• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Mina vive e lavora in Svizzera, ma sostiene Grillo. Cosa le abbiamo fatto (...)

Mina vive e lavora in Svizzera, ma sostiene Grillo. Cosa le abbiamo fatto di male?

Ci mancava solo che la cantante per antonomasia, "the voice" per eccellenza (dopo Sinatra), l’imperatrice indiscusa della musica italiana: Mina Anna Mazzini, detta Mina deflagrasse nella campagna elettorale e lanciasse il suo endorsement per Beppe Grillo. Un Mazzini ha fatto l’Italia e una Mazzini 150 anni dopo gli vorrebbe dare il colpo di grazia, verrebbe da dire.

Sotto il titolo “Corri Forrest, corri... di Mina” il blog di Beppe ha infatti pubblicato un post vergato dalla tigre di Cremona in cui la nota artista difende il comico genovese dagli attacchi dei giornali, sostenendolo piu’ o meno velatamente. A parte l’allusione all’antieroe hollywoodiano Forrest Gump che nell’omonimo film raggiunge (quasi per caso) molti successi nonostante la propria innocenza che sconfina nella deficienza, scopriamo che Grillo accusato da molti di metodi antidemocratici può essere accostato ai grandi e terribili autocrati della storia solamente per dettagli insignificanti espressi da Mina con immensa poesia: “È vero, c’è qualcosa che fai esattamente come Mussolini, come Stalin, come Mao, come Giannini ed è bere, dormire, mangiare e, orrore, fare la cacca”. Illuminante no? Se Mitt Romney ha avuto il sostegno di Clint Eastwood durante la convention repubblicana, anche il re del web può ricevere, direttamente sul suo blog, la benedizione di un’immortale icona italiana che cela tra le parole (parole, parole...) le vere motivazioni della sua scelta.

Dalla sessantottina “fantasia al potere” stiamo rapidamente giungendo al piu’ attuale motto “le ugole d’oro al potere” che scandiscono il ritmo della nostra democrazia, da quella velutata e flessuosa di Mina, fino alla voce rauca e nervosa di Grillo. In Francia le varie Repubbliche si sono succedute dopo riforme radicali della Costituzione che hanno fatto progredire di volta in volta l’architettura dello stato, in Italia la vita pubblica si evolve in base alla discesa in campo ed al posizionamento di uomini ed imprenditori dello spettacolo, o legati alla forza mediatica costruita in Tv, prima Silvio Berlusconi, domani Beppe Grillo supportato da Mina, dopodomani forse il ticket Mago Zurlì-Topo Gigio. Arrivare in parlamento è come arrivare alla finale di “Amici”, vincere palazzo Chigi è un po’ come aggiudicarsi Sanremo e convincere la giuria popolare. Tutto a scapito della competenza e dell’autorevolezza.

Dalla casta dei “nominati” un po’ corrotti ed un po’ inconcludenti potremmo passare alla casta degli “artisti” (sopratutto dell’imagine e della comunicazione) che asprirano ad andare oltre le proprie discipline e governare la cosa pubblica, un po’ perché colmano un vuoto, un’ po perché in un paese in cui i politici danno (un pessimo) spettacolo di sé cantanti ed attori potrebbero fare cose ottime anche uscendo dal loro diretto campo d’azione. Nella prossima campagna elettorale, via di mezzo tra una televendita e un reality show nulla può essere dato per scontato. I colpi di scena abbonderanno, Mina ha solo aperto le danze.

In una società in cui Adriano Celentano è diventato la coscienza critica della nazione, Gabriella Carlucci ha provocato la caduta del Cavaliere, Iva Zanicchi è parlamentare europeo, Cesare Cadeo è stato assessore della Provincia di Milano (presidente Ombretta Colli) mentre Mara Carfagna è stata ministro, Bruno Vespa rimane un indiscusso punto di riferimento politico, Beppe Grillo guida la riscossa democratica sostenuta dalla cantante delle 1000 bolle blu, può succedere di tutto: anche di avere nella prossima legislatura Toto Cutugno presidente della Camera, Pupo Presidente del Senato mentre Al Bano potrebbe aspirare al Quirinale. Se invece qualcuno preferisce una donna al colle più alto ci potrebbe finire Loredana Lecciso.

Mina che dagli anni ’60 vive, lavora, opera e paga le tasse a Lugano e che dall’89 possiede un passaporto elvetico vuole imporre a noi italiani Grillo? No grazie, se lo tenga tutto per lei. Perché invece di far (pessima) politica non programmano insieme un ritorno in TV? Sarebbe molto più dirompente.

Oppure la nostra Mazzini convinca Grillo a trasferirsi con lei in Canton Ticino, lo lanci per le elezioni nella confederazione, così Beppe risparmierebbe lo sforzo di raccogliere le firme per il referedum sull’euro che la Svizzera non ha mai adottato, come il comico sta facendo in Italia. 

“Corri Beppe Forest...Corri” ma fai attenzione a non schiantarti contro un albero, altrimenti con te si schiantera’ l’Italia intera e saremo costretti ad immigrare massivamente a Lugano chiedendo asilo politico in casa della grande Mina. Ammesso che tutti possano.

Questo articolo è stato pubblicato qui

I commenti più votati

  • Di daniele (---.---.---.14) 8 ottobre 2012 11:59

    Ci mancava pure che non lo facesse. Onore a Mina che in un tempo di ipocriti e di non schierati è una delle poche artiste (insieme a Biagio Antonacci, Gino Paoli, Adriano Celentano, Fabri Fibra Fiorella Mannoia e altri) a schierarsi, malgrado il rischio di linciaggio mediatico che ormai si corre e che potrebbe penalizzare le loro carriere. Ormai la politica e gli agganci sono determinanti nel mondo della musica e delle espressioni artistiche in genere. A prescindere dai gusti musicali pieno appogio a tutti gli artisti che rischiano qualcosa sulla loro pelle, ma che non tacciono di fronte alla propria libertà di pensiero.

  • Di (---.---.---.238) 8 ottobre 2012 14:32

    eheheheh il giornalista.. se così si può chiamare, ha fatto proprio un bell’articolo, mi sa tanto che alle prossime elezioni dovrai scapparci tu in svizzera con tutti i tuoi amichetti inciuciati.
    speriamo che Grillo vinca e che gente come te si levi dagli zebedei.

  • Di (---.---.---.87) 8 ottobre 2012 15:18
    O meglio cosa ci avete fatto di male a noi italiani cari mei. Brava Milva. IO SONO NATO IN GERMANIA DA GENITORI ITALIANI e ho tanti motivi per avercela con voi. Forza Grillo
  • Di (---.---.---.198) 8 ottobre 2012 12:59

    I PARTITI COMPLICI ED I GIORNALISTI ASSERVITI ALLA BANCHE PROPINANO PETTEGOLEZZI E DISCUSSIONI INUTILI MENTRE TACCIONO SULL’ INESORABILE DESTINO DI DISPERAZIONE E DI MISERIA CHE SI PROFILA CHIARAMENTE PER OGNI GIORNO CHE PASSA, VISTO CHE DECINE DI AZIENDE CHIUDONO E LE UTENZE ESSENZIALI AUMENTANO IN MODO INCONTROLLATO E SPROPORZIONATO DA METTERE IN CRISI LE FAMIGLIE.
     
    E’ DA VILI NON INFORMARE GLI ITALIANI CHE IL LORO DESTINO E’ SEGNATO POICHE’ E’ SCIENTIFICAMENTE PROVATO CHE LA MONETA FORNITA A DEBITO AGLI STATI PORTA ALLA DEVASTAZIONE DELLE AZIENDE, ALLA DISOCCUPAZIONE, AL CROLLO DELLE FONDAMENTALI CONQUISTE SOCIALI.

    LA CONDIZIONE IN CUI SONO’ STATE RIDOTTE LA GRECIA E LA SPAGNA DOVREBBERO ESSERE, PER NOI ITALIANI, ARGOMENTI QUOTIDIANI SU CUI RIFLETTERE AL FINE DI DIFENDERCI, INVECE UNA MOSTRUOSA E TANGIBILE CONNIVENZA CON LA FINANZA PREDATORIA DEL GIORNALISMO NOSTRANO ASSOLVE IN MODO TANGIBILE IL COMPITO DI DISTRARCI CENSURANDO LE DISGRAZIE DEI PAESI AMICI CHE A BREVE PUNTUALMENTE TOCCHERANNO A NOI.

Commenti all'articolo

  • Di daniele (---.---.---.14) 8 ottobre 2012 11:59

    Ci mancava pure che non lo facesse. Onore a Mina che in un tempo di ipocriti e di non schierati è una delle poche artiste (insieme a Biagio Antonacci, Gino Paoli, Adriano Celentano, Fabri Fibra Fiorella Mannoia e altri) a schierarsi, malgrado il rischio di linciaggio mediatico che ormai si corre e che potrebbe penalizzare le loro carriere. Ormai la politica e gli agganci sono determinanti nel mondo della musica e delle espressioni artistiche in genere. A prescindere dai gusti musicali pieno appogio a tutti gli artisti che rischiano qualcosa sulla loro pelle, ma che non tacciono di fronte alla propria libertà di pensiero.

  • Di (---.---.---.198) 8 ottobre 2012 12:59

    I PARTITI COMPLICI ED I GIORNALISTI ASSERVITI ALLA BANCHE PROPINANO PETTEGOLEZZI E DISCUSSIONI INUTILI MENTRE TACCIONO SULL’ INESORABILE DESTINO DI DISPERAZIONE E DI MISERIA CHE SI PROFILA CHIARAMENTE PER OGNI GIORNO CHE PASSA, VISTO CHE DECINE DI AZIENDE CHIUDONO E LE UTENZE ESSENZIALI AUMENTANO IN MODO INCONTROLLATO E SPROPORZIONATO DA METTERE IN CRISI LE FAMIGLIE.
     
    E’ DA VILI NON INFORMARE GLI ITALIANI CHE IL LORO DESTINO E’ SEGNATO POICHE’ E’ SCIENTIFICAMENTE PROVATO CHE LA MONETA FORNITA A DEBITO AGLI STATI PORTA ALLA DEVASTAZIONE DELLE AZIENDE, ALLA DISOCCUPAZIONE, AL CROLLO DELLE FONDAMENTALI CONQUISTE SOCIALI.

    LA CONDIZIONE IN CUI SONO’ STATE RIDOTTE LA GRECIA E LA SPAGNA DOVREBBERO ESSERE, PER NOI ITALIANI, ARGOMENTI QUOTIDIANI SU CUI RIFLETTERE AL FINE DI DIFENDERCI, INVECE UNA MOSTRUOSA E TANGIBILE CONNIVENZA CON LA FINANZA PREDATORIA DEL GIORNALISMO NOSTRANO ASSOLVE IN MODO TANGIBILE IL COMPITO DI DISTRARCI CENSURANDO LE DISGRAZIE DEI PAESI AMICI CHE A BREVE PUNTUALMENTE TOCCHERANNO A NOI.

  • Di (---.---.---.14) 8 ottobre 2012 13:34

    Fortuna che abbiamo avuto: Andreotti, Craxi, DeMita, Pomicino, Berlusconi, Dalema, Fassino, Franceschini, Prodi, Fini, Casini, Bersani e tutti gli altri.... questa è fortuna....

  • Di (---.---.---.223) 8 ottobre 2012 14:08

    ah....è D’ANTRASSI, dicevo IO....

  • Di (---.---.---.238) 8 ottobre 2012 14:32

    eheheheh il giornalista.. se così si può chiamare, ha fatto proprio un bell’articolo, mi sa tanto che alle prossime elezioni dovrai scapparci tu in svizzera con tutti i tuoi amichetti inciuciati.
    speriamo che Grillo vinca e che gente come te si levi dagli zebedei.

  • Di (---.---.---.87) 8 ottobre 2012 15:18
    O meglio cosa ci avete fatto di male a noi italiani cari mei. Brava Milva. IO SONO NATO IN GERMANIA DA GENITORI ITALIANI e ho tanti motivi per avercela con voi. Forza Grillo
  • Di (---.---.---.15) 8 ottobre 2012 16:16

    Chi va contro Grillo difende interessi propri, ed è o un venduto o un cretino.
    www movimento 5 stelle

    • Di (---.---.---.57) 8 ottobre 2012 17:26

      Il cretino sei tu che vai dietro a due lestofanti della politica, uno che abbaia e l’altro che se ne sta nell’ombra a dirigere l’armata degli allocchi, che accecati dall’odio contro un ceto politico corrotto vengono eterodiretti a sostenere gli interessi della confindustria. E manco se ne accorgono gli sciocchi.

      Bravo D’Antrassi, hai trattato con ironia e leggerezza un tema che altrimenti dovrebbe essere trattato con le lacrime agli occhi e la rabbia nel cuore.

    • Di Il Gufo (---.---.---.35) 9 ottobre 2012 00:40

      L’articolo è buono soprattutto quando invita cantati e comici a tornare agli spettacoli (e Beppe Grillo sul palco è un grande).
      Quello che non mi torna è:
      1) Perchè l’idea di un comico o di un cantante dovrebbe valere meno di chi è "competente ed autorevole" per amministrare la cosa pubblica? Ammesso che sia asupicabile e possibile eleggere persone certamente competenti ed autorevoli.
      2) Perchè la critica dell’articolo non entra nel merito di ciò che ha scritto una cittadina svizzera molto nota in Italia? Ho il sospetto che Mina le stia sui maroni (condivido) e tanto è bastato.
      Au revoir

  • Di (---.---.---.77) 8 ottobre 2012 21:35

    Eh! Eh! Eh! Vi rode eh? ROSICONI!

  • Di (---.---.---.16) 8 ottobre 2012 21:56

    Mi disturba il "un po’ corrotti " tutti corrotti con l aiuto delle leggi .. mi fà schifo seguire la politica attuale della mia patria !! distrutta Disonorata all’estero, ho vergogna di essere italiana in questo momento.Che DOLORE 


    Sostengo tutti quelli che osono ribellarsi contro la casta dirigente attuale !!
  • Di (---.---.---.209) 15 ottobre 2012 02:55

    Se il leccaculo che ha scritto queste cose valesse un unghia di Mina, potrei ascoltarlo.

  • Di (---.---.---.102) 27 luglio 2013 16:07

    Mina ha ragione a sostenere Grillo e quello ce dice è tutto vero. Solo i grillini hanno il coraggio e l’onestà di toccare un tema politicamente e socialmente vitale come la SOVRANITA’ MONETARIA. Perché quasi nessuno ne parla, incluso il gironalizta di AGORA?

    Rolando Vissani

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares