoga.
    Ovviamente non so dire se il nuovo governo riuscirà a metterla sul un binario giusto o, almeno, non altrettanto rovinoso di quello. L’impresa è titanica e le forze che, dall’interno e dall’esterno, si oppongono al cambiamento sono potenti, ma resto convinto che un tentativo andava fatto.
    Aggiungo solo una osservazione sulla flat tax. Sicuramente è una soluzione criticabile, ed è una scommessa da far tremare le vene ai polsi, ma anche qui occorre tenere conto della situazione attuale per giudicarla. Dico solo che perfino i commercialisti sono scesi in piazza per protestare contro una normativa che, depositando strati su strati i diversi provvedimenti normativi, ha reso virtualmente impossibile non incappare in qualche inadempienza; tra imposte dirette e indirette, locali, nazionali, regionali, ha fatto salire la pressione fiscale su determinate categorie di contribuenti a livelli intollerabili; ha consentito lo stabilirsi di una quota di evasione ed elusione da terzo mondo che alimenta e sostiene una zona grigia di illegalità e sottrae una quota notevole di risorse la cui mancanza viene fatta compensare dai maggiori oneri per i contribuenti onesti.
    Un disastro. La flat tax dovrebbe tagliare via una quota consistente della complessità che rende iniquo e inefficiente il sistema fiscale e rendere più difficile l’evasione, e questo andrebbe a vantaggio anche dei meno abbienti.
    • Di Voltaire (---.---.---.47) 28 agosto 2018 10:52
      Voltaire

      io penso semplicemente che la vecchia classe dirigente forse anche quella berlusconiana , e’infitamente meglio di quella espressa dal binomio Lega , 5 stelle. Binomio pericoloso per il nostro paese e per l’ intera Europa

  • Di paolo (---.---.---.49) 27 agosto 2018 23:42
    Caro Persio sprechi troppa logica e buon senso. Voltaire è un abitante del mondo alla rovescia. Le tue sagge e condivisibili analisi non gli fanno né caldo né freddo.
    Questo parla di "tenere in ostaggio decine di persone innocenti ", "sofferenze " e via cosi’. A parte il fatto che poi almeno quattro di loro sono risultati scafisti e quindi tutt’altro che innocenti.
    Tu immagina gente che ha subito peripezie di ogni genere, attraversato mezza Africa a piedi o con mezzi di fortuna tra fame e stenti, ricevuto violenze e torture di ogni genere nelle mani della teppaglia libica, rischiato di affogare, finalmente arrivano su una nave italiana, che non mi risulta essere un barcone fatiscente , vengono assistiti da personale sanitario, ben nutriti, vestiti e curati e indovina un pò ?
    Al cielo si sono levati i loro gemiti di dolore per le sofferenze inaudite, lasciati a " marcire" all’interno di una nave, che non sarà un resort cinque stelle ma neppure una cuccia per cani. A parte il tentativo ( andato a vuoto) di strumentalizzarli da parte di una folta rappresentanza politica del mondo alla rovescia ( generalmente piddini ma non solo), che invocavano il castigo di Dio sul crudele governo Conte, questi sono sbarcati sorridenti, camminando dritti e spediti come fusi.
    L’unica cosa sensata dell’articolo è la frase che "al peggio non c’è mai fine". E’ vero, ha ragione e quindi dobbiamo aspettarci dell’altro.
    un saluto.

  • Di Enzo Salvà (---.---.---.64) 28 agosto 2018 09:33

    Sono molto d’accordo con Lei: se il Paese che è l’8° economia mondiale, anche se a parità di potere d’acquisto (PPA) siamo ormai oltre il 25° posto, un Paese così, che reagisce con violenza ad un problema reale o presunto ma molto sentito, è un Paese da poco. Aggiungo che trattenere per giorni una nave militare, che è un pattugliatore, è abbastanza ridicolo in tutti i sensi.

    Il peggio, secondo me, riguarda invece la disumanità gratuita di queste vicende e sono convinto che i propositi siano di gran lunga peggiori sia all’interno dell’Italia, quindi per gli italiani, sia nei confronti dei nostri rapporti esteri che sono altrettanto indispensabili. Sabbia negli occhi come per la parte Lavoro del Decreto Dignità.

    Sul miraggio dell’abbassamento delle accise non sono d’accordo, per motivi ambientali, ecologici, di politica di mobilità “privata”, ma pare che Salvini ne abbia parlato in questi giorni, ci sarà modo di scontrarci.

    Sono d’accordo con Persio Flacco solo sull’eccessiva burocratizzazione. L’evasione fiscale, quando è vera evasione ed elusione e non “fedeltà nelle dichiarazioni ma niente soldi per pagare”, dipende dalla lealtà di cittadini e politici, da controlli ed ispezioni che non possono funzionare se non si ha Pubblica Amministrazione efficiente e preparata. I precedenti governi, ormai da 20 anni, sulla propaganda che gli statali sono tutti dei privilegiati fancazzisti ci ha marciato senza investire in nessun settore anzi sottraendo risorse.

    Credo invece che abbia un’idea distorta della cosiddetta Flat-tax – che comunque è solo un’anticipazione – essa riguarda IRPEF ED IRES, abbassa la tassazione legale ma elimina detrazioni e deduzioni, ovviamente sarà tutto da vedere e valutare. C’è una elaborazione ADNKRONOS Sez. Economia sulla base del rapporto della Corte dei Conti che ho visto ieri. In ogni caso di teorie si tratta. Le tasse Regionali IRAP, Comunali TARI TASI IMU ecc, non entrano nel discorso Flat-Tax, sia chiaro, non siamo più al tempo delle Regioni, oggi siamo in regime di federalismo fiscale con imposizione fiscale propria degli Enti. Sin dai primi calcoli ne è venuta fuori una convenienza per ricchi, si vedrà.

    Prima gli uomini,

    Un Saluto

    Es.

  • Di Ascoltate si fa sera (---.---.---.178) 28 agosto 2018 14:23

    Ve la suonate e ve la cantate! Contenti voi.... Tanto la maggioranza del paese la pensa in maniera completamente diversa. Non ve ne siete ancora accorti?

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità