• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cultura > Buongiorno Italiano e alla famiglia di Tullio De Mauro

Buongiorno Italiano e alla famiglia di Tullio De Mauro

Tullio De Mauro oggi avrebbe festeggiato 85 anni, lo apprendo dall'ascolto di Prima Pagina su Rai3

Tullio De Mauro è stato un linguista italiano, nonchè Ministro della pubblica istruzione seppure e purtroppo per un breve tempo. Suo fratello minore fu Mauro De Mauro, giornalista de l'Ora di Palermo rapito e ucciso dalla mafia nel settembre 1970, ed è stato padre di Giovanni De Mauro, direttore della rivista Internazionale.

Una famiglia, quella dei De Mauro che ha rappresentato in maniera assoluta la Fabbrica delle Parole, per chi vede ascolta e si connette con chi usa il linguaggio italiano.

Ma basta andare sul sito dedicato a Tullio De Mauro, per apprendere dalla Ministra Valeria Fedeli del Miur, quanto segue: "Faremo tutte e tutti insieme un esercizio di memoria attiva. Sarà una giornata importante e credo molto utile e proficua per il mondo della scuola e anche per tutte le cittadine e tutti i cittadini che potranno seguire il dibattito e il confronto attraverso la radio o partecipare alle letture e ai confronti pubblici. In memoria di un linguista che ha segnato in modo importante la storia culturale del Paese e di cui vogliamo trasmettere l’opera e la lezione. Soprattutto alle ragazze e ai ragazzi perché a loro guardava l’impegno di de Mauro”.

Da Torino a Lecce, in sette scuole di tutta Italia, verranno rilette le sue opere, discusse le sue idee e le sue proposte più significative sviluppate lungo un’intera vita di impegno civile e scientifico, al servizio della ricerca linguistica e della crescita culturale del Paese.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con Rai Radio3, nasce sotto l’impulso della Ministra Valeria Fedeli che a febbraio ha fatto inviare alle scuole una circolare per sollecitare le docenti e i docenti, le studentesse e gli studenti a riflettere e dibattere sulla figura di De Mauro, a confrontarsi con le opere, il pensiero e l’esempio civile e intellettuale dell’ex Ministro.

Tra tante citazioni, riporto questa:

"Utilizziamo solo in parte le potenzialità di comunicazione che ci offrono il linguaggio e la parola. Possiamo fare ancora molti passi avanti sulla via della comprensione reciproca e dell’intelligenza del mondo, purché l’uso del linguaggio sia anche educazione alla parola... Il gioco verbale più denso di significati complessi gira a vuoto per molti. Non bisogna disperare: utilizziamo solo una parte assai piccola delle potenzialità di comunicazione che ci offre una lingua. "

"Chi non legge smette anche di studiare..."

Buongiorno Italia e anche ai miei figli Silvia e Federico che insegnano la nostra lingua in Francia, a Marsiglia. L'italiano, vi assicuro, è ancora molto amato e tocca a noi, passare parola e azione, non a chi la fa girare a vuoto.

Doriana Goracci

Commenti all'articolo

  • Di Silvia (---.---.---.219) 1 aprile 10:23

    E come diceva Don Milani: "Ogni parola non imparata oggi è un calcio in culo domani". Da insegnante di italiano ogni giorno scopro segreti e bellezze della nostra lingua. E’ verissimo che "il gioco verbale gira a vuoto per molti". Eppure è cosi esaltante giocare con le lettere, le parole, ribaltare significati, trovarne di nuovi. Allora spesso penso che in fondo la Torre di Babele è stato un bene, perché le lingue racchiudono mondi affascinanti e infiniti.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità