• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Antonio Moscato

Antonio Moscato è nato a Roma nel 1938. Ha iniziato gli studi universitari sotto la guida di Ambrogio Donini a Roma, e poi di Vittorio Lanternari, di cui è stato assistente presso l’università di Bari, anche se una grandissima influenza sulla sua formazione ha avuto la collaborazione, avviata nel lontano 1957, con Livio Maitan.
Ha insegnato per decenni Storia del Movimento operaio e Storia contemporanea presso l’università di Lecce (per alcuni anni anche Storia e istituzioni dei paesi afroasiatici). Ma la sua impostazione marxista e il suo impegno militante hanno creato negli ambienti accademici (e soprattutto tra i pentiti della sinistra) una discreta ostilità, che si è concretizzata alla vigilia del suo pensionamento nella totale soppressione della cattedra di Storia del movimento operaio, per escludere ogni possibilità che almeno uno dei tanti che si sono laureati con lui (oltre 250...) potesse continuare il suo lavoro.
La provenienza dagli studi storico-religiosi ha lasciato alcune tracce: tra i suoi libri infatti alcuni (Sionismo e questione ebraica, Chiesa, partito e masse nella crisi polacca, e Libano e dintorni. Integralismo islamico ed altri integralismi), affrontano alcuni problemi scottanti del nostro tempo alla luce di un’indagine materialista della storia, ma anche di una conoscenza specifica dell’intreccio tra religione e politica.
La maggior parte dei suoi libri sono dedicati tuttavia a quello che si autodefiniva il “socialismo reale” e alla sua crisi: tra gli altri La ferita di Praga(Roma 1988); Gorbaciov. Le ambiguità della perestrojka (Roma 1990);Intellettuali e potere in URSS (1917-1991). Bilancio di una crisi, Lecce, 1995.
Nell’ultimo decennio ha lavorato soprattutto sulla “variante cubana” del modello sovietico, e sulla sua influenza in America Latina.
    Libri di Antonio Moscato in ordine cronologico

  1. Rivolta religiosa nelle campagne (con M.N. Pierini), Samonà e Savelli, Roma, 1965 (esaurito).

  2. Davide Lazzaretti, il messia dell’Amiata. L’ultima delle “eresie” popolari, agli albori del movimento operaio e contadino, Savelli, 1978 (esaurito).

  3. La “terza via” dell’Austromarxismo. Introduzione e note a un saggio di Roman Rosdolsky, Socialdemocrazia e tattica rivoluzionaria, Celuc, Milano, 1979 (esaurito).

  4. Sionismo e questione ebraica (con J. Taut e M. Warshawski), Sapere 2000, Roma, 1983. (esaurito, seconda edizione 1991 esaurita).

  5. Sinistra e potere. L’esperienza italiana 1944-1981, Sapere 2000, Roma, 1983.

  6. Israele senza confini (a cura di A. M.), Sapere 2000, Roma, 1984 (esaurito).

  7. Intellettuali e potere in URSS (1917-1956), Milella, Lecce, 1986 (esaurito).

  8. Hungaricus 1956 (edizione bilingue con introduzione e cura di A. M., introduzione all’edizione ungherese di Miklos Molnar), Sapere 2000, Roma, 1986.

  9. Chiesa, partito e masse nella crisi polacca (1939-1981), Lacaita, Manduria-Bari, 1988.

  10. La ferita di Praga (a cura di A.M., pref. di Jiri Pelikan), Edizioni Associate, Roma, 1988. Contiene un ampio saggio introduttivo e una lunga cronologia ragionata di A. M., oltre che documenti di Dubcek, Uhl, ecc.

  11. Gorbaciov e la crisi del socialismo reale (a cura di A. M.), Nuove edizioni internazionali, Milano, 1988. Contiene vari saggi di A. M., di Ernest Mandel e di vari autori sovietici.

  12. Gorbaciov. L’ambiguità della perestrojka, erre emme, Roma, 1990.

  13. Israele, Palestina e la guerra del Golfo, Sapere 2000, Roma, 1991 (esaurito).

  14. Libano e dintorni. Integralismo islamico e altri integralismi, Sapere 2000, Roma, 1993.

  15. Che Guevara, Il Calendario del popolo-Teti, Milano, 1984 (25.000 copie vendute)

  16. Intellettuali e potere in URSS (1917-1991). Bilancio di una crisi,(seconda edizione ampliata), Milella, Lecce, 1995. E’ stato tradotto anche a Cuba, e diffuso in dischetto in diverse università.

  17. Che Guevara, Storia e leggenda, (seconda edizione ampliata rispetto a quella di Teti), Demetra-Giunti, Verona, 1996 (30.000 copie vendute). Di questa edizione è uscita nel 1997 una traduzione ceca presso la Orego di Praga, con un capitolo di aggiornamento sui rapporti tra Guevara e la Cecoslovacchia, e alcuni cenni autobiografici). E’ stato tradotto anche a Cuba, e diffuso in dischetto in diverse università. Ne esiste una riedizione recente, e anche un'imitazione (o meglio un vero e proprio plagio, firmato da un tal Avolio e che figura stampato da un editore inesistente).

  18. Breve storia di Cuba. Le ragioni di una resistenza, Data News, Roma, 1996 (esaurito).

  19. Introduzione e cura di Andrés Nin, Terra e Libertà. Scritti sulla rivoluzione spagnola,erre emme, Roma, 1996.

  20. Il filo spezzato. Appunti per una storia del movimento operaio, Adriatica, Lecce, 1996.

  21. Introduzione a Guevara: gli altri diari di Bolivia, Roberto Massari edit., Roma, 1998 (l’Introduzione è quasi un libro a sé, di cento pagine).

  22. Guida storico-politica di Cuba, Data News, Roma, 1998.

  23. Il “capitalismo reale. Origini e storia. Teti, Milano, 1999.

  24. L’Italia nei Balcani. Storia e attualità, Piero Manni, Lecce, 1999.

  25. Cento... e uno anni di Fiat, prefazione di Claudio Sabattini, Massari, Roma, 2000.

  26. Che Guevara e i paesi dell’Est, (cura e diversi saggi), Quaderni della Fondazione Ernesto Che Guevara, n. 4, Massari, Roma, 2001 (di 400 pag.)

  27. Israele sull’orlo dell’abisso (con Cinzia Nachira), Sapere 2000, Roma, 2002.

  28. Le tragedie dell’Iraq. L’eredità coloniale, le ambizioni di Saddam e i “giochi sporchi” dell’imperialismo, Massari, Bolsena, 2003.

  29. Breve storia di Cuba, (seconda edizione molto ampliata), Data News, Roma, 2004.

  30. Guevara. Scritti. Gli anni della formazione, Introduzione e cura del primo volume di una antologia in due volumi, Feltrinelli, Milano (Bloccata in extremis dalla vendita a Mondadori - per un milione e mezzo di dollari - dei diritti su tutti gli scritti di Guevara).

  31. Breve storia di Cuba, terza edizione riveduta e ampliata, Datanews, Roma, 2006

  32. Il Che inedito. Il Guevara sconosciuto anche a Cuba,Ediz. Alegre, Roma, 2006

  33. Trockij la pace necessaria. 1918. la socialdemocrazia e la tragedia russa, Argo, Lecce, 2007 (riprende – con una nuova introduzione – la maggior parte del libro La terza via dell'austromarximo).

  34. Il risveglio dell'America Latina, Alegre, Roma, 2008

  35. Fidel e il Che. Affinità e divergenze tra i due leader della rivoluzione cubana, Alegre, Roma, 2013

  36. La madre di tutte le guerre. Primo conflitto mondiale 1914-1918,La.Co.Ri., Torino,2014

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 03 Marzo 2012
  • Moderatore da lunedì 03 Marzo 2012
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 233 0 233
1 mese 4 0 6
5 giorni 1 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 0 0 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0