• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Musica e Spettacoli > Fantasy Horror Award, a Orvieto la prima edizione con grandi (...)

Fantasy Horror Award, a Orvieto la prima edizione con grandi ospiti

Dal 19 al 21 Marzo film in anteprima e incontri con registi e attori di genere

Amanti dell’horror e del fantasy, finalmente una città italiana apre le porte ad un festival gratuito e dedicato alla passione per il sanguinolento e il fiabesco. Orvieto dal 19 al 21 marzo ospiterà la prima edizione del Fantasy Horror Award, con il patrocinio della Provincia e del Comune, in collaborazione con il canale Fantasy di Sky.
 
Tanti saranno gli ospiti di questa neonata manifestazione che coinvolgerà attori e registi di fama internazionale: Brian Yuzna (Re-animator), Lamberto Bava (Demoni, Fantaghirò), Carlo Lucarelli (creatore de L’ispettore Coliandro), Dario Argento, Federico Zampaglione, che presenta il suo ultimo film Shadow, Nicolas Winding Refn parlerà anche con i il pubblico del suo Valhalla Rising svelando particolari e retroscena del film presentato a Venezia.
 
Le nomination annunciate dal regista Ruggero Deodato includono Miglior Horror e Fantasy film, fra i nominati Sam Raimi e Terry Gilliam per Drag me to Hell e Parnassus, Miglior Film Low Budget tra i quali spicca L’uomo Fiammifero di Marco Chiarini, Miglior fumetto e serial tv (tra i candidati True Blood), Miglior sito e Migliore magazine.
 
Il programma della manifestazione prevede incontri in librerie, ristoranti e ovviamente nei cinema dove saranno proiettati molti film in anteprima nazionale, i registi racconteranno la loro esperienza e i film usciti nel 2009 o nei primi mesi del 2010, addirittura è previsto un concerto di Ari Lehman e del suo attuale gruppo, che all’epoca in cui si dava alla recitazione fu il primo a vestire i panni di Jason, nella saga Venerdì 13.
 
I dettagli della manifestazione li potete trovare sul sito ufficiale del Fantasy Horror Award, noi lo consigliamo perché l’apertura mentale verso i generi arricchisce la mente, in più c’è la possibilità per tutti di apprezzare registi internazionali senza un’atmosfera troppo elitaria o patinata.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares