• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > Tutti i muri che separano i popoli. Confrontier, una mostra a (...)

Tutti i muri che separano i popoli. Confrontier, una mostra a Lecco

CONFRONTIER: una selezione di otto fotografie sui Muri che ancora oggi separano stati e popoli nel mondo in mostra a Lecco.

Kai Wiedenhöfer era un ragazzo di Berlino di 23 anni quando fotografò, da casa sua, la caduta del muro. Non è un caso se in seguito, da fotografo affermato, ha continuato a ritrarre i tanti muri che ancora dividono stati e popoli nel mondo. Le foto dei muri di Cipro e della Korea, degli Stati Uniti e Messico, della Palestina, di Ceuta e Melilla, enclave spagnole in territorio marocchino, sono state esposte sul muro di Berlino. E non poteva essere diversamente. Oggi forse Wiedenhöfer starà fotografando i nuovi muri che stanno sorgendo in Ungheria e Crozia e che nessuno immaginava di dover rivedere.

Una selezione di queste foto sono esposte a Lecco sul muro di una delle tante fabbriche che arrivano fino a quasi nel centro della città di Manzoni. Potete visitarla tutti i giorni, tutto il giorno in via dell'Isola, di fronte all'Isola Viscontea a Lecco.

E' un'iniziativa promossa da Les Cultures di Lecco nell'ambito del festival IMMAGIMONDO.

Kai Wiedenhöfer ha conseguito un master in Fotografia presso la Folkwang School di Essen. I suoi lavori principali hanno riguardato il Medio Oriente. Per le sue fotografie ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti l'ultimo del quale è il Carmignac Gestion Award di fotogiornalismo .

Foto: Flickr, Rosa Luxemburg-Stiftung

 

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità