• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Scienza e Tecnologia > Pakistan: l’isola del terremoto nelle foto della NASA

Pakistan: l’isola del terremoto nelle foto della NASA

JPEG - 86.6 Kb

Il terremoto che la scorsa settimana ha devastato il Pakistan causando oltre 500 morti e distruggendo circa 21.000 case, ha avuto come conseguenza anche la comparsa di un’isola, già ribattezzata "Zalzala Jazeera" (isola del terremoto), emersa a 380 chilometri dall'epicentro del terremoto, vicino Swadar, nel Mar Arabico.

La NASA ha rilasciato alcune foto che mostrano la baia con e senza isola: la prima immagine infatti è stata scattata dal satellite NASA Earth Observing-1 il 26 settembre, mentre la seconda istantanea mostra la stessa baia il 17 aprile. 

JPEG - 54.3 Kb
JPEG - 39.2 Kb

Secondo gli scienziati, la profondità del livello dell'acqua intorno Zalzala Jazeera si attesta a circa 15 a 20 metri, che si estende da 75 a 90 metri di diametro. L'isola si trova a circa un miglio dalla costa. Secondo gli scienziati, questa nuova formazione di circa 75/90 metri di diametro, non è nient’altro che un mucchio di fango, sabbia e roccia solida generata dalle forze del gas ad alta pressione.

L'isola è solo un grande mucchio di fango che è stato spinto verso l'alto dal fondo del mare. Quando una massa di gas-metano, anidride carbonica e fluidi sommersa dalla pressione viene “disturbata” dalle onde sismiche, i gas e i fluidi diventano vivaci, risalgono verso la superficie, portando la roccia e fango con loro", afferma Bill Barnhart, geologo presso l'US Geological Survey. 

Gli scienziati prevedono inoltre che la nuova isola resterà al di sopra della superficie per un massimo di un anno prima di affondare in mare Arabico.

JPEG - 78.3 Kb

 

Foto: NASA - Reuters

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares