• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Scienza e Tecnologia > Mutazioni digitali, nuovi e...

Mutazioni digitali, nuovi e...

Mutazioni digitali, nuovi e vecchi media a confronto

Confesso che era un po’ che ci stavo pensando. Mettere a confronto i mainstream media da un lato, e i nuovi media dall’altro. Sui temi della disintermediazione, della svolta “social”, e anche (perchè no?) – delle possibili sinergie tra due mondi che – per ora – non si parlano.

Ne ho parlato un po’ con Marco Traferri, collega podcaster di lunga data, che di incontri sul Web se ne intende non poco. Ed è venuta fuori l’idea di “Mutazioni digitali”, un ciclo di incontri su come l’evoluzione dei media cambierà il modo di creare, fruire e distribuire la cultura, l’informazione, l’intrattenimento.


La sede che abbiamo scelto, la FNAC di Roma, non è casuale. Oltre trent’anni fa questa catena francese compì il miracolo di sdoganare l’elettronica (e i suoi nuovi supporti) in mezzo ai libri, che allora erano un totem sacro e intoccabile. I suoi media stores divennero veri e propri luoghi d’incontro tra persone che non hanno occlusioni mentali e approcci dogmatici rispetto al modo di vivere il proprio rapporto con la cultura. Solo molto più tardi, da noi, apparvero le prime pallide imitazioni.

I primi due incontri, previsti per il 18 Ottobre e il 15 Novembre (con inizio alle 18.30) tratteranno, rispettivamente, di due fenomeni chiave della disintermediazione culturale: il Citizen Journalism e la Coda Lunga, su cui ci siamo già spesi senza troppe riserve da queste parti. Ne parleremo con esperti di entrambi i settori, ma anche – ovviamente – con importanti esponenti dei media tradizionali.

Per chi si troverà a Roma in quelle date, l’invito è quello a non mancare:le vostre domande ai relatori saranno preziose. Ma anche chi ci seguirà online (è prevista la diretta audio/video di entrambi gli incontri) potrà partecipare tramite chat, twitter, insomma tutti gli strumenti che conoscete anche troppo bene. E soprattutto, sarà possibile seguire i dibattiti anche “on demand” e proseguire la discussione in modalità asincrona (come poteva essere diversamente? :-)) grazie a un blog che Marco sta approntando e che non mancherò di segnalare non appena sarà pronto all’uso. A presto!

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares