• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

  INCHIESTA    Lo scandalo Enimont dietro il traffico di rifiuti tra nord e sud?

Di (---.---.---.206) 10 novembre 2013 19:27

...qualche giorno fa, in una udienza tenutasi nell’ambito del processo sulla cosiddetta "Trattativa Stato-Mafia", a Palermo, un collaboratore di giustizia, Vincenzo Onorato, ha rilasciato ai magistrati una dichiarazione che credo sia molto rilevante: "L’omicidio di Salvo Lima è il primo atto di guerra che Riina rivolge allo Stato, primo pezzo della lunga catena che poi porterà le istituzioni a trattare con la piovra. “I primi politici da eliminare erano Salvo Lima e Giulio Andreotti. Ma c’erano anche Calogero Mannino,Vizzini, i cugini Salvo, Claudio Martelli, Ferruzzi e Gardini”.

il fatto che tra gli eventuali obiettivi potessero esserci anche Ferruzzi (Arturo? che nel 1992 era amministratore della Ferfin?) e Raul Gardini, confermerebbe l’ipotesi di eventuali rapporti con Cosa Nostra, almeno nel periodo preso in oggetto da questo articolo, che si concentra specificamente sullo scenario che ha fatto da sfondo al traffico dei rifiuti industriali, tossici e nocivi...

Emiliano Di Marco

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.