• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Nuova ipotesi di commissariamento. Tocca alla sanità calabrese

Nuova ipotesi di commissariamento. Tocca alla sanità calabrese

"Commissariamento: dal latino commissus ("a cui si affida"), indica il provvedimento con cui, in un ente, viene sospesa l’autorità degli organi direttivi, sostituiti da un commissario." (fonte: "Dizionario del cittadino")

Quando la gestione di una realtà amministrativa è affidata a un commissario che assume pieni poteri in merito, si va spesso e volentieri in deroga a norme e legislazioni vigenti. Per questo motivo dovrebbe essere a mio parere utilizzato con cautela e a fronte di situazioni di effettiva gravità.

Apprendo da un’agenzia Ansa di ieri, ore 13:48 :

Sanità: Berlusconi, commissariamento Calabria necessario
"Credo che il commissariamento della sanità calabrese sia necessario". Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, secondo quanto riferito in un servizio del Tgr Rai della Calabria, intervenendo telefonicamente ad una manifestazione elettorale a Lamezia Terme a sostegno della candidata alle europee Barbara Matera. "Sto lavorando - ha aggiunto Berlusconi - sui conti della sanità in Calabria. Il commissariamento avverrà nelle prossimissime settimane".


Ho affrontato in due occasioni, fra settembre e novembre scorsi, il tema del commissariamento sul mio blog ( "Il pericolo del commissariamento nell’affrontare presunte emergenze" , "Emergenze e commissariamento") dove sottolineavo il rischio della legittimazione del commissariamento come strumento prevalente per risolvere presunte emergenze:

"Il Governo continua a puntare sui tempi che stringono, i presunti stati di emergenza, i conseguenti commissariamenti. [...] La prima avvisaglia è stata Napoli, coi rifiuti. Ha seguito Alitalia, ora il metodo si vuole estendere a sanità in Campania, rifiuti in Lombardia e in varie altre situazioni. [...] I principi applicati in quelle situazioni sono gli stessi ravvisabili nella risoluzione o presunta risoluzione di problemi attuali e purtroppo credo anche futuri."

A quanto pare non ero del tutto fuori strada.

La vicenda dell’emergenza rifiuti in Campania, intesa come il perscorso attraverso cui si è giunti all’emergenza de facto a seguito di 14 anni di commissariamenti vergognosamente inconcludente, è l’esempio paradigmatico dei rischi derivanti da un uso inappropriato e irresponsabile del provvedimento di commissariamento (sempre che si voglia pensare che esso sia utilizzato in nome dell’interesse pubblico: altrimenti si potrebbe senza troppi giri di parole ritenere che sia utilizzato in modo assolutamente appropriato e responsabile); per questo motivo, vi invito a leggere l’eccellente inchiesta di Gabriella Gribaudi "Il ciclo vizioso dei rifiuti campani" : vi garantisco che capirete molte cose che né io in poche righe, né i nostri politici con fiumi di parole vi saprebbero spiegare in modo più illuminante.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares