• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Media > Ceres ed Expo 2015, ma non si tratta di un pesce d’aprile

Ceres ed Expo 2015, ma non si tratta di un pesce d’aprile

Ad un primo sguardo potrebbe sembrare un pesce d’aprile, ma non lo è. Ceres sfrutta la data di ieri, 1° aprile, per ricordare che manca davvero un mese all’inizio di Expo 2015 e con il motto “Portiamo una birra a questi ragazzi” vuole omaggiare gli operai che lavorano giorno e notte per rispettare i tempi previsti. E’ un altro esempio di instant marketing.

A distanza di qualche settimana da quell’esempio di instant marketing di Ceres a proposito della assoluzione di Silvio Berlusconi, esempio che ha fatto molto discutere, il brand della birra danese torna a far discutere oggi con un nuovo caso di instant marketing. E lo fa stavolta sfruttando la data di oggi, 1° aprile, giorno dei “pesce d’aprile”, occasione ghiotta per i brand nel tentativo di agganciare una comunicazione ironica e creativa.

Invece Ceres decide di muoversi diversamente, decidendo di non sfruttare la giornata di ieri per una comunicazione goliardica, ma agganciandosi al fatto che da ieri mancano 30 giorni all’inizio dell’evento più importante per il nostro paese, ossia Expo 2015.

ceres-expo-2015-aprile-2015

Con il motto “Portiamo una birra a questi ragazzi” Ceres, con l’ironia e il sarcasmo che la distingue, vuole ricordare a tutti che la scadenza per il completamento dei lavori è ormai vicina e lo fa omaggiando tutti quei lavoratori che giorno e notte lavorano per rispettare questa importante scadenza. In poche parole, ci sarebbe aspettato da un brand come Ceres il solito scherzo, ma invece uno scherzo non è.

Portiamo una birra a questi ragazzi. Oggi pomeriggio alle cinque, alla fine del turno, offriremo birra fresca e focaccia ai lavoratori del cantiere EXPO.

Posted by Ceres on Mercoledì 1 aprile 2015

Il brand quindi sorprende tutti e si allaccia alle polemiche sui ritardi dei vari cantieri del complesso espositivo che dovranno necessariamente essere pronti per quella data, e in alcuni casi si tratta davvero di una corsa contro il tempo.

Per una volta un brand decide un’operazione di instant marketing diversa, proprio nel momento in cui tutti si aspettavano il classico “pesce d’aprile” specie da un brand come è appunto Ceres, ironico, brillante. E con questi stessi ingredienti confeziona una comunicazione che solo ad un primo sguardo sembra uno scherzo, ma è strettamente legata alla realtà.

Come abbiamo detto anche in altre occasioni, i brand stanno sempre si più avvicinandosi all’instant marketing anche se c’è da dire che questa tipologia di attività non è per tutti e deve essere ponderata bene, altrimenti rischia di ottenete il risultato che si spera. Un esempio di instant marketing tipico lo abbiamo visto di recente con l’Eclissi solare dove diversi brand, incluso Crese, hanno dato sfogo alla loro creatività in maniera più o meno brillante.

Allora, che ne pensate voi di questo nuovo esempio di Ceres?

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità