• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > I nuovi sottosegretari ci costeranno 3 milioni e 800 mila euro in (...)

I nuovi sottosegretari ci costeranno 3 milioni e 800 mila euro in più

Governo dei Responsabili: ma quanto ci costi?

Sono nove le nomine approvate dal consiglio dei ministri di ieri che fanno aumentare il numero dei sottosegretari del governo.

Roberto Rosso va all'Agricoltura, Luca Bellotti al Welfare, Daniela Melchiorre e Catia Polidori allo Sviluppo Economico, Bruno Cesario e Antonio Gentile all'Economia, Aurelio Misiti alle Infrastrutture, Riccardo Villari ai Beni Culturali, Giampiero Catone all'Ambiente.

Metre a Massimo Calearo è stato affidato la carica di consigliere personale del presidente del Consiglio per il Commercio estero.

Di questi nuovi incarichi, diciamolo chiaramente non si sentiva alcuna necessità. Sono il frutto di una visione distorta della battaglia politica congeniale a Berlusconi sempre più convinto di poter comprare tutto anche il consenso dei parlamentati, pur di garantirsi una sopravvivenza a palazzo Chigi.

Queste nomine sono il prezzo che Silvio Berlusconi ha dovuto pagare per garantirsi la fiducia di alcuni parlamentari alla Camera dei Deputati, il 14 dicembre scorso e per il proseguio della legislatura.

A conti fatti però il Presidente del Consiglio e Denis Verdini registi dell’ operazione, promettono ed i contribuenti italiani pagano.

Assumendo che un sottosegretario di governo prende 18.000 euro al mese se moltiplichiamo questo numero per i mesi che rimangono alla conclusione della legislatura (all’incira 24) la cifra che il contribuente paga per ciscuno di essi e’ 432.000 euro se la calcoliamo per i 9 nuovi arrivati, viene fuori un numero spaventoso: 3.888.000 euro.

Senza considerare le spese per i rimborsi, le auto-blu, la sicurezza, i collaboratori, le segreterie, i portaborse, e che Silvio Berlusconi ha gia’ annunciato di voler modificare la legge Bassinini che regola e limita il numero dei componenti del governo per nominare altri 10 sottosegretari nei prossimi mesi. E’ chiaro che il prezzo pagato dagli italiani per questa operazione politica che in molti hanno chiamato corruzione (denunciando l’accaduto alla magistratura competente) raggiunge una cifra degna di un Jackpot del superenalotto.

Il tutto è coronato dal fatto che la maggiorar parte di coloro che sono stati nominati sono anche deputati, considerando I numeri risicati di cui gode la maggioranza alla Camera sara’ molto difficile che questi svolgano propriamente le loro funzioni all’interno dei ministeri, se non vogliono far mancare i voti di cui il governo ha bisogno far passare le proposte di legge in parlamento. Oltre al danno la beffa : gli italiani pagheranno dei funzionari impossibilitati a svolgere le proprie manzioni nonostate gli sconsiderati emolumenti. A cosa servono i tagli di Tremonti e le diete imposte da Brunetta e Claderoli agli apparati pubblici?

In tempi di vacche magre e di crisi economica, in anni in cui la disoccupazione e’ altissima e la pressione fiscale a livelli mai visti le nomine di nuovi sottosegretari che non godono di comprovate qualità e competenze, ma sono il prodotto della peggior politica, rappresentano un insulto al buon senso degli italiani.

Commenti all'articolo

  • Di Damiano Mazzotti (---.---.---.20) 6 maggio 2011 10:22
    Damiano Mazzotti


    Faccio una proposta... Lo sciopero degli autisti delle auto blu... Dove andranno tutti questi imbecilli senza un’autista? Questi non sanno nemmeno guidare secondo me... Comunque è scandaloso che nonostante la crisi il governo continui a sprecare... Comunque secondo me se vanno avanti così si troveranno dei bei ricordini puzzolenti allegati ai finestrini...

    • Di Alfonso C. (---.---.---.174) 7 maggio 2011 03:08

      Come battuta è ottima! 8-)))) Mi hai fatti sghignazzare di cuore. smiley
      Solo che di fatto stai proponendo lo sciopero dei ruffiani raccomandati che se si verificasse sarebbe più efficace di una rivoluzione per numero di partecipanti ed effetti di blocco delle "normali attività". smiley Non so se mi spiego...

  • Di pv21 (---.---.---.152) 6 maggio 2011 19:38

    Purchessia >

    Il gruppo noto come “terza gamba” della maggioranza detiene il record di “acronimi” politici, ma anche quello di “migrazioni” a titolo personale e di componenti “in prestito” (da Pdl).
    Si presenta come la più alta concentrazione di poltrone e di incarichi governativi.

    Un gruppo “multistrato” vincolato al mandato di “tutti presenti al voto”.
    Da oltre 4 mesi è garanzia di quella maggioranza “purchessia” che risponde all’appello del “tutto tranne elezioni”.
    Nonostante gli annunciati “rilanci”, suo obiettivo vitale è difendere la “trincea 314” della Camera.

    Simbolo e trofeo di un casta di Primi Super Cives attenta a privilegi, interessi e immunità …

  • Di pv21 (---.---.---.244) 8 maggio 2011 19:50

    Shopping elettorale >

    Berlusconi qualifica come “terrificante” il programma elettorale del centrosinistra. Sono quelli, ci spiega, che “dichiarano di voler ridurre il debito pubblico che loro hanno contribuito, con i governi di compromesso storico, a moltiplicare per otto volte, dal 1980 al 1992”.

    Sorprende sentir liquidare con “governi di compromesso storico” le coalizioni DC,PSI,PSDI,PRI,PLI succedutesi in quegli anni.
    Sconcerta soprattutto il riferimento ad un periodo che vede al vertice del PSI proprio quel Bettino Craxi che, nel 1984, con apposito Decreto, autorizza la neonata Fininvest a trasmettere su scala nazionale.
    Lo stesso Craxi che, da Presidente del Consiglio, in soli 4 anni (1983-87) raddoppia il Debito pubblico.
    C’è di più.
    Dal 1993 ad oggi, le centinaia di miliardi di debiti accumulati dai vari governi Berlusconi equivalgono a 1/3 dell’intero ammontare del Debito.
    In sintesi.
    Sono ascrivibili al solo duo Berlusconi-Craxi quasi metà degli oltre 1800 miliardi di Debito pubblico.

    Tutto fa “spesa” quando serve alimentare il Consenso Surrogato di chi è sensibile all’imprinting mediatico …

  • Di paolo (---.---.---.56) 9 maggio 2011 07:47

    Caro PV21 ,purtroppo in questa pratica distruttiva destra e sinistra pari sono . Poi che Craxi abbia sbracato è fuori discussione.I gabbati sono quei cittadini che ogni mattina si alzano per andare a lavorare .

    Questi parassiti sono alla greppia e vogliono spolapare l’osso fino in fondo . Ma li avete visti i faccia ? 
    Sembrano i personaggi di un film di Pasolini .

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares