• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > Come ti cucino l’Ali-bengodi alla griglia ma senza fumo

Come ti cucino l’Ali-bengodi alla griglia ma senza fumo

Intercettazione sulla linea fonometrica della stanza del trono.


-   Buongiorno, sono il signor Re … nel senso non di cognome … sì ecco sono io … buongiorno sì grazie saluti anche alla sua signora, non sono stato più aggiornato sulla vicenda … tutti i giornali ne parlano … le avevo gentilmente ordinato di tenermi informato …

-   Sì buongiorno, saluti anche alla mia signora e a tutte le sue, la vicenda signor re è un po’ complessa. Ma l’abbiamo gestita come da suo fonogramma precedente …

-   Alibengodi?

-   Alibengodi, come ci ha detto lei. Quella metafora della ricetta si ricorda, seguita alla lettera! Abbiamo diviso l’albume dall’orlo …

-   Dal “tuorlo” imbecille …


-   Dal tuo orlo … la parte buona da quella cattiva, la mollica dalla crosta, il ripieno dalla faraona, il frutto dalla buccia …

-   Ho capito la metafora continui …

-   La pasta dal sugo, l’abitabile dal calpestabile, la fragola dal cioccolato, la cacca dal purè …

-   Continui!

-   Continuo …

-   Si fermi e poi continui! Imbecille!

-   Certo! Mi scusi … dicevo … la parte buona l’abbiamo chiamata gùd compani …

-   In latino … arguti …. Mi piace …

-   E quella cattiva bad compani. Quindi, dottor re, la gùd compani ha le cose che funzionano: una dozzina di scarpe da ostiess ancora buone, una trentina di giacche da pilota appena appena lise sul colletto, un diccì 9 dell’82 ancora in rodaggio, un bancale di salviettine al limone come quelle per il pesce … tutto il meglio! … e c’è anche un paio di giubbotti già gonfiati e il famoso assegno postadato di Air Provence.

-   Benissimo … mi raccomando l’ assegno postadato di Air Provence …

-   E quella l’abbiamo venduti ai suoi amici … a poco come ha detto lei … venduta, per dire … si sono presi l’assegno ma le salviettine ce le hanno lasciate … meglio del previsto …

-   Ve l’avevo detto che si sarebbero fidati del ricatto del re! Eh! Hanno cedut … accettato tutti …

-   Tutti li abbiamo accettati, la Cianfregaglia ….

-   Benissimo! La Cianfregaglia non so perché ma mi fa’ molto mercatini natalizi di bolzano …

-   Il Gruppo Savio, Caltagirone …

-   Quello è ottimo, è l’attore preferito della regina ….

-   Anche Stronchett…

-   Non lo dica imbecille! E si tocchi!

-   Mi scusi sire … ah! Cavalier re, pensi ci abbiamo addirittura infilato il papà … il papà di … il papà di Robin Hood!

-   Ah ah! Bravi! E lui che fa’? ah ah! E lui cosa dice?

-   Sta nell’ombra, sire.



-   … sempre arguto il nostro ombroso controministro in calzamaglia … bravi, bel lavoro! E l’altra … il resto della torta? … la feccia?

-   La bad compani l’abbiamo regalata allo stato. Dentro c’è poca roba … tutte cianfrusaglie: 2000 coprisedili di italia90, una tanica di benzina super rossa e due di miscela, un avioplano a elica, quattro wc con 7 topi ciascuno, il vino in busta, i 50.000 dipendenti impagabili e in-pagabili e tutti quei bei foglietti con scritto in grosso “pagherò”! un tripudio, sire ….

-   Imbecilli! Allo stato! Siete imbecilli! Cosa faccio pago io?!

-   No, no, sire. Si calmi, sire … ha frainteso, non lei … non paga mica lei … lo stato!

-   Non lo abbiamo privatizzato?!

-   Non ancora sire … l’anno che viene sire …

-   Fiu! … ben fatto allora! Bel lavoro …. Ma il paggio Tramonti non se l’è presa?

-   Tramonti dice che la mette a bilancio nei fallimenti abusivi e prima dell’anno che viene lo condona.

-   Arguto!

-   Certo sire ….

-   Ma adesso cosa stanno facendo? Sento tutto un mormorio!

-   Sì sire … aspetti che mi sposto … parlo a bassa voce … stanno trattando ….

-   Ma non perdiamoci sulle quisquilie! Lasciategli pure le salviette! E quasi ora di cena! E poi … poi c’è la partita … e … e devo fare il grattino … al tallone alla regina!

-   No sire … parlo basso perché mi sentono … ci sono i sindacati …

-   I sindacati! I sindacatiiii!!! Ma li avevo aboliti!

-   L’anno prossimo sire … prima privatizziamo lo stato e poi si possono abolire … si ricorda lo schemino di Tramonti sulla lavagnetta?

-   Ma non è possibile! A quest’ora della notte! Ancora! E poi è logico che i vicini si incazzano …

-   Anzi sire, se volesse dall’alto della sua folta capigliatura intervenire con il suo buon senso che una parola buona che rassereni e ponga fine a questa situazione di tensione … tutta Bengodi sarebbe fiera di una frase risolutiva delle sue ...

-   Spegnete la luce quando avete finito, imbecilli!

-   Certo sire.
 


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares