• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Ambiente > Quanti rifiuti può contenere la discarica di Chiaiano?

Quanti rifiuti può contenere la discarica di Chiaiano?

Quanti rifiuti può contenere la discarica di Chiaiano?

Il progetto ufficiale presentato nella Conferenza dei Servizi dell’agosto 2008 dalla “Presidenza del Consiglio dei Ministri, Il Sottosegretario di Stato, ai sensi della Legge 14 luglio 2008, n. 123 “Discarica in località Chiaiano nel territorio del Comune di Napoli” Conferenza dei servizi ai sensi dell’art. 9, comma 5, del Decreto Legge 23 maggio 2008, n. 90, “Misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella Regione Campania e ulteriori disposizioni di protezione civile”, convertito con la Legge 14 luglio 2008 n. 123” illustra inequivocabilmente la parte che sarebbe stata colmata come si vede dalle seguenti figure tratte dal progetto presentato.

La cava del Poligono. 

 

Progetto di ripristino morfologico della discarica.

Sezione, tratta dal progetto, che illustra come doveva essere eseguito il colma mento della discarica.

Il progetto presentato nella conferenza dei servizi ha aperto la strada alla realizzazione della discarica. Esso, tra le altre, contiene amene affermazioni quali quelle di seguito riportate che lo qualificano come progetto ingannevole:

"Salute e benessere dell'uomo In fase di realizzazione si avrà un impatto positivo grazie alla bonifica del sito, alla messa in sicurezza delle pareti e al riassetto della viabilità esterna. Altrettanti impatti positivi ma di entità più contenuta si avranno per il riassetto morfologico, la realizzazione di presidi impiantistici e la costruzione di rampe di accesso. In fase di gestione condizioni di moderato impatto negativo si determineranno per scarico dei rifiuti ed incremento di traffico veicolare nelle vie di accesso al sito. Le altre azioni avranno effetti generalmente positivi. Per le opere di mitigazione tutte le azioni produrranno un consistente miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene del sito.
Complessivamente l'impatto sulla componente atmosferica è POSITIVO."

La discarica è stata realizzata in una profonda cava scavata a fossa la cui base si trova circa 25 m più in basso dell'alveo della Cupa del Cane. La originaria morfologia del terreno era più alta verso l'area ospedaliera e degradava verso l'alveo della Cupa del Cane. Il vuoto realizzato con l'estrazione del tufo si può dividere schematicamente in due parti: quella inferiore costituisce un parallelepipedo di base 100m X 110m e altezza 25 m ed ha un volume di 275.000 metri cubi. La parte superiore costituisce un prisma a sezione triangolare ed ha un volume di circa 250.000 metri cubi. Complessivamente il volume dei rifiuti che può riempire l'originario vuoto è di circa 525.000 metri cubi.

La Cava del Poligono prima della sua trasformazione in discarica e individuazione dei prismi di rifiuti che possono essere accumulati secondo il progetto e le condizioni morfologiche dell’area.

Schema del volume massimo accumulabile nella discarica.

Il volume accertato accumulabile nella discarica fino all'altezza alla quale affiora il tufo giallo, come indicato nel progetto, è di circa 525.000 metri cubi. Tali elementi sono stati ripetutamente illustrati alla struttura commissariale durante i lavori del comitato nei mesi di maggio e giugno 2008. Si è sempre sottolineato che oltre al volume massimo accumulabile deve essere presa in considerazione la sicurezza ambientale che può o non consentire il suo raggiungimento.

 

 

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.199) 23 settembre 2011 14:19

    Mi sembra assurdo tutto cio,un progetto del genere oltre ad essere una merda e una puttanata,chi ci mangia su sta merda€?Chi fottutissimo pezzo di merda fa ste cose eppoi riesce a dormire lai notte?

    Quella montagna di rifiuti emana un puzzo indicibile,appesta l’aria e le persone che vivono ai margini...lhanno aperta con la forza ed ora proggettano il recupero dell’aria, forse i pezzi di merda che lhanno voluta non ci vivono vicino come le centinaia di persone che si lamentano di questo maledettissimo "progetto",gli agricoltori che coltivano ortaggi e ciliegie come la pensano a riguardo...??? Perche non chiedete la loro opinione?

     

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares