• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > Pete Eckert: il fotografo cieco che insegna a vedere l’invisibile

Pete Eckert: il fotografo cieco che insegna a vedere l’invisibile


Pete Eckert è davvero un artista straordinario. Non soltanto perché ha vinto il prestigioso premio di fotografia Exposure, ma anche per la sua storia personale, sintetizzata in un articolo pubblicato dal Corriere della Sera e disponibile in questa rassegna stampa (come fonte viene indicata Repubblica, ma è un errore). Pete è infatti cieco, ma questa sua condizione non gli ha impedito di dedicarsi con passione al mondo dell’arte fino ad applicarsi alla fotografia con risultati che definire lusinghieri è poco. Come faccia un cieco a fotografare è spiegato molto bene nell’articolo, che lasciamo perciò alla lettura personale. Ma in questa sede la particolarità da segnalare è un’altra: la prima persona a credere in lui, si spiega sempre nell’articolo, è stata Susan Finkleman, un’artista californiana che gli ha chiesto di fotografare le sue nozze ebraiche. Ma la cosa più straordinaria è la motivazione che la spinta a rivolgersi proprio a lui: «Il matrimonio – ha infatti spiegato - è uno dei giorni più importanti e spirituali nella vita di un individuo. Nessun altro sarebbe riuscito a cogliere questo aspetto meglio di lui». Bellissimo. Viene in mente il Piccolo Principe: l’essenziale è invisibile agli occhi. Ci voleva un cieco per ricordarcelo. Qui (dopo la pubblicità, mannaggia) è possibile vedere Pete al lavoro all’interno di una chiesa.

http://spiritualseeds.wordpress.com...




Foto di Pete Eckert

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares