• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Satira > A favore del FAI, senza se e senza ma

A favore del FAI, senza se e senza ma

Io ci sono andato agli incontri del FAI (o Fai, la grafia varia nei numerosi testi e manifesti). Dalle mie parti ne fanno pochi, purtroppo, c'è poca attenzione e disponibilità, alla "gente" della loro battaglia sacrosanta non frega nulla, si preferisce far finta che tutto vada bene. Mentre l'Italia marcisce e diventa una discarica.

Un po' di colpa però ce l'hanno pure gli attivisti del FAI, talmente affiatati tra di loro (chiusi come una società segreta, diciamolo con franchezza), che per sapere quali iniziative mettono su devi conoscere i canali giusti. Anche perché, a causa dei "soliti imprevisti", cambiano sempre all'ultimo momento luogo e ora.

Però una volta che sei riuscito a farti accettare dentro un loro gruppo è uno spettacolo. Per me sono organizzatissimi e molto appassionati, anche se i pantofolai, quelli che stanno a casa a guardare la tv e rimbecillirsi, diranno che sono solo degli estremisti fissati. Non me ne importa nulla, quando vedo i militanti, che da più di trent'anni si battono per la causa, insegnare l'arte ai giovani, sempre esaltati e impazienti, mi si apre il cuore.

Mi piace poi come siano organizzati su tutto il territorio italiano, anche nei posti in cui era più difficile insediarsi con una presenza combattiva (certo in alcune regioni solo più forti, in altre, tra le quali la mia, faticano). Io sostengo anche economicamente il FAI, perché sebbene non sia dentro la "lotta attiva", come molti amici carissimi, voglio contribuire al massimo. Come recita un loro manifesto programmatico: "È un lavoro immenso che non sarebbe possibile realizzare senza il sostegno concreto di tanti italiani che credono in noi e condividono i nostri valori."

Sono orgoglioso che molti notabili lo ritengano "una vera minaccia", qualcuno anzi si spinge a parlare di "vero terrorismo", esagerando davvero, se mi posso permettere... In ogni caso è inutile girarci intorno, in questo momento di grave crisi schierarsi a favore del FAI, impegnarsi al meglio delle proprie forze per facilitarne l'azione, è un gesto scomodo. Io ho avuto il coraggio di compierlo, e tu?

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares