• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca > E’ arrivato Andrea Camilleri?

E’ arrivato Andrea Camilleri?

Sai mamma credo sia arrivato dove sei tu, Andrea Camilleri...

Tu in fondo eri più giovane solo di 4 anni, e avevi cominciato a scrivere poesie e il racconto della tua infanzia quando non eri più una ragazza giovane, che a 21 anni avevi già regalato la vita a me. Da qualche parte della casa ci sarà ancora un libro del tuo amato Camilleri, ne ho regalati tanti quando te ne sei andata, prima ai nipoti che adoravi, a noi figlie ai nostri compagni e poi a tutta quella famiglia grande di amici e sconosciuti che non ti stancavi mai di incontrare.
 
La tua infanzia l'hai fatta a Tripoli come i tuoi genitori e il sole dell' Africa ce l'avevi dentro. Pensavate tu e nonna, tu e nonno, che io non capissi quando parlavate in siciliano mischiato al francese con qualche parola araba, io invece ero piccola e capivo benissimo ma non sapevo rifarlo. Ho capito sempre quello che Andrea Camilleri scriveva e mi viene in mente Scicli, quando mi raccontasti che eri andata li dai parenti, con la tua mamma, riparando dai bombardamenti in Libia. Eri tornata dove tre generazioni prima erano cresciute, tra orci di olio fichi cactus e sole. Solo oggi mamma, ne hanno presi tanti di mafiosi, in Sicilia a Palermo, collegati con famiglie mafiose americane, e persino in Val d' Aosta ci sono stati arresti di altri delinquenti aderenti a cosche mafiose della 'Ndrangheta.
Saresti capace di fermarlo anche tra le nuvole a Camilleri per fargli i complimenti...e allora  prendilo a braccetto, dagli un bacio anche per me. Io continuo a scrivere come volevi tu,non smetto di amare la vita e la musica che suonavi sempre a fine giornata...
Grazie, grazie a voi che pure da anziani avete avuto e dato tanta voglia di fare trasmettere testimoniare.
 
 
 

Commenti all'articolo

  • Di gilda (---.---.---.176) 20 luglio 11:03

    Grazie per aver condiviso i tuoi ricordi e i bellissimi sentimenti che li avvolgono.Mi pare di vederla la tua mamma che prende a braccetto il grande Camilleri! Li sento mentre parlano in siciliano di poesia., libri, arte e si raccontano fatti di vita quotidiana; tra l’altro sento anche che la tua mamma gli racconta di una sua meravigliosa figlia, una bancaria con capacità di scrittrice, con una stupenda anima ed una mente fervida e vivace.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità