• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Carfagna e le intercettazioni bloccate da Napolitano

Carfagna e le intercettazioni bloccate da Napolitano

Il Paese dei criminali vive senza alcun spasmo anche l’autocensura dei disinformatori di massa e dei mezzimbusti televisivi. Costoro - che d’ora in poi sarà meglio de finire con il loro vero nome e cioè: intervalli fra blocchi pubblicitari - sull’intera vicenda che portato la "valletta” Carfagna e la sua amica a diventare ministre della ex Repubblica, nata dalla Resistenza.

Quando il presidente Usa Bill Clinton fu messo in stato di accusa per aver testimoniato il falso circa un suo atto di sesso orale con una sua collaboratrice la ”stampa” italiana si dilungò all’infinito descrivendo nei minimi particolari tutte le possibili varianti, scendendo nella pornografia ben nota ai fondamentalisti nostrani.
 
Si da il caso - che grazie ad un’intercettazione ”galeotta” si viene a sapere che due attuali ministre si scambiano opinioni proprio sul sesso orale da loro eseguito a qualcuno che poi ha loro ”donato” due Ministeri.
 
Ad eccezione di Sabina Guzzanti, del padre di lei Paolo -deputato ex PDL- e del sottoscritto -che ne sta scrivendo- nessuno ne ha informato gli italiani se non indirettamente.
 
E proprio questo ”indirettamente” vogliamo approfondire per dimostrare che in questo Paese c’era più libertà di stampa sotto il fascismo che non ora, tempi in cui vige l’autocensura di stampa!

Ed ecco cos’è successo nella trasmissione - In mezz’ora -condotta da Lucia Annunziata la domenica alle 15 sul canale tre della televisione di Stato; in quella trasmissione difatti si è commentato non il fatto ma il comportamento di un deputato che si è dimesso in seguito al ”fatto”, di cui però nessuno ne ha mai parlato in pubblico!!!!
 
Il fatto riguarda appunto il sesso orale e il deputato è appunto Paolo Guzzanti, che si è dimesso dall’associazione d’affari PDL, di cui era deputato, proprio per non accettare che qualcuno diventi ministro per aver procurato piaceri personali a qualcun altro!!
 
Ed ecco uno stralcio di dichiarazione che il deputato Guzzanti ha rilasciato, ma che quasi nessuno ha pubblicato: “Io ho parlato con persone diverse tra loro che neanche si conoscono e mi hanno riportato la stessa versione su queste trascrizioni (ndr intercettazioni). Diciamolo chiaramente: tutti lo sanno in parlamento,anche i giornalisti”.
 
Il deputato del Pdl Paolo Guzzanti torna sul caso Carfagna e sulle intercettazioni che riguarderebbero la ministra nel corso di un’intervista a Econews.

 
Continua il Guzzanti: “Saranno vere? Saranno false queste intercettazioni? Io non ho idea, ma è certo che i racconti sulle trascrizioni sono coincidenti e sono racconti preoccupanti. Non è un problema che riguarda Mara Carfagna, ma riguarda il personale di governo. E’ lecito che ministri siano scelti perché hanno rapporti umani, anche casti, con il Presidente del Consiglio? Io penso di no”.
 
Guzzanti denuncia, inoltre, affermando "di essere trattato dai colleghi come un appestato,ma poi tutti quanti vengono a dirmi che ho molto coraggio e sono dalla mia parte. Nella maggioranza - ha detto ancora Guzzanti - di certo ci sono persone che difendono la Carfagna, ma io non ho nulla contro di lei”. Il senatore si è chiesto “come mai una persona assolutamente inadatta ed incapace a fare il ministro lo sia inspiegabilmente diventato”.
 
Per quanto concerne le presunte intercettazioni che riguarderebbero il "ministro” Carfagna,Guzzanti ha dichiarato che non vengono fuori perché probabilmente “sono intercettazioni illegali, non utilizzabili in un processo, ma io non riesco a rispondere a queste domande, a me le hanno raccontate”.
 
Però il Senatore ha fatto delle ipotesi: “una fantasia che ho sentito ripetere – ha proseguito - sulla quale non posso giurare, è la seguente: il Capo dello Stato sarebbe intervenuto sui direttori dei giornali per evitare la pubblicazione, scongiurando un grande danno istituzionale e di immagine, anche perché i ministri sono di nomina presidenziale”.
 
Fin qui le dichiarazioni di Guzzanti.

Sarà vero l’ultima affermazione di Guzzanti???
 
Per quanto riguarda la Carfagna l’unico atto di ministro, noto a tutti - è stato quello di voler impedire alle "prostitute” di vendere il proprio corpo in strada.
 
Agli italiani i dovuti commenti sul degrado della ex Repubblica, nata dalla Resistenza ed un invito:
 
SVEGLIATEVI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!
 

Commenti all'articolo

  • Di BIZIO (---.---.---.168) 6 marzo 2009 11:26

    Purtroppo il problema è sempre lo stesso, fin quando la gente continua a votare per Berlusconi e fin quando all’opposizione non c’è nessuno in grado di poterlo fermare, saremo costretti a non sapere queste cose. Fino ad un pò di tempo fa si poteva contare, almeno in apparenza, su una sinistra moralmente apposto, adesso non sono in grado di denunciare determinati fatti, perchè anche loro hanno scheletri nell’armadio da nascondere e quindi è meglio tacere per non fare brutta figura. E poi ci vengono a parlare di meritocrazia, riempiono i dibattiti con questa parola, fungendo da paladini e poi invece si fanno i porci cavoli loro. IO arrivato a questo punto non me la prendo piùm con Berlusconi o col centro destra, anche perchè oramai sono carte conosciute, io mi arrabbio e mi incazzo con coloro che dovrebbero contrastare tutto ciò e che invece mirano, purtroppo, all’inciucio con la controparte per vantaggi economici personali. Il PD si chiede perchè sta perdendo voti ogni giorno che passa, beh è proprio per questo motivo. Allora sai che vi dico io voto DI PIETRO L’ EVERSIVO almeno ha avuto la decenza di non portare condannati in Parlamento, a proposito di Giustizia....... e qui si dovrebbe aprire un altro lungo capitolo che definirei dell’ORRORE. 

  • Di anèr83 (---.---.---.212) 6 marzo 2009 11:37

    Non avevamo dubbi sulla Carfagna.
    Ma tanto chi si scandalizza...anzi qualche voto lo guadagnerebbe sicuramente se si venisse a sapere, un modello da imitare;
    vero italiani!!!

  • Di Kocis (---.---.---.94) 6 marzo 2009 15:06
    Gentile amico,
     
    le tue valutazioni mi sembrano molto coerenti con “lo stato dell’arte” delle cose in Italia.
     
    “pompando, pompando”, hanno dissanguato le vene della gran parte dei nostri concittadini.
     
    A Loro la goduria, censurata.
    A Chi richiama le civiche virtù democratiche vilipese rimane solo “la pancia vuota”.
  • Di (---.---.---.36) 7 marzo 2009 08:07

    Articoletto per erotomani onanisti. L’articolista preso dal sacro furore erotico non ha letto che Guzzanti nel frattempo ha smentito tutto dicendo che erano voci e che nessuno in realtà ha mai visto queste intercettazioni. E si sa benissimo che Guzzanti attaccò la Carfagna dopo che la ministra aveva dato mandato ai suoi legati di querelare Sabina Guzzanti, definita nel comunicato stampa, figlia di un deputato pdl.

    • Di evbybe (---.---.---.185) 7 marzo 2009 22:32

      perchè perdersi in un bicchiere d’acqua piace a tutti noi? perchè non si corrono rischi.
      Insomma l’argomento in questione non merita nessuna attenzione di per sè. il mondo anche nei suoi ranghi più umili è pieno di meschini e disgustanti ( per la carfagna ovviamente in questo caso) o esaltanti rapporti sessuali, e francamente l’argomento lo trovo assolutamente personale e sfra l’altro alle volte pure occasione di millantato credito. 
      davvero impresionante che nel proseguio delle chiacchere si citi Guzzanti padre e figlia, oppure Clinton e la stagista infangandosi nell’erotismo da stracci ed in quello parlato..... ma nessuno si pone una questione: secondo voi questo "episodio " di nomina della signora carfagna a Ministro della repubblica passerà o no alla storia come quella del cavallo di Caligola che fu a sua volta ministro addirittura di un impero ( e non è dato sapere se fosse femmina o meno)?
      perchè io sono convinto che passerà e che i due episodi verrano spiegati nelle scuole ai nostri ragazzi pronipoti quale esempio di degrado follia e meschinità del espressione umana. e sarà un bene che anche loro come noi siamo democraticamente ma soprattutto culturalmente preparati ad un giudizio clinico invece che morale verso tali soggeti .
      ora io resto profondamente contrario alla castrazione sia chimica che chirurgica ma vorrei conoscere il parere di Calderoli pur mantenedo la convinzione che la Basaglia sia una legge di assoluta civiltà sia per avere una cura sanitaria gratuita che per impegnare ogni essere umano (quindi compresi quelli che silvio non lo votano ) a comprenderne le neurologie individuali e sociali.
      davvero amico mio , non si può vivere tutta la propria vita al bar ogni devio rientrare a casa e assumerti qualche responsabilità
      un saluto e tanti auguri alle tue fantasie per ora solo dietrologiche.
       

  • Di edoardo ravelli (---.---.---.250) 23 marzo 2009 09:08

    “Sono fiero di vivere in un paese dove il presidente del Consiglio può essere processato».Ehud Olmert,presidente del Consiglio d’I sraele.

    “Mi vergogno di vivere in un paese dove il presidente del Consiglio non può essere processato”.Edoardo Ravelli,ex cittadino italiano

    “Dall’abolizione della pena capitale all’abolizione delle pene del capitale”Edoardo Ravelli

    Questa è la risposta a tutti coloro-che ringrazio-hanno inviato un commento al mio articolo su La ministro Carfagna,Guzzanti e Napolitano.

    Italiani ed italioti

    In Italia è da almeno 15 generazioni che ci sono Italiani ed italioti!Gli italiani capi scono la lingua italiana ed i suoi significati,mentre gli italioti accettano il prefecon fezionamento della menzogna come verità e non capiscono nemmeno che gli asini non volano.Quello che la ministro boccanara fa sono fatti suoi e degli italioti,quello che riguarda la libertà di stampa che non esiste in questo Paese da circa 25 anni riguarda invece gli italiani che hanno capito il significato dell’articolo che non ri guarda i genitali del presidente che usa il lodo Alfano per non farsi processare,ma bensì la libertà che i partigiani ci ridettero con il loro sangue.Il resto è noia e paranoia,degli italioti che sono sempre di più.

     

    N.B.In quanto alle smentite non sono mai state fatte e non lo potevano in quanto nei palazzi e dintorni tutti sanno quali sono state le qualità della Ministro che han no costretto il plurimputato di farla Ministro insieme ad una sua collega che si” sfregia”dello stesso titolo!

     

    Edoardo Ravelli

     

     

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares