• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Uno scandalo italiano: Di Battista

Uno scandalo italiano: Di Battista

Da due giorni l’Italia ha finalmente uno scandaloso criminale: Alessandro Di Battista, deputato a cinque stelle… Una serie di personaggi impresentabili, dalla Gelmini alla Serracchiani, dalla Santanché a molti altri squallidi esponenti del PD e di FI, si sono scatenati in perfetta malafede a sostenere che la dichiarazione di Di Battista sul terrorismo era apologia di reato, che doveva dimettersi dal parlamento (notoriamente pieno di personaggi immacolati), ecc. ecc.

Ho faticato a rendermi conto di cosa aveva innescato questa esaltazione incredibile: l’intervento di Di Battista è sostanzialmente un pacato e serio intervento di ricostruzione storica delle origini del dramma iracheno. L’unica critica che gli si può fare onestamente – a parte qualche piccola imprecisione e ingenuità - è il punto 6 in cui, dopo aver detto giustamente anche se un po’ astrattamente che “dovremmo smetterla di considerare il terrorista un soggetto disumano con il quale nemmeno intavolare una discussione”, ha aggiunto che “nell'era dei droni e del totale squilibrio degli armamenti il terrorismo, purtroppo, è la sola arma violenta rimasta a chi si ribella.”

È sbagliato per due motivi: il primo è che in questa fase non ci sono terroristi in azione, e solo la propaganda israeliana e statunitense chiama “terroristi” tutti coloro che combattono con le poche armi che hanno a disposizione il paese aggressore; giustamente alcuni israeliani, sionisti ma ragionanti, hanno osservato che anche se fossero terroristi sono comunque un nemico, con cui si deve trattare. Ma il caso che Di Battista presenta come esempio (“se a bombardare il mio villaggio è un aereo telecomandato a distanza io ho una sola strada per difendermi a parte le tecniche nonviolente che sono le migliori: caricarmi di esplosivo e farmi saltare in aria in una metropolitana.”), non corrisponde granché alle forme di lotta adottate in questa fase. Ad esempio Hamas ha rinunciato da un decennio al ricorso ad attentatori suicidi, anche se i sionisti fanno finta di non saperlo. La propaganda insidiosa della grande stampa vuole a ogni costo associare Hamas a Boko Haram e altre organizzazioni integraliste e soprattutto allo stesso ISIS, che è in realtà un vero piccolo esercito ben addestrato ed equipaggiato con armi pesanti da due paesi filooccidentali al di sotto di ogni sospetto, Turchia e Arabia Saudita. Tra l’altro il suo leader Abu Bakr al-Bagdadi non solo era stato rilasciato come “non pericoloso” dal carcere statunitense installato a Guantanamo, ma si era incontrato appena un anno fa con il senatore statunitense John Mc Cain, senatore dell’Arizona nella zona di Aleppo, secondo una documentazione fotografica messa in rete dal regime siriano.

Ma non è certo per questa inesattezza (in un articolo nel complesso abbastanza ben documentato) che Di Battista è stato linciato. È per impedire che ci si renda conto che il governo italiano, pilotato in questo dalle due incredibili ministre Pinotti e Mogherini, sta preparando un’altra impresa imperialista “umanitaria”, inviando per ora in Iraq armi dai depositi clandestini dell’Asinara, in cooperazione con altre potenze imperialiste europee oltre che con gli Stati Uniti. E si vuole impedire che i cittadini capiscano che questa nuova impresa, spacciata come difesa dal terrorismo, “non farà altro che far crescere il fenomeno”.

Qui il testo di Di Battista, così potrete verificare la malafede di chi lo ha linciato chiedendone le dimissioni…

Foto: Facebook

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

  • Di Damiano Mazzotti (---.---.---.229) 19 agosto 2014 11:49
    Damiano Mazzotti

    A mio modesto parere ci sono terroristi e terroristi e con quelli dell’Isis o Isil a seconda di come vengono chiamati, si può solo usare l’unico linguaggio che conoscono, quello delle armi e delle violenza. Eliminati i capi più pericolosi e sanguinari, poi ne riparliamo con quelli più moderati in grado di capire qualcosa (forse, anzi, molto forse)..

     O siete di quelli che pensano che si poteva dialogare anche con Hitler? 

    • Di (---.---.---.38) 22 agosto 2014 00:34

      Il terrorismo di cui parlano i media di regime è uno solo, quello creato dagli stessi statunitensi.il popolo che giustamente si ribella per difendere la propria terra, non si può certo definire terrorista. Sono loro, gli ammerikkani che creano guerra e distruzione poi inculcano nelle teste degli occidentali che gli arabi sono cattivi. Oltretutto pensano che tutti siamo scemi, tanti si, per carità, ma mi sembra che gli usa stiano oltrepassando ogni limite pur di legittimare le loro sporche guerre. Sono vergognosi. Solo un esempio, hamas è finanziato da mossad, cioè i servizi segreti sionisti appoggiati dagli usa...

    • Di (---.---.---.38) 22 agosto 2014 00:37

      Il terrorismo è uno solo, quello creato dagli usa. Chi si ribella per difendere la propria terra non è un terrorista. Solo un esempio: hamas è finanziato dal mossad, servizio segreto sionista, quindi appoggiato dagi usa...

    • Di Cesarezac (---.---.---.69) 9 settembre 2014 10:01

      E’ proprio così. 

      Con subumani incapaci di ragionare la ragion non vale.
      Alla base del terrorismo islamico vi è la cocente umiliazione che gli islamici non sopportano nell’essere costretti a constatare che loro sono fermi alla cultura del medioevo e il confronto con l’oggi li offende.
      Il prof.Damiano Mazzotti esperto in psicologia sociale sull’invidia, sentimento purtroppo assai diffuso, credo che converrà con me che l’individuo umiliato e invidioso si carica di odio e risentimento e non si placa se non con una esplosione di violenza. 
  • Di paolo (---.---.---.139) 21 agosto 2014 23:27

    Si , caro Damiano , sono di quelli che pensano che si potesse "dialogare " anche con Hitler . Ma col senno di poi naturalmente . Col cavolo che lo avrebbero fatto realmente . Mica sono fessi.
    Il loro è un pacifismo peloso , un pacifismo asettico ,che non si sporca le mani , che ti fa sentire più buono ,più razionale ; un pacifismo che ti mette in pace con la coscienza . Sono quelli che hanno capito tutto , quelli che affermano che quelli dell’ l’Isis non sono dei fanatici religiosi , no macché ! semplicemente usano la religione in modo pretestuoso ,perché sotto sotto c’è ben’altro . La solita menata del "benaltrismo" che ti impedisce di giudicare i fatti per quello che sono e per come la storia ce li ha insegnati . " Il vero terrorismo è il capitalismo " (Di Battista pensiero di un filosofo e storicista contemporaneo) .Ma non senti che perla di saggezza , che profondità di pensiero , che visione acculturata della realtà che ci circonda . Mica noi superficialotti e anche un po’ trogloditi che giudichiamo per quello che vediamo .Sono quelli che dicono " bisogna fermarli senza sparare e senza bombardare "( Papa Francesco ) . Mamma Chiesa non ti delude mai ! Sono i più grandi sterminatori della storia dell’umanità , ma sulla loro bocca non sentirai altro che la parola "pace " .

    Dialogare con tagliatori di teste !!? Si però andateci voi , noi rimaniamo qui a pontificare sulla bellezza del sentirsi buoni , con un ramo d’ulivo in una mano e la colomba nell’altra .
    Il giorno però che dovesse cadere un petardo nel loro giardino di serenità , diventerebbero delle belve sanguinarie e sarebbero i primi a chiedere vendetta .
    Cosi va il mondo e cosi’ sembra non cambiare mai, caro Damiano .
    ciao

    • Di (---.---.---.38) 22 agosto 2014 00:56

      Credo che di battista stia solo tentando di far capire alla gente quale sia la realtà dei fatti. credi che il m5s possa davvero fermare il sionismo che sta creando guerre ovunque? E a,llora cosa dovrebbero fare se non aprire gli occhi della gente? Ma molti credono ancora che gli usa portano la democrazia con le bombe, che gheddafi e saddam hussein erano brutti sporchi e cattivi. Alla gente non frega una minchia se migliaia, milioni di persone sono uccise nelle loro terre da un imperialismo criminale e vergognoso...alla gente pesa fare due ragionamenti ed informarsi un po, a molti interessa solo sapere che gli usa vanno ad imporre il loro perfetto stile di vita, di pace e giustizia, laddove vivono solo barbari e incivili. Abbiamo tutti il dovere di sapere come stanno le cose, perché non potremmo fare nulla, ma è inaccettabile sostenere la nato e tutti quei paesi criminali che stanno devastando popoli interi. E tutto questo non di certo per sentirsi più buoni. Poi anche in italia ci stanno facendo la guerra e pochi se ne accorgono. Non ci tirano le bombe perché siamo "alleati" strapieni di basi militari stelle e strisce, perché il nostro è un paese "occidentale"sotto gli occhi del mondo. Ma dell Afghanistan, siria, libia chi sa poco o nulla? Siamo in guerra pure noi, sotto colonialismo statunitense, invece delle bombe usano altre armi:distruzione della sovranità monetaria e popolare, istituzione di un governo fantoccio, svendita dei nostri beni pubblici ( non abbiamo più manco una compagnia aerea di bandiera)...ma il problema è che la gente neanche se ne rende conto...quindi se i servi vogliono fare, facciano i servi...

    • Di Cesarezac (---.---.---.69) 9 settembre 2014 10:05

      DI PAOLO, ancora una volta, sono d’accordo in pieno con te.

      Cesare Zaccaria
  • Di paolo (---.---.---.8) 22 agosto 2014 09:42

    Ariecco il solito polpettone qualunquista . Siccome gli USA ,con la corte dei miracoli al seguito ,sono bombaroli e scassano il mondo (grande verità incontestabile ) , quindi è escluso che in giro ci siano degli sciagurati arcaico-feticisti che sono taroccati di loro ,che non hanno bisogno di pretesti e che se li lasci liberi di agire ti arrivano in casa per portarti il loro "modello " di società . 

    E allora no , bisogna sensibilizzare il popolo , esplicito riferimento alla massa di coglioni disinformati che se le bevono tutte . E chi ci pensa ? Ma Di Battista naturalmente e il M5S , notoriamente fonti acculturate di verità assolute . E si perché con l’ISIS bisogna dialogare , in fondo sono solo tagliatori di teste e stupratori ,ma con il governo Renzi per l’amor di Dio ,alla larga , è infettato dal pregiudicato Silvio , quindi muro contro muro e via cosi’ .

    Sarebbe da ridere se non fosse tutta da piangere . Ma da dove sono spuntati questi ?

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox


Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità