• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Sport > Ufficiale di Regata: i 10 must have da mettere nella borsa

Ufficiale di Regata: i 10 must have da mettere nella borsa

Le 10 cose indispensabili per gli Ufficiali di Regata che si apprestano a mettere giù un campo di regata.

Finalmente sta per ripartire la stagione delle regate della Federazione Italiana Vela e quest'anno io sarò nel pieno delle mie funzioni di Ufficiale di Regata! Wow, non vedo l'ora.

Con le regate tornerà dunque il nostro consueto appuntamento con il Regolamento di Regata un Passo alla Volta, la mia speciale serie di articoli che vi racconta le regate cui partecipo, approfondendo volta per volta la conoscenza di qualche regola. Un pò alla volta, proprio come la goccia che scava la roccia.

Va là che male non vi fa, né ai regatanti né tanto meno ai giudici. Vale sempre la pena rinfrescarsi un pò la memoria. E visto che si riparte, meglio preparare la borsa dell'UdR, mettendo in fila le cose che servono su un campo di regata. Sono almeno 10 i must have che dovrete sempre portare con voi. Vediamoli insieme.

Quest'anno è cominciato bene sotto il profilo velico. Non fa molto freddo e in compenso il vento è arrivato. Ha ripulito un pò l'aria delle città e spazzolato gli alberi e le crocette.

Io mi sono arrugginita un pò. O meglio, quest'inverno ho riscoperto la montagna, come sanno i miei affezionati lettori. Così mi sto dando da fare per rimettermi in carreggiata, mentalmente parlando. Ho cominciato con una buona dose di formazione, come ho raccontato in questo post, giusto per aggiornare metodi e informazioni e poi mi sono dedicata a rimettere insieme l'attrezzatura della perfetta UdR. Insomma, io ai regatanti ci tengo, mi preparo con cura per le prossime regate!

Così ho deciso di postare questo elenco di 10 cose che dobbiamo avere su un campo di regata e perché.

#Nella borsa dell'UDR
  1. Non deve mancare il Regolamento di Regata ISAF. Assolutamente indispensabile. Non abbiate alcun timore a consultarlo anche di continuo se necessario. Ricordate che un buon UdR non è colui che conosce a memoria tutto il regolamento (peraltro sfido chiunque a farlo) ma chi ne comprende la filosofia di base e il suo funzionamento. Solo così potrete dirimere situazioni complesse di interpretazione del regolamento che vi troverete senza dubbio a fronteggiare, prima o poi.
  2. Il segnavento. Avete mai visto un Ufficiale di Regata in acqua? Prima di mettere giù il campo si sposta verso prua, a destra e poi sinistra, va verso la poppa, sempre con in mano un'asticella e un filo di lana attaccato. No, non è un rabdomante, anche se l'idea è quella. Sta cercando la direzione del vento per mettere giù la bolina. In genere è un'antenna di una vecchia radio (allungabile, ve le ricordate?) e un filo di lana sufficientemente lungo e colorato ben assicurato alla punta.
  3. Un quaderno, possibilmente rigido, per annotare tutto ciò che succede. Non fa niente se il Presidente del Comitato non vi ha affidato questo compito o se avete deciso di classificare tutto attraverso computer. Avere le vostre annotazioni sull'andamento della regata, OCS, partenze, orari eccetera eccetera è fondamentale per ogni verifica successiva che dovesse rendersi necessaria. State tranquilli che poi il Presidente, a meno che non lo siate voi stessi, ve ne sarà grato.
  4. Timer. Necessario al 100%. Anzi, meglio abbondare, tenete sempre due, uno di rispetto. Volete mica perdere i tempi della regata, ovvero essere sbranati dai regatanti?! Consiglio per l'acquisto: in commercio ce ne sono di stupefacenti, come è ovvio. Ricordate che l'unica cosa che conta è che abbiano almeno due tempi autonomi, in modo tale da poter dare la partenza della seconda regata (supponete di avere ad esempio otpimist cadetti e juniores) senza interrompere o dover calcolare i tempi, ma semplicemente cliccando sul time 1 o time 2.
  5. Anemometro. Vi troverete a dover misurare l'intensità del vento in tutte le regate, anche semplicemente per verificare che vi sia la quantità minima di vento per far partire le regate stesse. Molte classi non gradiscono partenze al di sotto dei 5 nodi , ad esempio.
  6. Registratore. Specie per il Presidente è fondamentale averlo sotto il naso, per registrare tutto ciò che accade (numeri velici in velocità, specie alle partenze e agli arrivi, ad esempio). Ottimo e fatemi dire indispensabile, specie se non abbiamo la memoria di un calcolatore elettronico.
  7. Bussola per il rilevamento. Come pensate di mettere giù le boe creando il giusto angolo per il campo di regata desiderato e previsto dalle Istruzioni di Regata senza una bussola?
  8. GPS. Una volta senza tecnologia si faceva senza ma oggi... Oggi se volete calcolare esattamente le distanze di ogni singolo lato del percorso, un GPS vi sarà utile. Un conto è un miglio, un conto sono una decina. Capite a me, portatevelo dietro.
  9. Binocolo. Insomma, non che sia necessario, ma su una regata con lati da 5/6/10 miglia magari un aiutino serve.
  10. Moduli ufficiali FIV per la gestione della regata. Ogni cambiamento delle Istruzioni di Regata, orari di partenza, ogni segnalazione di time out per le proteste, il verbale dell'andamento della regata da inviare alla FIV, queste ed altre comunicazioni da parte del Comitato devono essere effettuate attraverso una modulistica ufficiale che è meglio avere con sé.

Naturalmente poi sarà necessaria una dotazione completa di bandiere che in genere mettono a disposizione i circoli. Ma voi mi raccomando, verificatele sempre. Non vorrete mica trovarvi sulla Barca Comitato senza una bandiera X (ovvero il richiamo individuale)? Idem per i segnali sonori (devono funzionare al momento opportuno!) e per le radio comunicazioni (mi raccomando le batterie).

Direi che possiamo fermarci qui, a meno che non abbiate altri suggerimenti, in tal caso sono i benvenuti! Non esitate a chiedere e a farvi avanti, potete utilizzare il modulo per i commenti qui sotto, così potranno eventualmente servire a tutti.

E se avete trovato interessante l'articolo, vi sarei grata se voleste condividerlo.

Noi ci vediamo sui campi di Regata! Io comincio a fine febbraio, ma voi sarete tra i primi a saperlo...

Buon vento, marinai!

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità