• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Sport > Aivoglia a chiamarci fogna e colerosi

Aivoglia a chiamarci fogna e colerosi

Mi fido del resoconto dei colleghi quando raccontano di una situazione allucinante vissuta domenica allo stadio di Bergamo, durante la partita Atalanta-Napoli. Durante tutta la partita - finita 3-1 per i padroni di casa - la tifoseria dell’Atalanta ha rivolto cori razzisti verso i napoletani: non il Napoli calcio ma i napoletani in genere. Ovviamente nessuno s’è preso la briga di sospendere la partita perché, ormai, questi tipi di cori sono il normale corredo di tutte le partite del Napoli in trasferta. I cronisti raccontano anche di un tentativo di invasione di campo con i tifosi che volevano scavalcare la vetrata che divide il campo dagli spalti. Sono saliti persino sopra le coperture delle panchine e inveivano - con annesso lancio di oggetti - contro la tribuna stampa, nella zona riservata ai giornalisti napoletani. Alla fine dell’incontro il gruppo dei giornalisti campani è stato fatto oggetto di cori, insulti e minacce da parte di un migliaio di ultras atalantini che li attendevano. Tutta questa guerriglia per il giudice sportivo, Tosel, non è esistita. Nelle decisioni di oggi ha comminato mille euro di multa alla società calcio Atalanta per frasi irriguardose pronunciate da Doni all’indirizzo dell’arbitro. Il razzismo verso i napoletani resta ancora impunito. Aivoglia a chiamarci fogna e colerosi.

Commenti all'articolo

  • Di (---.---.---.220) 23 novembre 2008 22:12

    La manifestazione degli ultras di domenica era contro la stampa locale e non quella napoletana, nessuo è salito sulle coperture delle panchine nè tantomeno ha tentato l’invasione di campo.
    Riguardo ai cori quelli contro l’arbitro eran ben piu’ pesanti che quelli contro i napoletani. anche e soprattutto perchè essendo la partita vietata ai tifosi ospiti, a parte qualche residente, qualche giornalista e qualche poliziotto in licenza gli unici napoletani (almeno di maglia) eran quelli in campo.
    Purtroppo non sono mai stato a Napoli in trasferta a seguire la mia squadra, ma non penso che ci sia un comitato d’accoglienza e cori di benvenuto....
    Augurarsi poi pesanti suqalifiche del campo..per cosa poi? già hanno lasciato una curva chiusa per 4 mesi per un vetro rotto... da Voi che avete subito lo stesso trattamento per dei fatti mai successi nella prima di campionato non me lo sarei aspettato.
    Sperando di rivedere i napoletani a Bergamo come ai vecchi tempi.. un saluto.
    Teo BG 1907

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares