• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Salute > Chemioterapia, nuove sconcertanti scoperte

Chemioterapia, nuove sconcertanti scoperte

Dubbi sull'efficacia della chemioterapia applicata per troppi cicli ed in determinate condizioni giungono dagli Stati Uniti e sono riportate da diversi siti di informazione in questi giorni. Secondo recenti studi, pubblicati su Nature, del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle troppi cicli sarebbero in grado di stimolare, nelle cellule sane circostanti, la secrezione di una proteina che sostiene la crescita e rende 'immune' il tumore a ulteriori trattamenti".

La proteina in questione è WNT16B che favorisce la sopravvivenza delle cellule tumorali. Il fenomeno di farmacoresistenza del tumore era già stato notato in passato da molti oncologici, infatti sembra che molti tumori rispondano bene alle prime chemio ma, superati un certo numero di cicli, sembrano ricrescere più rapidamente sviluppando, inoltre, una resistenza di vari gradi ad ulteriori trattamenti chemioterapici.

Altre notizie contenute in questa ricerca dicono inoltre che "sono state scoperte evidenti danni nel Dna nelle cellule sane intorno all'area colpita dal cancro. Queste ultime producevano quantità maggiori della proteina WNT16B che favorisce la sopravvivenza delle cellule tumorali. La scoperta che "l'aumento della WNT16B... interagisce con le vicine cellule tumorali facendole crescere, propagare e, piu' importante di tutto, resistere ai successivi trattamenti anti-tumorali".

La notizia ha avuto una discreta risonanza in rete ed è stata riportata da siti di informazione di una certa importanza, fra i quali agi.it. Ora si attendono conferme o smentite o approfondimenti a quanto è stato detto.

Se confermati, questi studi, potrebbero dare ragione, almeno in parte, ad asserzioni di personaggi come Luigi Di Bella, che già nel 2002 criticavano l'efficacia della chemioterapia applicata in determinate sistuazioni (fonte).

Inoltre si aprirebbero ulteriori nuove strade e strategie per la cura di questa temibile malattia che, ogni anno, miete centinaia di migliaia di vittime solo in Italia.

In ogni caso, non si è messa in dubbio l'efficacia della chemio come cura contro il cancro, ma solo il suo uso protratto per troppo tempo su determinati tumori.

Di sicuro questa notizia solleverà diverse domande ed il classico polverone.

I commenti più votati

  • Di (---.---.---.4) 7 agosto 2012 11:43

    Ma non l’aveva già detto seppur in altri modi, un “impostore” chiamato Di Bella. E’ 40 anni che ce la smenano con questa chemio, è 40 anni che la gente crepa nel peggiore dei modi, è 40 anni che le parcelle dei luminari crescono a ritmi incredibili con risultati ridicoli, è 40 anni che ce la smenano con la genetica dicendo che hanno trovato il gene lì e la proteina la, è 40 anni che dicono che ci vorranno altri 40 anni per trovare la soluzione, ma soprattutto è la stessa robaccia che il fior fiore dell’industria farmaceutica sta buttando fuori a prezzi incredibili. Certo anche questi signori americani, che per definizione dovrebbero essere credibili, avranno i loro interessi. Tutti gli inetressi tranne che trovare la soluzione. Del resto una soluzione in questo settore rappresenterebbe una vera e propria catastrofe economica. Mai visto diventare un inventore ricco se trovasse la soluzione economica al problema. Certo è che se sta notizia dovesse prendere piede alcune persone potrebbero decidere di ricorrere al Diritto. Si sa in Italia le cose passano sotto, in altri Stati magari si potrebbero pagare danni milionari… Alè e un altra economia si metterà in moto… L’unica speranza che rimane non è dunque una improbabile soluzione futura, ma che queste genti (manager, capitani di industria, politici, luminari ecc..) che giocano tra sanità, economia e finanza prima o poi possano assaggiare loro, i loro figli e i loro giovanissimi e teneri nipoti le loro mirabolanti ed fficaci soluzioni a base di chemio.

  • Di (---.---.---.4) 7 agosto 2012 11:55

    DOPO ANNI DI AFFERMAZIONI E SMENTITE HO SCOPERTO CHE LA MIGLIORE CURA SAREBBE NON AMMALARSI. . . CASE FARMACEUTICHE, LUMINARI, DOTTORI , CASE DI CURA PRIVATE E NON HANNO UN SOLO INTERESSE : I SOLDI. SIAMO SOLO DEI NUMERI NELLE LORO MANI E NON VITE DA PROTEGGERE. MI SCUSO CON QUEI DOTTORI CHE FANNO DELLA LORO ARTE UNA MISSIONE. IL MALATO è PRIMA DI TUTTO UN ESSERE DA RICOSTRUIRE MORALMENTE. . . CIò CHE FA’ LO SPIRITO IL CORPO NON FA’


  • Di (---.---.---.150) 7 agosto 2012 13:34

    Sei stato un malato oncologico? Tu? hai avuto qualche metastasi? Ma come puoi giudicare il Metodo Di Bella??????Se arriviamo al metodo DB quando abbiamo fatto i nostri porci comodi facendoci curare dai medici allopatici mi dispiace ma non sono daccordo con le tue espressioni! e sai perchè ho visto mia madre morire lentamente curata non ti dico come........
    di una cirrosi al fegato .....e con tuo grande piacere e mio dolore ti dico che sin dai primi sintomi le hanno fatto mangiare di tutto come tutti.......mio caro/a l’alimentazione è la NOSTRA VERA MEDICINA.....pensa che prima di morire in ospedale le davano la mozzarella e la pasta con il sugo,ma siamo matti??????la mozzarella......la pasta ......quando dovevano darle succhi di frutta e spremute di verdure da sempre!......non ho fatto altro che guardarli di traverso loro hanno la laurea .......io no,ho solo un pò di cervello!la prima cura è l’alimento e non l’alimentazione onnivora!!!!Spero che tu possa comprendere la mia rabbia sull’indecenza alimentare anche in ospedale...dove dovrebbero davvero CURARE L’ALIMENTAZIONE.......Sappi che per i medici TU sei un NUMERO e basta.......e credimi spero di non farmi toccare mai da questi camici candidi,rifiutero’ ogni cura,ho sempre con me un foglietto con la mia firma e la data affincchè nessuno mi tocchi....per non parlarle di quello che combinano i dentisti...........anzi vista la sua effervescenza vada a leggere : www.arnoldehret.it/denti-devitalizzati-e-malattie-degenerative.Ci pensi un pò prima di buttare via gli studi di DB e gli altri si ricordi che vivono attraverso le nostre malattie come dei faraoni la maggioranza dei medici e non voglio aggiungere altro il resto lo ascoltiamo ogni giorno.......scusami se sono stata un pò indisciplinata ma questi LAUREATI devono essere sinceri e capire la: CAUSA che ha determinato tale anomalia! Nel corpo umano e devono ricordarsi del giuramento di IPPOCRATE,la loro laurea è solo l’inizio dopo e sempre studio studio studio,

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.40) 7 agosto 2012 10:45

    "Di sicuro questa notizia solleverà diverse domande ed il classico polverone"
    DI SICURO quando si menziona Di Bella che sappiamo bene che la sua cura era totalmente inefficace e bocciata in tutto il mondo.

    • Di (---.---.---.150) 7 agosto 2012 13:34

      Sei stato un malato oncologico? Tu? hai avuto qualche metastasi? Ma come puoi giudicare il Metodo Di Bella??????Se arriviamo al metodo DB quando abbiamo fatto i nostri porci comodi facendoci curare dai medici allopatici mi dispiace ma non sono daccordo con le tue espressioni! e sai perchè ho visto mia madre morire lentamente curata non ti dico come........
      di una cirrosi al fegato .....e con tuo grande piacere e mio dolore ti dico che sin dai primi sintomi le hanno fatto mangiare di tutto come tutti.......mio caro/a l’alimentazione è la NOSTRA VERA MEDICINA.....pensa che prima di morire in ospedale le davano la mozzarella e la pasta con il sugo,ma siamo matti??????la mozzarella......la pasta ......quando dovevano darle succhi di frutta e spremute di verdure da sempre!......non ho fatto altro che guardarli di traverso loro hanno la laurea .......io no,ho solo un pò di cervello!la prima cura è l’alimento e non l’alimentazione onnivora!!!!Spero che tu possa comprendere la mia rabbia sull’indecenza alimentare anche in ospedale...dove dovrebbero davvero CURARE L’ALIMENTAZIONE.......Sappi che per i medici TU sei un NUMERO e basta.......e credimi spero di non farmi toccare mai da questi camici candidi,rifiutero’ ogni cura,ho sempre con me un foglietto con la mia firma e la data affincchè nessuno mi tocchi....per non parlarle di quello che combinano i dentisti...........anzi vista la sua effervescenza vada a leggere : www.arnoldehret.it/denti-devitalizzati-e-malattie-degenerative.Ci pensi un pò prima di buttare via gli studi di DB e gli altri si ricordi che vivono attraverso le nostre malattie come dei faraoni la maggioranza dei medici e non voglio aggiungere altro il resto lo ascoltiamo ogni giorno.......scusami se sono stata un pò indisciplinata ma questi LAUREATI devono essere sinceri e capire la: CAUSA che ha determinato tale anomalia! Nel corpo umano e devono ricordarsi del giuramento di IPPOCRATE,la loro laurea è solo l’inizio dopo e sempre studio studio studio,

  • Di (---.---.---.4) 7 agosto 2012 11:43

    Ma non l’aveva già detto seppur in altri modi, un “impostore” chiamato Di Bella. E’ 40 anni che ce la smenano con questa chemio, è 40 anni che la gente crepa nel peggiore dei modi, è 40 anni che le parcelle dei luminari crescono a ritmi incredibili con risultati ridicoli, è 40 anni che ce la smenano con la genetica dicendo che hanno trovato il gene lì e la proteina la, è 40 anni che dicono che ci vorranno altri 40 anni per trovare la soluzione, ma soprattutto è la stessa robaccia che il fior fiore dell’industria farmaceutica sta buttando fuori a prezzi incredibili. Certo anche questi signori americani, che per definizione dovrebbero essere credibili, avranno i loro interessi. Tutti gli inetressi tranne che trovare la soluzione. Del resto una soluzione in questo settore rappresenterebbe una vera e propria catastrofe economica. Mai visto diventare un inventore ricco se trovasse la soluzione economica al problema. Certo è che se sta notizia dovesse prendere piede alcune persone potrebbero decidere di ricorrere al Diritto. Si sa in Italia le cose passano sotto, in altri Stati magari si potrebbero pagare danni milionari… Alè e un altra economia si metterà in moto… L’unica speranza che rimane non è dunque una improbabile soluzione futura, ma che queste genti (manager, capitani di industria, politici, luminari ecc..) che giocano tra sanità, economia e finanza prima o poi possano assaggiare loro, i loro figli e i loro giovanissimi e teneri nipoti le loro mirabolanti ed fficaci soluzioni a base di chemio.

  • Di (---.---.---.4) 7 agosto 2012 11:55

    DOPO ANNI DI AFFERMAZIONI E SMENTITE HO SCOPERTO CHE LA MIGLIORE CURA SAREBBE NON AMMALARSI. . . CASE FARMACEUTICHE, LUMINARI, DOTTORI , CASE DI CURA PRIVATE E NON HANNO UN SOLO INTERESSE : I SOLDI. SIAMO SOLO DEI NUMERI NELLE LORO MANI E NON VITE DA PROTEGGERE. MI SCUSO CON QUEI DOTTORI CHE FANNO DELLA LORO ARTE UNA MISSIONE. IL MALATO è PRIMA DI TUTTO UN ESSERE DA RICOSTRUIRE MORALMENTE. . . CIò CHE FA’ LO SPIRITO IL CORPO NON FA’


  • Di (---.---.---.153) 7 agosto 2012 12:05

    "notizie sconcertanti"?

    se te la raccontassi tutta sulla chemio e sul tumore, altro che sconcerto XD

  • Di pint74 (---.---.---.250) 7 agosto 2012 12:31
    pint74

    La notizia riguarda la chemioterapia,non il metodo Di Bella.
    Il riferimento a Di Bella riguarda quanto disse lui sulla pratica chemioterapica nel lontano 2002,ben 10 anni prima che uscisse questa notizia.Quando qualcuno vorra’ affrontare l’argomento Metodo Di Bella,in maniera lucida,chiara e con prove reali su quanto scrivera’,potra’ sempre esporla e farci un’articolo su questo sito informativo.
    Saro’ ben lieto di leggerlo e commentare.
    Quello che e’ da analizzare,ora,e’ questa scoperta riportata anche da siti quali l’ANSA,notizia uscita ieri nella sezione salute.
    La scoperta,se confermata in maniera definitiva e senza ombra di dubbio,sollevera’ non pochi problemi e domande.
    Alcune delle quali,a mio parere,sono,ma quanti soldi si sono spesi inutilmente ?
    I luminare di oncologia sapevano di questa cosa e ,nel caso lo sapessero,perche’ continuare su questa strada?
    Si poteva allungare la vita e migliorarne la qualita’ alle migliaia di ammalati che hanno subito cicli chemioterapici anche quanto il tumore era farmacoresistente utilizzando altre terapie,magari ajnche solo di supporto o del dolore?
    Siamo di fronte ad una notizia che avra’ grandi ripercussioni ,se confermata.

  • Di (---.---.---.25) 7 agosto 2012 12:44

    Ma questo si sapeva già da anni. Peccato che nessuno lo abbia posto in evidenza: per esempio, si sa da tempo che il 5-fluorouracile,"ingrediente" di tante miscele anticancro, sia oncogeno. Eppure, tutti lo usano. Ma la colpa di tutto ciò è sempre della base, perché basta far uscire in televisione un qualsiasi trombone che affermi la sua opinione dettata dal tornaconto personale, per trovare un sacco di allocchi pronti a seguirlo supinamente. Perchè ciascuno di noi non si riappropria del senso critico e la smette di dar retta a tutte le informazioni del regime? Altrimenti non serve piangere sul latte versato!

  • Di (---.---.---.64) 7 agosto 2012 13:18

    ....se e ribadisco se, i (tra virgolette) luminari sapevano dell’ inefficacia del protrarsi delle chemio terapie tramutando i tumori in mali incurabili.....allora questi signori si sono macchiati di un crimine al pari dei criminali nazisti trattando le persone come cavie da laboratorio,nella totale inumanita’ commettendo un genocidio solo ed esclusivamente per il bene economico delle tasche di pochi....a questo punto,l’unica cosa da chiedersi e’ : " esiste ancora tra i nostri governanti,le nostre forze dell’ordine, i nostri amministratori di giustizia ,un barlume di umanità? e tra i nostri medici e luminari(escludo dalla categoria tutti quei professionisti che vivono la propria vita come una missione...tipo medici senza frontiere) qualcuno che al giuramento solenne di Ippocrate ci creda ancora?".

    ....mi rimane solo una cosa da chiedere : IN NOME DEL POPOLO ITALIANO del quale faccio parte CHIEDO COL CUORE IN MANO AI NOSTRI DIFENSORI DELLA PATRIA....................................." ARRESTATELI TUTTI "..............e buttate la chiave
  • Di (---.---.---.6) 7 agosto 2012 13:29

    la mia esperienza è stata proprio in questo senso. di mia iniziativa ho interrotto a metà la cura di chemio, contro il parere medico.. , sono piu’ che convinto ,dopo piu’ di 15 anni, che ho fatto bene.

  • Di (---.---.---.236) 7 agosto 2012 14:11

    Come sempre, notizie del genere scatenano la tempesta nel consueto bicchier d’acqua. Intendiamoci, la scoperta è in effetti importante, in quanto spiegherebbe un problema conosciuto, cioé come i tumori che rispondono male alla chemio siano poi ancora meno trattabili con lo stesso sistema. Succede quello che capita con gli antibiotici: si selezionano ceppi resistenti, e quindi la cura diventa inefficace. Non si sapeva perché, forse con questa scoperta si è trovata una chiave, e questo aiuterà a preparare cure migliori. Ma naturalmente i soliti fulminati delle teorie del complotto che capiscono quello che vogliono (aiutati anche da un giornalismo che sui temi scientifici non ne azzecca mezza, e spara titoli a vanvera), capiscono alla loro maniera: la chemio fa male (ma va?), è una truffa, meglio le cure del cuggino di mio suocero, e via così. Personalmente, spero siano coerenti e si vadano a far curare dai Simoncini di turno. La loro esistenza e proliferazione è segno che aver indebolito la pressione selettiva è stato un grave errore, e sarà ottima cosa che la si reintroduca.

    Michele Gardini

  • Di pint74 (---.---.---.175) 7 agosto 2012 18:40
    pint74

    Direi che non si sono fatti sensazionalismi sul tema ma si è analizzata una notizia di una certa importanza,senza demonizzare però la chemioterapia come cura.
    Ovvio che da questo domande e commenti sorgono spontanei vista l’importanza del tema e visto che molti di noi è probabile,secondo le statistiche, verranno colpiti prima o poi da questa malattia.

    Chi volesse approfondimenti su questo tema può rivolgersi ai seguenti indirizzi:

    http://www.biomedicina.net/20868-ca...

    http://www.xagena.it/?view=2457&amp...

    http://www.oncologiaonline.net/2086...

    Ottimi articoli e di facile comprensione.

  • Di (---.---.---.1) 9 agosto 2012 14:38

    la chemioterapia è la preistoria della cura del cancro. Fa male e fa rricchire solo le case farmaceutiche. A parte la prevenzione, il rimedio al cancro è l’Annona Muricata, leggete qua: http://wp.me/p19KhY-OE

  • Di (---.---.---.88) 19 agosto 2012 21:09

    E se vi ammalate voi? rischiereste di non curarvi con i metodi sperimentati?Io mi sono ammalata e curata con chemio e radio e mai averi rischiato di non farlo, la vita è una e va custodita e una scelta sbagliata può essere fatale! Il mio era un cancro al seno formato da più noduli maligni con metastasi ai linfonodi!!!!!!!!!

    • Di pint74 (---.---.---.56) 20 agosto 2012 18:32
      pint74

      E’una scelta personale...Io valuterei i pro ed i contro e le possibilità di sopravvivenza e di guarigione e poi deciderei se fare le cure tradizionali o affidarmi a quelle non riconosciute dalla medicina ufficiale,come il metodo Di Bella ...
      Ne ho viste troppe di persone morire inseguendo il sogno di guarire utilizzando i metodi standard anche se le statistiche dicevano chiaramente che le aspettative di vita erano di pochi mesi...
      Come ne ho viste guarire,con i metodi standard,ma sempre in linea con quanto dicevano le statistiche e con oncologi che parlavano chiaro sulla cura,sui rischi e sulle aspettative di vita.
      E’ una scelta personale ma deve essere presa in maniera cosciente.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares