• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Spaghetti, mandolino e Berlusconi

Di paolo (---.---.---.101) 20 marzo 2014 17:05

Cari Daniel ,ti butti su argomenti che fatalmente incappano in quel " uffa ! " da parte di chi se ne impippa delle parole : civile ,morale ,democratico . La prima reazione scontata è subito quella di dire " ci hai stancato ,ma passa a cose più serie " oppure " dacci le soluzioni " .

Prima considerazione : un paese o è civile e democratico o non lo è . Di sicuro non esiste una soluzione "sic et simpliciter ",dipende da un mix di fattori storici ,culturali ,politici ecc....
Seconda considerazione : Per essere un paese civile bisogna che la quasi totalità dei cittadini (se si esclude una quota fisiologica ) hanno una coscienza civile ,morale e democratica .
Terza considerazione : Un paese civile fa rispettare le leggi .

Adesso facciamo la fotografia dell’Italia : Ci sono almeno quattro mafie che governano intere regioni (sud) e inquinano le altre + Chiesa Cattolica che condiziona pesantemente lo Stato + evasione fiscale che interessa ( a livelli diversi ) l’80% dei contribuenti + corruzione a tutti i livelli amministrativi ed istituzionali + corruzione nella politica e quasi 3 milioni di persone che vivono di sola politica + massonerie varie + lobby di potere finanziario ecc.... mi fermo .

E vuoi che in questa moltitudine non ci siano almeno una decina di milioni (non di cittadini ) ma di complici che votano per un mariuolo certificato e garantito come Silvio . Pensi che le sue bravate , le sue frequentazioni e le condanne che gli vengono comminate procurino a questi "cittadini " un minimo scrupolo ?

Ma neanche per idea . A pensarci bene sono anche meno di quanto potrebbero essere. Paradossalmente più lo condannano e più per loro è una garanzia : la condanna come attestato "docg" . Peccato che esistono , pur con le molte pecche , dei magistrati che gli impediscono di continuare . Ed ecco perché questi ce l’hanno a morte con " le toghe rosse " .
Se le toghe fossero state tutte nere o scolorite la faccenda andava avanti ben oliata e a meraviglia , oggi Silvio avrebbe non dieci ma venti milioni di elettori e a questi che il paese va a puttana non gliene frega un tubo. Oggi chi non lo vota più è perché ormai lo ritiene "bruciato " e stanno puntando su un altro cavallo .
ciao


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.