• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca Locale > Miracolo napoletano: la discarica di Chiaiano non puzza

Miracolo napoletano: la discarica di Chiaiano non puzza

E’ ufficiale, la discarica di Chiaiano non puzza. Magari fa anche bene alla salute… O forse no? A questo punto, seguiteci in un “profumato” confronto a distanza condito da una “sostanziosa" rassegna di post.

27 aprile 2009
Il vicario del Sottosegretario all’Emergenza rifiuti ha dichiarato: « Non c’è bisogno di tranquillizzare oltremodo i cittadini è una buona discarica (ndr Chiaiano): non ci sono nè gabbiani né cattivi odori. Il gabbiano viene attirato dal cattivo odore e viene a mangiare i rifiuti. Ogni sera avviene la copertura di quanto sversato con il terreno vegetale ». (fonte: corrieredelmezzogiorno.corriere.it)

24 Maggio 2010
«“Siamo al 45 per cento”, dicono ( ndr: la Ibi Idroimpianti ) a Chiaiano [...] Opera in condizioni di sicurezza, con uno strato di terreno e disinfettante dopo ogni colata. “Non c’è cattivo odore, quindi Ibi lavora bene”, confermano i tecnici [...] ». (fonte: napoli.repubblica.it )

28 Ottobre 2010
Il Capo Dipartimento della Protezione Civile, durante la trasmissione Rai Anno Zero, ha dichiarato:

G.B. : «La crisi riguarda il territorio di Terzigno, i comuni vesuviani e Napoli [...] che è in fase di assoluta pulizia [...]»

M.S. : « E‘ un episodio oppure segnala una crisi di sistema?»

G.B. : « E’ un episodio. E’ un episodio perchè le altre quattro discariche che ci sono non sono state evidentemente gestite in questo modo, in certi momenti un pochettino improvvisato, e non creano quei disagi che stanno creando a Terzigno.

L’esempio lampante, del quale voi vi siete occupati più volte nel corso degli anni scorsi, è la famosa discarica di Chiaiano. La discarica di Chiaiano sta nel centro di Napoli, ci sono sempre state le proteste prima di aprirla, perché gli ospedali principali di Napoli sono a 500 metri in linea d’aria.
Non sto dicendo che Chiaiano non crea disagi, perché i camion entrano escono durante la notte, quindi indubbiamente ci sono dei problemi…
M.S.: La situazione è diventata più tranquilla.
G.B.: …Ma non mi pare che abbiano protestano, se protestano, per i problemi dei miasmi, del timore per la salute e per l’ambiente che stanno sollevando giustamente gli abitanti di Terzigno.
Quindi si tratta di mettere a norma la discarica Sari, cava Sari, che fino alla fine dell’anno scorso era una discarica assolutamente a norma [...] »
(fonte: annozero.rai.it, puntata dal titolo “Il Miracolo No!” andata in onda il 28/10/10)

19 Aprile 2010
L’on. Monica Frassoni ha postato su Facebook un video dal titolo «Visita alla discarica di Chiaiano dopo un anno e mezzo». Per vedere il filmato, clicca qui

Il commento dell’on. Frassoni è stato: «ci sono i gabbiani… quindi schifezze varie e umido».

28 Aprile 2010
La “Fact finding Mission” alla lettera “missione per reperire i fatti” che il Parlamento Europeo ha inviato dal 28 al 30 Aprile in Campania, è la risposta alle petizioni fatte dal 2004 al 2008 dai cittadini riguardo alla gestione dell’emergenza rifiuti.

Quella delegazione ha visitato anche la discarica di Chiaiano. Alcune fotografie scattate durante l’incontro tra i cittadini e le istituzioni hanno rivelato la presenza di numerosi uccelli che volteggiavano sopra la zona della discarica  Foto 1 | Foto 2 | Foto 3 | Foto 4

(riferimento: Delegazione del Parlamento Europeo a Chiaiano (Foto) da flickr.com/chiaianodiscarica )

3 Giugno 2010
Alcuni funzionari dell’Asl Napoli 2 Nord hanno effettuato un sopralluogo presso la discarica di Chiaiano.

Nel verbale si legge: «[...] Si percepiscono intensi odori molesti. Alle ore 12:25 una parte dei rifiuti abbancati in mattinata non erano stati ancora coperti con terreno vegetale. I rifiuti affiorano in supericie anche in altre zone della discarica. Inoltre sulla superficie della discarica si rileva la presenza di volatili.
Per quanto riguarda la regimentazione delle acque piovane [...] una parte di esse, attraverso una griglia posta trasversalmente alla strada, afferisce direttamente in un canale interno alla discarica che a sua volta si apre nell’ alveo dei Camaldoli. Il tratto di strada attraversato trasversalmente dalla griglia è interessato al traffico veicolare dei compattatori in ingresso ed in uscita dalla discarica. All’atto del sopralluogo è in funzione una torcia che bruciava biogas. »

Per visualizzare il documento originale, clicca qui (fonte: comunemarano.na.it)

9 Giugno 2010
L’Unità ha intervistato Paolo Rabitti, ingegnere autore del libro Ecoballe e consulente tecnico delle procure in innumerevoli casi, tra cui, il processo al Petrolchimino di Marghera e il processo in cui sono stati chiamati a rispondere l’ex governatore della Regione Campania e i vertici di Fibe-Impregilo.

L’Ingegnere, in occasione di quella interivsta, ha dichiarato: «La gente non vuole le discariche in Campania perché sono discariche tremende, dove finisce di tutto, con la puzza che si avverte da chilometri di distanza. »
(fonte: unita.it riportato da napolionline.org)

28 Giugno 2010
E’ stata autorizzata dalle competenti autorità una visita nella discarica di Chiaiano. Hanno partecipato i sindaci di Mugnano e Marano e rappresentanti dei comitati cittadini dell’area. L’accesso alla discarica è severamente vietato sia ai cittadini che ai sindaci dei comuni nei quali ricade la struttura o nei quali si ripercuotono gli impatti. Le autorità militari hanno vietato riprese fotografiche.

Il prof. Franco Ortolani, Ordinario di Geologia presso l’ Università di Napoli Federico II, presente in quell’occasione in veste di tecnico di parte ha dichiarato in una nota: «[...] Un folto stormo di gabbiani volteggiava sulla discarica e in parte era intenta ad osservare i mezzi meccanici che lavoravano nella discarica; appena usciti dall’impianto un cane randagio in cerca di cibo si è affrettato a salire sui cumuli dai quali spuntavano rifiuti [...] ». La nota completa è disponibile QUI

Siamo sicuri che la puzza emanata da una discarica, anche se degradante per la qualità della vita, sia l’unico problema? Siamo sicuri che i cittadini di Chiaiano non abbiano mai manifestato preoccupazione per l’ambiente e per la salute?

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares