• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile


Commento di Kocis

su Profughi – migranti: ma in Italia c'è un'invasione in atto? E i nostri migranti che fuggono dall'Italia?


Vedi tutti i commenti di questo articolo

Kocis 21 luglio 10:36

Il Buongiorno si vede dal mattino, come augura il “gentile” interlocutore alla fine del suo messaggio. Quando, di norma, tutti gli umani ( di tutte le fogge) sono affaccendati nelle salutari vicende espulsive corporee.

  • Mentre in Libia imperversa sempre più la guerra, dalla quale i nostri “cordiali” sovranisti ( cultori della razza e degli egoismi più beceri) sorvolano….ben lontane dalle bombe e dai patimenti patiti dai rifugiati nei Lager e dai tanti naufragi “silenziosi”, una BELLA notizia viene trasmessa da una componente del Popolo degli Umani - SOS MEDITERRANEE ITALIA, giusto per contribuire a ridurre il numero delle persone che potranno annegare:

 

TORNIAMO IN MARE!

Cari amici e care amiche,

nel momento stesso in cui scriviamo, annunciamo il nostro ritorno in mare con una nuova nave. È una notizia importante, che vogliamo condividere con voi senza attendere oltre.

La nuova nave è già in mare e fa rotta verso il Mediterraneo.

Per motivi di sicurezza siamo stati costretti a mantenere la massima riservatezza intorno ai nostri preparativi, per non correre il rischio di blocchi amministrativi prima ancora di ripartire verso il Mediterraneo, dove l’emergenza è inalterata mentre il tasso di mortalità è drammaticamente aumentato.

Quest’anno ancora, uomini, donne e bambini continuano a prendere il mare, "stipati" su imbarcazioni di fortuna, per fuggire dalla Libia, paese in cui regnano abusi, torture e una guerra civile che in questi ultimi mesi si è intensificata. Il più delle volte queste persone in difficoltà sono intercettate dalla cosiddetta guardia costiera libica e ricondotte verso l’inferno da cui stanno cercando di fuggire o - in assenza di sufficienti mezzi di soccorso - scompaiono in mare senza testimoni. Il tasso di mortalità non è mai stato così alto nel Mediterraneo centrale come nel 2019. Secondo l’OIM, negli ultimi cinque anni almeno 20.000 persone sono morte annegate nel Mediterraneo.

È dunque d’importanza vitale che questa nuova nave sia in mare per tendere la mano a chi annega.

La nave si chiama Ocean Viking, è progettata per il salvataggio in mare e batte bandiera norvegese. È robusta, lunga 69 m, ed è più veloce e più moderna della Aquarius. Abbiamo lavorato parecchie settimane per allestirla, per installare diverse aree protette per i sopravvissuti, la clinica del nostro partner medico Medici Senza Frontiere e le nostre attrezzature di soccorso.

Dal momento che dal giugno 2018 nel Mediterraneo centrale non esiste più alcun meccanismo automatico di sbarco in un luogo sicuro, siamo pienamente consapevoli che ogni operazione di salvataggio può essere seguita da giorni difficili e da negoziazioni per la ricerca di un posto sicuro dove i sopravvissuti possano sbarcare. Questa nave è stata quindi attrezzata appositamente per affrontare soggiorni più lunghi in mare.

Questa nuova nave è la vostra nave.

È grazie al vostro sostegno e a quello di migliaia di cittadini europei se oggi siamo in mare e se possiamo proseguire la nostra missione in modo indipendente.

Insieme, possiamo agire per salvare vite in mare

Il team di SOS MEDITERRANEE

IBAN: IT 72X 07601 04600 001031727819
Intestato:
SOS Mediterranee Italia
BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

Devolvi il 5x1000


Vedi la discussione






Palmares