• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Sport > Devolder, nuovo leone Fiammingo

Devolder, nuovo leone Fiammingo

Al Giro delle Fiandre bissa il successo dello scorso anno Stjin Devolder, corridore fiammingo della Quickstep con un’azione fotocopia a quella dello scorso anno. Pozzato solo 5°. Boonen rimane incastrato da ordini di scuderia.

L’avevamo preannunciato: la Quickstep è la squadra più forte. E lo ha dimostrato mettendo in pratica una tattica perfetta che ha permesso a Devolder di ripetere l’exploit dell’anno passato. Prima in fuga con Sylvain Chavanel, prestazione maiuscola del francese, che, insieme a Manuel Quinziato, resta davanti per buona parte della corsa, poi con Matteo Tosatto, piazzando infine la stoccata vincente proprio con il corridore fiammingo che ripete, in maniera quasi identica, la performance dello scorso anno. Delusione per Boonen che, bloccato dagli ordini di scuderia, arriva al traguardo staccato, con la faccia cupa; divorzio in vista?

Una grande delusione viene dalle altre squadre: Rabobank e Silence in testa. Se la Silence con Hoste aveva iniziato bene costringendo gli avversari ad inseguire, si è poi lasciata sfuggire, così come tutte le altre, ad esclusione della Katiusha di Pozzato che con Ivanov può dire di averci almeno provato, l’attacco giusto.

Entrambe le squadre hanno infatti tentato l’accelerazione poco dopo, ma era ormai troppo tardi, l’occasione l’avevano sprecata. Eppure ambedue avevano i mezzi per seguire Devolder, ed ora staremmo raccontando una gara diversa. Probabilmente anche più avvincente... Ma del resto si era visto che la giornata di queste squadre non era delle migliori, già in un paio di occasioni , infatti, si erano lasciate sfuggire i due favoriti di giornata (Boonen e Pozzato) ripresi più per loro demeriti che per meriti degli avversari.



Delusione solo parziale per Pozzato che al traguardo si dimostra piuttosto sereno in seguito al suo 5° posto dichiarando di non aver avuto buone sensazioni oggi, correndo più mentalmente che con le gambe. Parole che a Boonen suoneranno probabilmente come una beffa... Il corridore vicentino ha infatti improntato tutta la sua gara sul belga scoraggiandolo ad ogni attacco, cosa che ha lo influenzato sicuramente nel via libera a Devolder.

Menzione anche per Haussler che pur correndo in maniera difensiva per tutta la gara nel finale piazza la zampata giusta trovando un secondo posto di prestigio che lo proietta tra i favoriti della Gand - Wevelgem di Mercoledì.

Gilbert con il suo terzo posto riscatta in parte il piccolo blackout avuto durante l’attacco risultato poi vincente.

1 Stijn Devolder (Bel) Quick Step                         6.01.04 (43,455 km/h)
2 Heinrich Haussler (Ger) Cervelo Test Team                  0.59
3 Philippe Gilbert (Bel) Silence-Lotto                           
4 Martijn Maaskant (Ned) Garmin - Slipstream                     
5 Filippo Pozzato (Ita) Team Katusha                             
6 Matti Breschel (Den) Team Saxo Bank                            
7 Marcus Burghardt (Ger) Team Columbia - Highroad                
8 Bjorn Leukemans (Bel) Vacansoleil Pro Cycling Team             
9 Martin Elmiger (Swi) AG2R La Mondiale                          
10 Bert De Waele (Bel) Landbouwkrediet - Colnago                 
11 Alexandre Pichot (Fra) BBox Bouygues Telecom                  
12 Johnny Hoogerland (Ned) Vacansoleil Pro Cycling Team          
13 Roger Hammond (GBr) Cervelo Test Team                         
14 Karsten Kroon (Ned) Team Saxo Bank                            
15 Nick Nuyens (Bel) Rabobank                                    

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares