• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Jerry Scotti o chi vuole essere presidente?

Jerry Scotti o chi vuole essere presidente?

Non bastava Luca Cordero di Montezemolo che da anni tentenna ai box indeciso se e quando scendere in campo. Nella politica italiana fioccano quotidianamente nuovi nomi e personalità proposte per ogni tipo di incarico. E’ tutto un susseguirsi di volti nuovi o presunti tali. C’è chi candida, chi si auto candida, chi viene candidato a propria insaputa e chi della propria presunta candidatura non ne vuol sentir parlare.

Dopo gli esiti (poco felici) dei giornalisti prestati alla politica come Lilli Gruber, Michele Santoro, David Sassoli, Piero Badaloni e Francesco Pionati, Enrico Mentana fa sapere su twitter che sarebbe pronto a scendere in campo guidando un partito per i giovani.

Il PDL però supera tutti per grandeur mediatica e sembra abbia offerto la propria segreteria niente di meno che a Gerry Scotti. Ed Alfano? Farà la valletta di Bruno Vespa in seconda serata su Rai Uno.

Nel fronte opposto Eugenio Scalfari vorrebbe la lista di Roberto Saviano al fianco del PD alle prossime elezioni politiche. Il Giornale di Berlusconi ha già ribattezzato l’idea Lista Gomorra. Vittorio Feltri sullo stesso quotidiano chiede al Cavaliere di azzerare i vertici del PDL. Per questo nel partito che fu del Popolo si pensano a 1000 liste civiche che dovrebbero essere guidate dai pasdaran della rivoluzione del ‘94: Lupi, Santanché, Brambilla sono già in lizza.

Il terzo polo o quello che ne resta rivorebbe Mario Monti presidente del Consigio, o al massimo il suo super ministro Corrado Passera, Fini non sa chi candidare e viene scavalcato dagli ex AN che vogliono rifondare la Destra e proporre Giorgia Meloni come leader.

Luca Argentero, Alessandro Gassman, Sergio Castellitto, Rocco Papaleo (ed altri attori) sul Corriere della Sera invocano l’elezione di Emma Bonino al Qurinale. Mentre il Movimento 5 stelle ha già il suo comico, la Lega presto eleggerà il suo, nel corso del prossimo congresso. Dovrebbe essere un ex Ministro dell’Interno con mire secessioniste.

Se la terza repubblica doveva nascere sotto il segno della chierezza non sembra iniziare con il piede giusto.

Il precedente di Ronald Reagan che nella sua carriera aveva fatto l’attore, nella storia americana resta un’eccezione, da noi rischia di diventare la normalità del futuro. Siamo destinati ad abbattere il debito pubblico con i Jackpot di Gerry Scotti? 

E’ troppo chiedere due partiti (democratici) che si contendono il governo del paese, guidati da leader forti che cambiano ciclicamente quando hanno esaurito la loro funzione, come succede altrove? Forse sì. In italia siamo abituati a stupire ed a stupirci.

Qualcuno ha già visto Raffaella Carrà uscire da palazzo Grazioli? Non impossibile. Di questi tempi è probabile.

Forse se Corrado, Mike Bongiorno ed Gianfranco Funari non fossero morti prima, oggi o tra qualche mese li ritroveremmo ai vertici dello Stato. Da noi si sa “la Corrida” e “La sai l’ultima?” Non passano mai di moda. 

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares