• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca > Come Alan Fabbri ha espugnato Ferrara

Come Alan Fabbri ha espugnato Ferrara

Il Carroccio pone fine ai 70 anni di regno del centrosinistra nella città estense

Il voto del 26 maggio prima e quello del 9 giugno poi sembrano davvero aver concluso un’epoca. All’alba delle elezioni politiche del 1948, Ferrara era la provincia più a sinistra d’Italia, con quel 61,41% del Fronte Democratico Popolare che la metteva davanti persino alle storiche province rosse di Bologna e Firenze. Nel 2019, invece, dopo settant’anni di ininterrotta amministrazione della sinistra, è stato eletto sindaco Alan Fabbri, leghista e volto principale del Carroccio emiliano-romagnolo.

 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità