• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Home page > Tempo Libero > Cinema > Oscar 2012: vincono The Artist e Scorsese. Ecco tutti i vincitori!

Oscar 2012: vincono The Artist e Scorsese. Ecco tutti i vincitori!

The Artist trionfa come miglior film, a Scorsese vanno gli Oscar tecnici. La sfida tra George Clooney e Brad Pitt finisce con un nulla di fatto: consacrato dall'accademy per la prima volta un attore francese viene premiato come miglior attore.

E’ calato il sipario sulla notte delle stelle del cinema per eccellenza, sottotono e forse troppo figlia della crisi; l’84° edizione ha visto protagonista un genere di film molto nostalgico su quello che il cinema ha rappresentato e rappresenta: The Artist, film francese e Hugo Cabret sono stati i film che più di tutti hanno ben rappresentato due modi di fare cinema completamente opposti.

Quello che rappresenta il passato del cinema muto e quello che rappresenta il presente ma anche il futuro con il 3D spettacolare nella sua applicazione nel capolavoro di Martin Scorsese. Per la nona volta il quasi sessantaquattrenne Billy Crystal ha traghettato la serata con la solita grande ironia reinterpretando in maniera spassosa e irriverente i film candidati, con la collaborazione dei protagonisti tra cui un George Clooney romanticissimo con cui si scambia un tenero bacio.

Uno dei primi premi della serata è tutto Italiano, l’unica soddisfazione di questa edizione, alla bellissima scenografia di Hugo Cabret di Dante Ferretti, che festeggia alla grande il suo compleanno e Francesca Lo Schiavo che alza l’ambita statuetta dedicandola all’Italia. Niente da fare per il corto animato La Luna unica altra presenza italiana quest’anno che non è riuscito a portarsi a casa l’ambita statuetta.

Come miglior film straniero nessuna sorpresa sulle previsioni, Una separazione, film iraniano, registra l’ennesimo colpo dopo l’Orso d’Oro e il Golden Globe. Ad 82 anni Christopher Plummer si aggiudica la statuetta come miglior attore non protagonista; record assoluto come 1° attore a vincere in così tarda età sottolineando nel suo discorso di ringraziamento quanto tra lui e la statuetta ci siano solo due anni differenza. Sorpresa Woody Allen che vince stracciando il francesismo imperante come miglior sceneggiatura originale per il suo Midnight In Paris premio non ritirato dalle mani del regista che brillava per la sua assenza.

Divertente mai scontata nel discorso di ringraziamento Meryl Streep tante nomination e solo terzo Oscar meritatissimo come miglior attrice non protagonista per il film sulla Lady di Ferro. Nel finale trionfo per The Artist consacrato miglior film di questa edizione, dal 1929 un film muto non veniva premiato. Porta a casa anche la statuetta alla miglior regia che va al francese Michel Hazanavicius emozionatissimo nel suo discorso, per il miglior attore vince la mimica di Jean Dujardin in assoluto il primo attore francese a ricevere la statuetta. Alla fine un pareggio tra i due film campioni di statuette ma non di incassi: si sono divisi equamente 5 premi Hugo Cabret, per lo più tecnici, e 5 premi The Artist, premiato soprattutto per l’originalità anche se sembra anacronistico parlare così di un film muto.

MIGLIOR FILM
The Artist 
MIGLIOR REGIA 
Michel Hazanavicius - The artist
MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Jean Dujardin -The Artist 

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA 
Meryl Streep - Iron Lady
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA 
Christopher Plummer -Beginners 

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Octavia Spencer - The Help
MIGLIOR FILM STRANIERO
IRAN- Una separazione
MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE 

Rango

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Woody Allen - Midnight in Paris

SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
Alexander Payne, Nat Faxon, Jim Rash - Paradiso Amaro
MIGLIOR COLONNA SONORA


Ludovic Bource - The Artist
MIGLIOR CANZONE
Bret McKenzie- I Muppet 
MIGLIOR FOTOGRAFIA 
Robert Richardson - Hugo Cabret 
MIGLIOR MONTAGGIO
Angus Wall, Kirk Baxter - Millennium - Uomini che odiano le donne
MIGLIOR SCENOGRAFIA 
Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo - Hugo Cabret 
MIGLIORI COSTUMI 
Mark Bridges - The Artist
MIGLIOR TRUCCO

The Iron Lady
MIGLIOR SONORO
Hugo Cabret
MIGLIOR MONTAGGIO DEL SUONO
Hugo Cabret
MIGLIORI EFFETTI SPECIALI 
Hugo Cabret 
MIGLIOR DOCUMENTARIO 

Undefeated

MIGLIOR DOCUMENTARIO CORTOMETRAGGIO

Saving Face 

MIGLIOR CORTO ANIMATO 
The Fantastic Flying Books of Mr. Morris Lessmore (2011): William Joyce, Brandon Oldenburg
MIGLIOR CORTO 
The Shore: Terry George

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares